Bollettino XLIV 2023

Dal 29 ottobre al 4 novembre

***


  2024 2023 2022 2021
2020 2019 2018 2017 2016
2015 2014 2013 2012 2011

Notizie + conoscenze di base

Il file PDF"Incidenti di energia nucleare" contiene una serie di altri incidenti avvenuti in vari settori dell'industria nucleare. Alcuni degli incidenti non sono mai stati pubblicati attraverso canali ufficiali, quindi queste informazioni hanno potuto essere rese disponibili al pubblico solo in modo indiretto. L'elenco degli incidenti nel file PDF non è quindi identico al 100% a "L'INES e i disordini negli impianti nucleari", ma rappresenta un'aggiunta...

4. novembre 2004 (INES ? Classe.?) Akw Balakovo, Russia

11. novembre 1983 (INES 3) fabbrica nucleare Sellafield, GB

16. novembre 2001 (INES ? Classe.?) Reattore ad alto flusso, Petten, NLD

19. novembre 2003 (INES 2 Classe.?) fabbrica nucleare L'Aia, FRA

19. novembre 1975 (INES ? Classe.?) Akw Gundremmingen, Germania

20. novembre 1959 (INES 4) fabbrica nucleare Oak Ridge, Tennessee, Stati Uniti

22. novembre 2002 (INES 2) Akw Tihange, BEL

28. novembre 2007 (INES 2) Akw Asco, ESP

29. novembre 1970 (INES 3 | NAM 2,5) fabbrica nucleare Sellafield, GB

29. novembre 1955 (INES 4) Reattore di ricerca EBR-I, NTRS Idaho, Stati Uniti

30. novembre 1975 (INES 5) Akw Sosnovy Bor, Leningrado, URSS

*

Stiamo cercando informazioni aggiornate. Se puoi aiutare, invia un messaggio a: nucleare-welt@ Reaktorpleite.de

 


4. Novembre


 

CO2 | Agricoltura | Disgregazione delle rocce

Terreni coltivabili: l'agricoltura come mezzo per combattere il cambiamento climatico

L’erosione naturale delle rocce rimuove la CO₂ dall’atmosfera. La roccia frantumata distribuita sui terreni arabili può accelerare notevolmente questo processo.

Davis (Stati Uniti). Secondo i dati dell’American Meteorological Society (AMS), l’atmosfera terrestre presenta attualmente la più alta concentrazione di CO₂ in un milione di anni. L'erosione delle rocce, dove l'anidride carbonica dell'aria reagisce con la roccia vulcanica, può ridurre le concentrazioni. Poiché questo processo naturale richiede milioni di anni, non può compensare il cambiamento climatico e il riscaldamento globale.

Tuttavia, gli studi hanno già dimostrato che l'erosione delle rocce può essere notevolmente accelerata se la roccia viene ridotta in polvere fine. Gli scienziati stimano che questo miglioramento dell’erosione delle rocce potrebbe rimuovere fino a 75 miliardi di tonnellate di anidride carbonica dall’atmosfera nei prossimi 215 anni mentre la polvere sottile viene dispersa nei campi agricoli globali.

*

Fabbrica di elementi combustibili a Lingen | Rosatom | Framatome

Le organizzazioni antinucleari protestano:

Niente uranio per la Rosatom di Putin

Le ONG ambientaliste lamentano che non è consentita la consegna di uranio arricchito alla Russia da Lingen. Ciò viola le norme dell’UE.

BERLINO taz | Quattro organizzazioni ambientaliste protestano contro la prevista esportazione di uranio arricchito da Lingen alla Russia. Principale punto di critica da parte di Ausgestrahlt, dell'alleanza AgiEL - oppositori del nucleare nell'Emsland, dell'alleanza d'azione Münsterland contro gli impianti nucleari e di Ecodefense: l'uranio arricchito esportato è un bene a duplice uso, la cui esportazione verso la Russia viola le norme dell'UE.

Si fanno affari con Rosatom: l'azienda statale russa è attivamente coinvolta nella guerra contro l'Ucraina e sta lavorando allo sviluppo di armi che minacciano anche l'Europa. Ciò viola le norme dell’UE, secondo gli ambientalisti.

La fabbrica di elementi combustibili di Lingen, che appartiene al gruppo francese Framatome, prevede di esportare biossido di uranio arricchito in Russia...

*

vertice sul clima | salute | fossile

Prima del vertice sul clima di Dubai

Gli esperti sanitari chiedono l’uscita dai combustibili fossili

La crisi climatica è anche una crisi sanitaria. Numerose persone muoiono già prematuramente a causa delle conseguenze del cambiamento climatico o di malattie influenzate dal cambiamento climatico.

In una lettera aperta al presidente della conferenza sul clima di quest’anno, Sultan Al-Jaber, esperti sanitari di tutto il mondo chiedono una rapida ed equa eliminazione del carbone, del petrolio e del gas naturale. Le energie rinnovabili dovrebbero essere ampliate il più rapidamente possibile. Hanno firmato anche tre organizzazioni sanitarie tedesche.

Il motivo: le energie fossili minacciano enormemente la salute delle persone in tutto il mondo – in futuro, ma anche adesso. E questo nonostante il diritto alla salute sia sancito dall’Accordo di Parigi sul clima. Con la loro firma anche i Paesi del mondo si sono impegnati a rispettare e promuovere la salute delle persone...

*

Jülich | Rotella | Trasporto | Deposito temporaneo | Ahaus

Cari amici,

Secondo l'operatore, da lunedì prossimo, 6.11 novembre, il secondo Castor di prova potrà circolare da Jülich ad Ahaus - con un Castor vuoto e sopra le autostrade. È previsto il trasporto notturno di ritorno.

Lunedì prossimo, 6.11 novembre, invece, si terranno delle veglie a Jülich e Ahaus: a Jülich alle 19 davanti al cancello principale del centro di ricerca e ad Ahaus alle 17 al Kurt-Schumacher-Ring/Tobit rotatoria. Lì il raccordo autostradale dall'uscita Ahaus/Legden sulla A31 raggiunge la città.

Chiediamo la partecipazione per portare avanti la resistenza contro l'assurdo trasferimento di scorie nucleari dalle 152 ruote con 300 elementi di combustibile altamente radioattivi.

C'è anche qualcosa di nuovo in questa faccenda: nel 2014 il governo regionale della Renania Settentrionale-Vestfalia ha ordinato l'evacuazione dell'attuale campo Castor a Jülich - il motivo principale: la sicurezza antisismica non era garantita. Ma ora la svolta: sia il ministro dell'economia della NRW Neubaur che l'ufficio federale responsabile BASE hanno sorprendentemente annunciato che la sicurezza sismica non è più a rischio.

Se così fosse, il motivo principale dell'evacuazione ordinata e quindi dei trasporti Castor non sarebbe più valido. I Castors potrebbero restare a Jülich - come chiede il sindaco di Jülich - e ci sarebbe tempo sufficiente per ammodernare il magazzino esistente e, soprattutto, per costruire un nuovo capannone Castor secondo gli attuali standard di sicurezza.

Ora tocca al governo regionale della NRW!

Saluti per il clima senza nucleare
SOFA (eliminazione progressiva nucleare immediata) Münster, alleanza d'azione Münsterland contro gli impianti nucleari
www.divano-ms.de, www.urantransport.de

*

Categoria INES ?4. novembre 2004 (INES ? Classe.?) Akw Balakovo, Russia

La piaga delle centrali nucleari

Balakovo_(Russia)

Nella notte tra il 3 e il 4 novembre 2004 si verificò un incidente a causa di un malfunzionamento di una turbina, motivo per cui il reattore Balakovo-2 fu spento automaticamente. Si dice che non ci siano danni al reattore. Tuttavia, a causa di notizie contraddittorie, c'era grande preoccupazione tra la popolazione: "Centinaia di residenti sono fuggiti quel giorno per paura di una contaminazione radioattiva della zona circostante. Gli imprenditori hanno chiuso i negozi e le farmacie hanno esaurito le scorte di preparati di iodio per prevenire danni alla salute". causati da radiazioni radioattive." Il reattore fu riavviato pochi giorni dopo...
 

wikipedia

Centrale nucleare_Balakovo

Il 4 novembre 2004 si è verificato un incidente presso la centrale nucleare, a seguito del quale si è diffusa grande preoccupazione tra la popolazione della città e dei dintorni[4] e si sono verificati acquisti dettati dal panico. Numerosi residenti spaventati si sono riforniti di antidoti contro le radiazioni contenenti iodio nelle farmacie, come hanno riferito testimoni oculari e agenzie di stampa. Le università di Samara, 300 chilometri a nord-est, sono state chiuse. Le imprese cittadine hanno consigliato ai propri dipendenti di restare a casa. L'organizzazione ambientalista Greenpeace in Russia temeva una fuga di notizie. L’incidente riportò alla memoria il disastro nucleare di Chernobyl avvenuto nell’aprile 1986 in Ucraina (allora parte dell’Unione Sovietica).

In definitiva, secondo l'operatore Energoatom, l'incidente alla centrale elettrica ha rappresentato solo un lieve guasto. L'Agenzia russa per l'energia atomica ha annunciato che non vi è stato alcun aumento delle emissioni radioattive e che qualsiasi pericolo può essere escluso...

 


3. Novembre


 

Russia | Test nucleari | CTBT

Avvertimento a Washington

Mosca vuole continuare ad astenersi dai test nucleari

La Russia si è ritirata dal trattato che vieta i test sulle armi nucleari. Tuttavia il Cremlino vuole restare fedele alla sua linea precedente e per il momento non far esplodere la bomba a scopo di test. Tuttavia, ciò è soggetto a una condizione.

La Russia afferma di voler continuare ad astenersi dal testare le armi nucleari nonostante il ritiro dal trattato di messa al bando. Mosca intende "mantenere la moratoria introdotta più di 30 anni fa", ha affermato il ministero degli Esteri. Tuttavia, se gli Stati Uniti dovessero effettuare “test su larga scala”, la Russia sarebbe “costretta a fare lo stesso”, ha avvertito il ministero.

Il Trattato sulla messa al bando dei test nucleari (CTBT) prevede la fine di tutti i test sulle armi nucleari ed è stato presentato alla firma nel 1996. Tuttavia, non è ancora entrato in vigore perché non è stato ratificato da un numero sufficiente di paesi. Le potenze nucleari USA e Cina, tra gli altri, non hanno ancora ratificato il CTBT...

*

CO2 | Sofás alimentarli Crisi climatica con prestiti per fossile Grandi progetti

Come 422 bombe al carbonio uccidono l'obiettivo di 1,5 gradi

Le banche stanno finanziando megaprogetti fossili con prestiti per migliaia di miliardi. Allo stesso tempo, il budget di CO₂ che rimane per limitare il riscaldamento globale si sta riducendo in modo sorprendentemente rapido. C’è ancora un piccolo barlume di speranza.

Le buone notizie sono rare nell’attuale situazione mondiale e il desiderio di qualcosa di positivo è tanto più comprensibile. Ai giornalisti che riferiscono della crisi climatica viene anche chiesto ripetutamente di annunciare “a volte” buone notizie. A cosa serve tutto questo “panico”? Ma è più facile a dirsi che a farsi.

Si potrebbe altrettanto facilmente chiedere ai corrispondenti in Israele o in Ucraina di raccontare storie positive della guerra. Ma le notizie positive di solito non trovano posto nelle crisi. Se si tiene d’occhio il quadro generale, questo vale anche per la questione del cambiamento climatico.

Il fondatore dello SPIEGEL Rudolf Augstein, che avrebbe compiuto 5 anni il XNUMX novembre, una volta coniò la frase: “Dì quello che è” e non “dì quello che vorresti”.

[...] In totale, le istituzioni finanziarie hanno sostenuto indirettamente 422 progetti su larga scala relativi ai combustibili fossili. Tali progetti legati al petrolio, al gas e al carbone, le cui emissioni potenziali superano il miliardo di tonnellate di CO₂, sono anche chiamati “bombe al carbonio”.

Delle 422 bombe a CO₂, 128 sono ancora in fase di progettazione; la produzione o lo smantellamento non sono ancora iniziati. Poco dopo l’accordo globale sul clima del 2015, sono partiti da zero un totale di 70 progetti, nonostante l’impegno di circa 200 paesi per fermare il cambiamento climatico.

Le due più grandi bombe a CO₂ del mondo si trovano negli Stati Uniti: nel bacino del Permiano e nel Marcellus Shale. In cima alla lista dei cambiamenti climatici tossici c’è anche un progetto a Ghawar in Arabia Saudita, probabilmente il più grande giacimento petrolifero utilizzato convenzionalmente al mondo. Tra i progetti con un enorme potenziale di rilascio di CO₂ figurano anche un’area di produzione a Vaca Muerta, in Patagonia, siti di estrazione di scisti bituminosi in Alberta, in Canada, e un deposito di Tambey nell’Artico russo…

*

India | Smog | particolato

Smog estremo

La qualità dell’aria in India raggiunge livelli pericolosi

Le scuole dovrebbero insegnare online, i lavori di costruzione saranno limitati: l’aria nella megametropoli indiana di Delhi è inquinata a un livello pericoloso per la salute.

Lo smog denso sta causando problemi alla popolazione di Delhi. A causa del grave inquinamento atmosferico, le attività di costruzione sono temporaneamente limitate nella capitale indiana Nuova Delhi, che fa parte di Delhi. È stato inoltre consigliato alle scuole di impartire inizialmente lezioni online, come annunciato giovedì dall'autorità responsabile.

[...] L'indice di qualità dell'aria della città (Aqi) era ben superiore a 200 al mattino, ora dell'Europa centrale, e rientrava quindi nella categoria "molto malsana".

Secondo le autorità statunitensi, un valore pari a 100 corrisponde generalmente al limite massimo che può essere raggiunto nel breve periodo senza mettere a repentaglio la tutela della salute pubblica. Per chi è sensibile, valori superiori a 50 possono diventare un problema. La situazione è considerata pericolosa da un valore di 301.

Contribuente alle malattie cardiache e circolatorie

Questo valore è stato ampiamente superato al mattino presso una stazione di misurazione a Nehru Nagar, nel sud di Delhi, dove l'Aqi era di 535. Per particelle di polvere fine particolarmente piccole di dimensioni PM2.5, che possono penetrare particolarmente in profondità nel corpo umano, la stazione ha mostrato 639 microgrammi per metro cubo d'aria - un multiplo dei valori limite ancora considerati accettabili dall'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS)...

*

ONE | Diritti Umani | Rücktritt | Palestina

“Migliaia di civili vengono assassinati nella Striscia di Gaza”

Documenti Telepolis: Lettera di dimissioni del capo della rappresentanza dell'OHCHR a New York. Funzionario dell'ONU parla di genocidio a Gaza. Confronta le azioni di Israele con altri casi di gravi violazioni dei diritti umani.

Il capo dell'ufficio di New York dell'Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani, Craig Mokhiber, si è dimesso dal suo incarico in segno di protesta contro quella che ritiene essere una posizione eccessivamente morbida nei confronti degli attacchi israeliani alla Striscia di Gaza. Voleva esprimere la sua protesta contro il "fallimento totale" delle Nazioni Unite nella protezione della popolazione civile palestinese...

*

Pensare | intellettuale | filosofi

Precht & Co.: Va di moda prendersi gioco degli intellettuali. Ma ne abbiamo bisogno

Pubblico Dimenticate i pensatori, coinvolgete gli “esperti”. Questo è stato il motto almeno dai tempi del Corona. Perché questo può essere ovvio, ma è un errore

Ogni volta che i media tedeschi parlano di una dichiarazione di Richard David Precht, sorge subito la domanda se sia effettivamente un filosofo. La domanda è ovvia, perché Precht è ovunque chiamato filosofo. Ma perché questo è rilevante?

Oggi c’è un consenso sul fatto che su temi controversi dovrebbero essere intervistati soprattutto gli “esperti”, cioè gli specialisti scientifici: persone che fanno ricerca nei settori in questione. Non si sono limitati a esprimere la loro opinione, o almeno così si spera, ma hanno fornito fatti e spunti di riflessione. Ma per decenni questi esperti furono contrapposti agli “intellettuali”, cioè scrittori, studiosi di discipline umanistiche, giornalisti di spicco e perfino filosofi, che con eloquenza esprimevano le loro opinioni, prendevano posizione, ammonivano e ammonivano. Gli intellettuali pubblici sono persone che non presentano fatti, ma valutazioni. La politologa Hannah Arendt è stata una grande intellettuale, lo sono sicuramente anche Martin Walser e Günther Grass.

[...] I filosofi possono anche diventare importanti negli esplosivi dibattiti quotidiani se mettono in termini concreti le preoccupazioni di fondo. Ecco perché dovresti anche partecipare a talk show e fare podcast. Tuttavia, tu e il tuo pubblico dovreste insistere per avere tempo per le giustificazioni e non solo per tesi veloci.

*

Cambiamenti climatici | Anpassung | Divario di finanziamento

"Rapporto sul divario di adattamento"

Troppi pochi soldi per l’adattamento climatico

Un nuovo rapporto del programma ambientale delle Nazioni Unite UNEP mette in guardia da un deficit di finanziamento nell’adattamento al crescente cambiamento climatico. Contrariamente alle promesse dei paesi ricchi, il divario in realtà sta diventando sempre più ampio.

L’avanzamento del cambiamento climatico richiede misure di adattamento intensive, come un’agricoltura resistente alla siccità, dighe più alte per proteggersi dall’innalzamento del livello del mare e una migliore assistenza medica in caso di ondate di caldo. Tuttavia a livello mondiale i fondi a disposizione sono troppo pochi e il deficit di finanziamento aumenta.

È quanto emerge dall’“Adaptation Gap Report 2023” del programma ambientale delle Nazioni Unite Unep. Il mondo è “sottofinanziato e impreparato”, ha avvertito giovedì il direttore dell’UNEP Inger Andersen presentando il rapporto presso la sede dell’UNEP a Nairobi.

Secondo il rapporto, i progressi sull’adattamento climatico stanno rallentando a tutti i livelli, anche se dovrebbero accelerare per tenere il passo con le conseguenze sempre più disastrose del cambiamento climatico.

Si stima che l’attuale deficit di finanziamento sia cresciuto fino a raggiungere un valore compreso tra 194 e 366 miliardi di dollari all’anno. La ragione di ciò è la crescente necessità di finanziamenti per l’adattamento a causa del clima più caldo e del rallentamento dell’afflusso di fondi dai paesi industrializzati...

 


2. Novembre


 

Gundremmingen | Deposito temporaneo | smantellamento

RWE può costruire un nuovo edificio per i rifiuti presso la centrale nucleare di Gundremmingen

Presso la vecchia centrale nucleare di Gundremmingen sarà costruito un nuovo deposito temporaneo in cui verranno immagazzinati i rifiuti radioattivi a bassa e media attività.

La centrale nucleare di Gundremmingen viene imballata pezzo per pezzo in scatole. Lo smantellamento del blocco C dell'ex centrale nucleare è iniziato un buon quarto di anno fa. Dopo la completa disattivazione alla fine del 2021, sul sito del blocco del reattore A è stata costruita una cosiddetta fabbrica di smantellamento. Se necessario, le parti del sistema smontate vengono smontate uno a uno. Ogni singola coclea viene decontaminata con o senza rimozione superficiale per poter reimmettere i materiali nel ciclo di riciclo e recuperare così materiali pregiati non contaminati. Ciò ora richiede un'altra struttura di stoccaggio temporaneo, cosa piuttosto controversa nella comunità...

*

il consumo di energia | la produzione industriale | Record basso

Calo della produzione industriale:

Consumo energetico ai minimi storici

I prezzi elevati portano alla contrazione della produzione industriale e al calo della domanda. Il minor consumo riduce le emissioni di Co2.

BERLINO taz | A causa della ridotta produzione industriale, quest’anno il consumo energetico in Germania scenderà al minimo storico. È quanto emerge dalle previsioni pubblicate giovedì dall'“Energy Balance Working Group”. Si prevede un calo di quasi l’2022% a 8 petajoule (PJ) rispetto al 10.784. "Il consumo sarebbe quindi quasi del 28% inferiore al massimo precedente del 1990, quando furono raggiunti 14.905 PJ", ha affermato il gruppo di lavoro, composto da tre associazioni dell'industria energetica e sei istituti di ricerca. Nel 2022 il consumo energetico era già sceso al livello più basso dal 1990...

*

Vittima | crimini di guerra | Crimini contro l'umanità

Crimini di guerra: in Germania le vittime ottengono più diritti

In futuro i criminali di guerra di tutto il mondo dovranno aspettarsi sempre più che i loro crimini vengano espiati in Germania. Lo ha deciso il governo federale.

In Germania il perseguimento dei crimini di guerra e dei crimini contro l’umanità commessi all’estero dovrebbe essere migliorato. Il gabinetto del cancelliere federale Olaf Scholz ha deciso una serie di cambiamenti. I diritti delle vittime dovrebbero essere rafforzati nel diritto penale internazionale. Il governo federale vuole inoltre migliorare l’impatto internazionale dei procedimenti e delle sentenze tedesche. Inoltre, le lacune nella responsabilità penale nel diritto tedesco dovrebbero essere colmate.

Secondo il disegno di legge si tratta delle vittime i cui diritti all'integrità fisica, alla libertà, all'autodeterminazione religiosa, sessuale o riproduttiva o allo sviluppo fisico e mentale indisturbato sono stati violati durante l'infanzia. In futuro le vittime o i parenti delle persone uccise potranno comparire come co-querelanti nei procedimenti in Germania. A tal fine, dovrebbero poter ricevere un difensore delle vittime e un sostegno psicosociale senza ulteriori requisiti.

[...] Il principio esistente del diritto universale è già stato applicato in un procedimento contro due siriani dinanzi al Tribunale regionale superiore di Coblenza. Il tribunale ha comminato l’ergastolo a uno di loro nel gennaio 2022. Si dice che sia complice della tortura di almeno 4000 persone e della morte di almeno 27 prigionieri. Un secondo siriano era stato precedentemente condannato a quattro anni e mezzo di carcere per favoreggiamento in un crimine contro l'umanità. Le esperienze di questi processi sono state integrate nelle nuove normative.

*

pabst | industria della difesa | Israele | Ucraina | Palestina

Papa Francesco: “Il mondo è in guerra, ma dietro c’è l’industria degli armamenti”

Papa Francesco ha parlato in un'intervista della guerra in Medio Oriente. La pace può essere raggiunta solo attraverso il dialogo. Ha ritenuto responsabile l’industria degli armamenti.

[…] A suo avviso, la soluzione al conflitto in Medio Oriente sta nella creazione di due Stati. Israeliani e palestinesi sono due popoli che devono convivere. Secondo il Papa, ciò richiede “due Stati chiaramente definiti e Gerusalemme con uno status speciale”. La saggezza umana dovrebbe porre fine a tali situazioni, ritiene il Papa.

[…] «Il problema più grande è l’industria degli armamenti», ha detto Papa Francesco durante l’intervista. "Una persona che se ne intende di investimenti e che ho incontrato in una riunione mi ha detto che oggi gli investimenti più redditizi sono nelle fabbriche di armi", ha aggiunto l'86enne...

*

Israele | Palästinenser | Diritti Umani | danno collaterale

Guerra Israele-Gaza: due tipi di persone

Nel tintinnio delle catene di carri armati a Gaza, l’autorivendicazione di Israele sta morendo; in Cisgiordania prevale la regola pratica. Perché un sociologo ebreo parla di “idolatria”. Un commento.

Prendiamoci un momento per capire cosa forse intendeva il segretario generale dell'ONU António Guterres quando, davanti all'assemblea riunita, ha ricordato all'Occidente un semplice fatto di fronte ai bombardamenti israeliani: i palestinesi, cioè il popolo, vivono nella Striscia di Gaza. . Persone oppresse, spesso percepite come persone di seconda classe, il che significa: non come persone vere e proprie.

Più di un milione di queste persone minori vagano perdute nella Striscia di Gaza mentre vengono scritte queste righe: senza diritti civili, senza casa, affamati, feriti, prossimi alla morte, disperati. Almeno un altro milione vive in ansiosa attesa di ciò che verrà. Ci sono già migliaia tra i morti che non hanno mai avuto voce; Calcolati statisticamente – se mai registrati – ricadono sotto i danni collaterali dell’autodifesa israeliana.

[...] L'organizzazione israeliana per i diritti umani B'Tselem, secondo il giornale, critica il fatto che "Israele sta cinicamente sfruttando la guerra per portare avanti il ​​suo programma politico di sequestro di terre in Cisgiordania". Nelle azioni sono spesso coinvolti soldati, ma anche civili.

Tra il 7 e il 19 ottobre, più di 550 palestinesi sono stati sfollati; Almeno 69 palestinesi sono stati uccisi nella Cisgiordania occupata da Israele dal 7 ottobre, tra cui 15 bambini e una donna. Gli israeliani consideravano “loro diritto conferito da Dio a stabilirsi lì”.

*

Francia | Tempesta | Costa atlantica

Uragano “Ciaran”:

1,2 milioni di famiglie in Francia senza elettricità

I più colpiti sono i bretoni. Un camionista è stato ucciso e in alcune zone sono in vigore divieti di circolazione.

In Francia 1,2 milioni di famiglie sono rimaste senza elettricità a causa dell'uragano Ciarán. Il ministro della Transizione energetica Agnès Pannier-Runacher ha affermato che i tecnici sono impegnati a ripristinare la fornitura. 780 famiglie colpite si trovano in Bretagna, come ha annunciato il fornitore di energia elettrica Enedis. Sono in servizio 000 tecnici.

Ancor prima del forte temporale di giovedì sera, il fornitore di energia elettrica aveva trasferito materiali e personale nelle regioni colpite...

 


1. Novembre


 

Giappone | proroga del termine | controllo nucleare | Sendai

Blocchi di Sendai in funzione per altri 20 anni

L'Agenzia giapponese di regolamentazione nucleare (NRA) ha approvato il funzionamento delle unità 1 e 2 della centrale nucleare di Sendai della Kyushu Electric Power Company per oltre 40 anni. Secondo la nuova normativa le unità possono funzionare anche oltre i 60 anni.

Sendai 1 e 2, entrambi reattori ad acqua pressurizzata da 890 MWe, raggiungeranno i 3 anni di attività rispettivamente il 2024 luglio 27 e il 2025 novembre 40.

[...] Con l'approvazione della NRA, Sendai 1 può ora continuare a operare fino a luglio 2044 e Sendai 2 fino a novembre 2045.

[...] In totale, ci sono ora sei reattori giapponesi che sono stati autorizzati a funzionare per oltre 40 anni. Questi includono i blocchi Mihama 3 e Takahama 1 e 2, che sono stati tutti rimessi in servizio, così come Tokai 2, che non è ancora stato rimesso in servizio...

traduzione con https://www.DeepL.com/Translator (versione gratuita) 

*

glifosato | Monsanto | danni

La Bayer subisce la terza sconfitta consecutiva nel processo sul glifosato

Il glifosato, il diserbante, continua a causare molti problemi all'azienda chimica Bayer di Leverkusen. I tribunali statunitensi sono ora sempre più dalla parte dei querelanti.

La Bayer ha subito la terza sconfitta consecutiva nella causa statunitense sui diserbanti contenenti glifosato. Martedì i giurati di un tribunale statale della California a San Diego hanno assegnato a un 57enne un totale di 332 milioni di dollari di danni. Bayer si è detta convinta di avere forti argomenti per prevalere in appello.

La Bayer aveva vinto nove cause negli Stati Uniti prima di perderne tre. Solo lunedì la società ha annunciato di voler sfidare le due precedenti sconfitte...

*

Mecklenburg-Vorpommern | Energia eolica | Ricorso per carenza

Molte le cause legali per latitanza da parte delle società eoliche in MV

Se, secondo i richiedenti, le autorità si dilungano troppo, possono essere denunciate, ad esempio, dalle società che producono energia eolica. In molte località della Germania si tratta di casi isolati, non così nella MV.

Greifswald/Berlino (dpa/mv) - Le aziende eoliche del Meclemburgo-Pomerania Anteriore si lamentano particolarmente spesso contro le autorità a causa del ritardo nelle procedure di approvazione. È quanto emerge da un sondaggio condotto in tutta la Germania dall'agenzia di stampa tedesca. Anche altrove si registrano denunce corrispondenti per inadempienza. Dopo aver valutato il feedback di quasi tutti gli stati federali, da nessuna parte si sono registrati così tanti casi come nel nord-est.

Secondo il Tribunale amministrativo superiore (OVG) di Greifswald al 1° ottobre erano pendenti 19 procedimenti corrispondenti. All'inizio di settembre, secondo le informazioni dell'epoca, erano addirittura 21. Dall'indagine presso i tribunali competenti in tutta la Germania sono emersi almeno 30 ricorsi per carenza. Nella maggior parte degli Stati federali si tratta quindi di casi isolati. Nessun caso è stato segnalato in diversi paesi, tra cui Baviera, Amburgo, Saarland e Sassonia. Il vicino stato federale settentrionale dello Schleswig-Holstein ha registrato tre cause legali, la Bassa Sassonia due...

*

CO2 come carburante

Doppio colpo contro il cambiamento climatico: l’anidride carbonica come fonte energetica

Come si può catturare l’anidride carbonica dall’atmosfera e utilizzarla in modo vantaggioso? Negli Stati Uniti un gruppo di ricerca ha trovato un modo pionieristico ed altamente efficiente per convertire la CO2 in carburante. Il processo potrebbe riscaldare le case e contribuire alla fornitura di elettricità.

[...] Il processo di cattura e conversione del carbonio inizia con la cattura basata su una soluzione alcalina. Innanzitutto fissa l'anidride carbonica proveniente dalle emissioni delle centrali elettriche o dall'aria libera in una soluzione di bicarbonato di metallo liquido. La sostanza viene quindi convertita in cristalli di formiato utilizzando un elettrolizzatore a membrana a scambio cationico. Questi hanno un'efficienza superiore al 96%, come il team di ricerca ha potuto dimostrare in esperimenti su scala di laboratorio.

In forma solida, i cristalli hanno una durata di conservazione illimitata e sono così stabili che possono essere conservati per anni senza causare perdite, a differenza, ad esempio, dell'idrogeno. Inoltre, il formiato è considerato innocuo...

 


31. ottobre


 

Aviazione | sostenutaenergia solare | idrogeno

Rivoluzione nel settore dell'aviazione: lo Zeppelin dovrebbe volare intorno al mondo senza combustibili fossili

Una start-up vuole fare il giro del mondo in 20 giorni con un dirigibile alimentato a energia solare e idrogeno. Il progetto potrebbe rendere l’aviazione più sostenibile.

[...] Il viaggio con il “Solar Airship One” lungo 151 metri dovrebbe iniziare nel 2026. Lo Zeppelin, riempito con più di 50.000 metri cubi di elio, trae la sua propulsione da due diverse fonti. Oltre ai pannelli solari che coprono oltre 4800 metri quadrati della metà superiore dell'aereo, utilizza anche l'idrogeno per la locomozione. Quest’ultimo, però, dovrebbe essere utilizzato solo di notte, quando non splende il sole. Secondo gli sviluppatori, lo zeppelin solare volerà completamente senza combustibili fossili, rumore ed emissioni di CO₂.

*

Tempesta | Costa atlantica

Si avvicina la tempesta “Ciaran”

Le tempeste portano inondazioni: allarme per Inghilterra e Francia

Forti piogge hanno già allagato alcune zone dell’Irlanda del Nord e dell’Irlanda. Anche la Francia si prepara alla tempesta, che dovrebbe colpire il nord-ovest del Paese a partire da mercoledì sera. La popolazione locale è stata avvisata.

L'imminente tempesta “Ciaran” ha causato forti piogge martedì notte in Irlanda del Nord e Irlanda. Anche la Francia si prepara alla tempesta, che dovrebbe colpire il nord-ovest del Paese a partire da mercoledì sera. Sono previste raffiche fino a 170 chilometri orari sulla costa atlantica francese e sul Canale della Manica, ha annunciato martedì il servizio meteorologico Météo France...

*

Bayern Kini Jodler e il suo rechten pagliacci dell'orrore

Rielezione di Söder in Baviera:

La destra inquietante in aula plenaria

Slogan razzisti e risate beffarde: il gruppo AfD trasforma le elezioni del primo ministro in Baviera in uno spettacolo indegno.

MONACO taz | Il Parlamento regionale bavarese si è infatti riunito martedì mattina per un solo scopo: eleggere il Primo Ministro. Importante, certo, ma in realtà non è molto più di una formalità. Ma poi questa seconda sessione del nuovo parlamento ha dato un assaggio di ciò che questa legislatura potrebbe portare con sé: era ovvio che non tutti qui erano interessati a una cooperazione rispettosa.

La frazione AfD, notevolmente rafforzata dopo le elezioni, si presenta ripetutamente ad alta voce, si lamenta e risponde ai discorsi dei partiti democratici con risate di scherno. Mentre il capogruppo parlamentare della CSU Klaus Holetschek propone nel suo discorso la rielezione dell'ex primo ministro Markus Söder, nell'angolo all'estrema destra dell'aula plenaria si scambiano i posti, i colleghi fanno avanzare Daniel Halemba in terza fila e prendono il loro posto il più giovane al centro. Il messaggio è chiaro: sei uno di noi. Noi siamo dietro di te. I colleghi si scattano velocemente un selfie con la giovane star...

*

Cambiamenti climatici | estinzione di massa | Pacifico | balene morte trascinate a riva

Centinaia di balene morte vengono ritrovate: i ricercatori stanno risolvendo il mistero delle estinzioni di massa nel Pacifico

Le balene grigie morte non erano una vista rara lungo la costa degli Stati Uniti. I ricercatori sono riusciti a scoprire la causa della misteriosa estinzione di massa e hanno lanciato l'allarme.

Newport - Gli scienziati dell'Oregon State University hanno indagato sulla misteriosa morte di massa di balene grigie sulla costa del Pacifico degli Stati Uniti e hanno trovato una possibile causa. Dal 2019, oltre 680 animali sono morti sulla costa.

Il gruppo di ricerca ha esaminato la popolazione, le morti e le condizioni fisiche delle balene negli ultimi 50 anni. Gli scienziati hanno poi confrontato questi dati con il livello di accesso degli animali alle zone di alimentazione e con l'abbondanza di crostacei e hanno trovato uno schema chiaro.

[...] Le balene grigie del Pacifico settentrionale trascorrono i loro inverni nelle calde lagune al largo del Messico, dove allevano la loro prole. Tuttavia, in estate migrano nell'Artico per nutrirsi di crostacei.

I giganteschi mammiferi marini – che possono raggiungere una lunghezza fino a 17 metri, pesare fino a 35 tonnellate e vivere fino a 80 anni – trascorrono solo circa quattro mesi per nutrirsi. Di solito digiunano per il resto dell'anno. "Devi davvero abbuffarti durante questi quattro mesi", ha spiegato il leader dello studio Stewart.

[…] Questa scoperta evidenzia l’impatto dei cambiamenti climatici sugli ecosistemi marini e sulla fauna selvatica dell’Artico. Oltre alle balene grigie, nel Pacifico sono stati ritrovati anche centinaia di uccelli morti. Si ritiene che anche la morte in massa di circa dieci miliardi di granceole artiche al largo delle coste dell’Alaska sia dovuta al riscaldamento globale.

*

Protezione del clima | emissioni CO2 | riscaldamento

Protezione del clima: il bilancio della CO2 dura solo fino al 2029

La finestra temporale e il bilancio delle emissioni per gli obiettivi di protezione del clima hanno continuato a ridursi

Il tempo stringe: il budget di CO2 dell'umanità per raggiungere l'obiettivo di protezione del clima di 1,5 gradi ha continuato a ridursi - e potrebbe essere esaurito in sei anni, come mostra un bilancio aggiornato. Secondo questo, il budget rimanente per le emissioni globali di CO2 è di sole 250 gigatonnellate, la metà di quanto indicato nel rapporto mondiale sul clima del 2021. Se le emissioni globali di CO2 rimangono ai livelli attuali, questa quantità sarà raggiunta nel 2029, come sostengono i ricercatori in “ Rapporto “Natura Cambiamenti Climatici”.

Anche se è chiaro da tempo che un ulteriore riscaldamento globale avrà gravi conseguenze climatiche per molte regioni, le emissioni globali di CO2 continuano ad aumentare. Recentemente, nell’estate del 2021, l’attuale rapporto mondiale sul clima ha quantificato il budget di emissioni di CO2 rimanente per vari obiettivi di protezione del clima: per una probabilità del 50% di mantenere l’obiettivo di 1,5 gradi, all’umanità restano ancora circa 500 gigatonnellate, per una probabilità dell’83% di mantenere l’obiettivo di 300 gradi. possibilità solo circa XNUMX.

Ma da allora, le emissioni globali di CO2 hanno continuato ad aumentare nonostante la pandemia del coronavirus e un temporaneo calo. Nel marzo 2023, secondo il rapporto di sintesi dell’IPCC, il riscaldamento globale aveva già raggiunto ben 1,1 gradi in più rispetto ai valori preindustriali – e la tendenza è in forte accelerazione...

 


30. ottobre


 

Annalena baerbock e Julian Assange

Undici pagine insoddisfacenti

Nella campagna elettorale, il Green Baerbock ha fatto una campagna per Julian Assange. Come Ministro degli Esteri, non fa abbastanza per il giornalista incarcerato.

Hannah Arendt una volta osservò che “gli inganni mirati ci sono noti come mezzi legittimi per raggiungere fini politici” fin dall’inizio della storia documentata. Il ministro degli Esteri federale Annalena Baerbock conosce il saggio della Arendt del 1972 “La menzogna nella politica”? Non chiaro. Le sue dichiarazioni sul giornalista australiano Julian Assange, perseguitato dal governo degli Stati Uniti, fanno di lei un ottimo esempio delle riflessioni di Arendt.

In qualità di candidato verde alla cancelliera, Baerbock ha chiesto “il rilascio immediato di Julian Assange” nel settembre 2021. Ma come ministro degli Esteri ha ignorato per mesi le domande sul fondatore della piattaforma di divulgazione WikiLeaks, che è detenuto a Londra da oltre quattro anni...

*

Siemens Energia | Rosatom | Francia | Ungheria

Joe Kaeser difende gli accordi sull'energia nucleare con Rosatom in Ungheria

Siemens Energy non smetterà di fare affari con la società statale russa Rosatom. Dopo il conflitto sulle turbine a gas con Gazprom, la nuova centrale nucleare in Ungheria è sotto i riflettori.

Siemens Energy mantiene i contratti attuali con la società nucleare russa Rosatom. Siemens Energy continuerà a fornire componenti ai progetti ancora in costruzione e che saranno completati al di fuori della Russia. Lo ha confermato l'ex amministratore delegato di Siemens e oggi presidente del consiglio di sorveglianza di Siemens Energy, Joe Kaeser, in un'intervista al quotidiano Welt am Sonntag.

Siemens Energy sulla costruzione di una centrale nucleare in Ungheria: “L’alternativa sarebbe che intervenissero i cinesi”

L'azienda tedesca leader nel settore delle tecnologie energetiche, che attualmente è alle prese con problemi finanziari nel settore eolico, è responsabile della fornitura di tecnologia di sicurezza per la costruzione di una centrale nucleare in Ungheria, Paks 2. I lavori di costruzione sono iniziati nell'agosto di quest'anno e vengono eseguiti dalla società statale russa Rosatom. Nonostante l’invasione russa dell’Ucraina, l’azienda non è ancora stata sanzionata dall’UE: Francia e Ungheria dipendono ancora troppo dalla cooperazione con Rosatom e potrebbero porre il veto. Le richieste del Ministro federale dell’economia Robert Habeck (Verdi) nell’aprile di quest’anno di sanzionare la cooperazione nucleare civile con la Russia non hanno finora ottenuto alcun risultato significativo...

*

Israele | Giornalista | Reporter senza frontiere | Libano

Bombardamenti in Libano

Attivisti per i diritti umani accusano Israele di aver deliberatamente ucciso un giornalista

Il giornalista della Reuters Issam Abdallah viene ucciso in un lancio di razzi nella zona di confine tra Israele e Libano. Reporter Senza Frontiere ha esaminato le registrazioni e ora avanza gravi accuse.

L’attacco di Hamas contro Israele è avvenuto solo da pochi giorni. Per scoraggiare gli attacchi delle milizie Hezbollah dal Libano, Israele sta effettuando attacchi aerei mirati lungo il confine. Nel mezzo dei bombardamenti muore il giornalista della Reuters Issam Abdallah.

Ora, due settimane dopo, Reporter Senza Frontiere (RSF) lancia gravi accuse contro Israele. La morte del fotoreporter sarebbe la conseguenza di un attacco mirato dalla direzione del confine israeliano.

[...] L'organizzazione ha incluso nel suo comunicato stampa un collegamento a un video in cui, tra le altre cose, si può vedere il gruppo prima del bombardamento e dei due impatti. Nel video sono ben visibili i gilet con la scritta “Press” stampata in grandi dimensioni.

*

Israele | Gaza | Hamas | Cisgiordania | Palestina

Glossario del Medio Oriente:

Comprendere il conflitto in Medio Oriente

Di cosa tratta la disputa sul Monte del Tempio? E cosa significa la soluzione dei due Stati? Chiunque parli del conflitto in Medio Oriente dovrebbe conoscere il loro vocabolario. Un volantino

Dopo l'attacco terroristico di Hamas contro Israele, il conflitto in Medio Oriente è tornato al centro dell'interesse pubblico. La guerra attuale viene spesso paragonata alla traumatica guerra dello Yom Kippur del 1973. Giusto o no: chi vuole parlare del conflitto tra Israele e palestinesi non può evitare i dati storici. Dovresti conoscere questi termini.

Panoramica:

  • Accordi di Abraham
  • Territori occupati
  • Fatah
  • striscia
  • Alture di Golan
  • Hamas

e molto altro.

*

PFASindustria chimica | veleno dell'eternità

Combattere le sostanze chimiche dell'eternità

I PFAS sono idrorepellenti e antimacchia, resistenti agli acidi, alla pressione e al calore. Ma possono anche farti ammalare e rimanere nell’ambiente per sempre. L’UE sta discutendo di limitarne radicalmente l’uso.

PFAS sta per sostanze alchiliche per- e polifluorurate. Si tratta di composti organici prodotti industrialmente in cui gli atomi di idrogeno sono sostituiti da atomi di fluoro. Questo li rende estremamente resistenti. Più di 10.000 sostanze chimiche solide, liquide e gassose sono PFAS.

L’industria li utilizza in vari modi: dal filo interdentale o dall’imballaggio alimentare alla produzione di semiconduttori, fino agli pneumatici per auto e agli oleodotti. Anche i PFAS entrano nell'ambiente e si accumulano - come residui di produzione, quando vengono utilizzati prodotti contenenti PFAS e quando i prodotti vengono smaltiti nei rifiuti domestici.

Perché i PFAS sono così pericolosi

Sin dagli anni '1960, i produttori sono consapevoli dei rischi di malattie come il cancro quando determinati PFAS entrano nel corpo umano. Tuttavia, hanno dichiarato innocui i loro impianti di produzione e i loro prodotti. Negli ultimi 20 anni, ricercatori di tutto il mondo hanno identificato residui pericolosi che si accumulano nell’acqua, nel suolo, nelle piante e negli animali. I PFAS si trovano anche nelle regioni polari e nel sangue praticamente di ogni essere umano...

*

ArktisPermafrost | Nunataryuk

Nuovo Atlante della regione del permafrost artico

Stato e futuro degli insediamenti, dell'ambiente di vita e dell'economia nell'estremo nord

Stato e futuro in uno sguardo: un progetto internazionale ha creato e pubblicato per la prima volta un atlante completo della regione del permafrost artico e dei suoi aspetti socioeconomici. Le mappe mostrano non solo lo stato attuale e futuro del permafrost, ma anche quante persone vivono oggi nell’area di Nunataryuk e come cambieranno la loro economia, il loro ambiente e la loro vita. Entro il 2050, metà degli insediamenti e metà dei siti di estrazione di petrolio, gas e altre materie prime potrebbero essere colpiti dallo scioglimento del permafrost.

I suoli artici sono permanentemente ghiacciati da centinaia di migliaia di anni. Questo permafrost costituisce circa il 15% delle masse terrestri della Terra e immagazzina enormi quantità di resti indecomposti di piante, animali e microrganismi preistorici. Ma il cambiamento climatico sta riscaldando il permafrost e provocandone il disgelo. Ciò sta già causando frane, buche nel terreno e straripamenti di laghi. Anche le infrastrutture umane vengono colpite: strade, ferrovie e insediamenti vengono danneggiati e sprofondano nel fango...

*

Il fungo atomico sta per bombe atomiche o all'idrogeno, anche nel contesto dei testCampo di prova delle armi nucleari 30. Ottobre 1961 (Bomba dello zar AN602) Novaja Zemlja, URSS

Armi nucleari dalla A alla Z

La detonazione della Bomba Zar (o Bomba Zar)

[...] Il test è stato effettuato in un momento di maggiore tensione. Il 1 settembre 1961 terminò una moratoria di tre anni sui test. Nei successivi 16 mesi, gli Stati Uniti e la Russia hanno condotto più test in superficie rispetto ai 16 anni precedenti.

Tuttavia, questa bomba era inutilizzabile militarmente a causa del suo peso elevato ed è stata progettata come pura dimostrazione di potenza durante la Guerra Fredda...
 

wikipedia

AN602

L'AN602 era una bomba all'idrogeno fatta esplodere il 30 ottobre 1961 nel nord dell'Unione Sovietica. Ha creato la più grande esplosione mai causata dall'uomo...

Cantiere

Quella di una squadra attorno al successivo dissidente Andrei Sakharov La bomba costruita pesava 27 tonnellate, era lunga otto metri e aveva un diametro di due metri. È stato costruito in tre fasi ed è stato progettato per una forza esplosiva di 100 MT. Nel test è stata tralasciata la metà della potenza esplosiva per ridurre la contaminazione radioattiva del 97%...

Potere esplosivo

Secondo le informazioni sovietiche, la potenza esplosiva della bomba Zar era di 50 tonnellate, il che la rendeva circa 4000 volte più potente della bomba Little Boy di Hiroshima e circa tre o quattro volte più potente di Castle Bravo, il più potente test di armi nucleari negli Stati Uniti. ...

La quantità di esplosivo chimico TNT, che rilascerebbe un'energia paragonabile alla bomba dello Zar, avrebbe un diametro di 400 metri come una sfera.

Esecuzione della prova

La bomba fu fatta esplodere il 30 ottobre 1961 alle 11:32, ora di Mosca, sul sito di test della zona C di Sukhoy Nos, a circa 73,8° di latitudine N e 54,6° di longitudine E nella baia di Mityushika, sull'isola di Novaya Zemlya. È stato lanciato da un bombardiere Tupolev Tu-95W modificato ad un'altitudine di 10.500 metri e decelerato con un paracadute per dare all'aereo il tempo sufficiente per lasciare l'area del test...

Auswirkungen

L'esplosione è avvenuta ad un'altitudine di circa 4.000 metri...

Elenco dei test sulle armi nucleari

 


29. ottobre


 

Vladimir Slivyak | Ecodefense | Rosatom

"L'obiettivo è responsabilizzare i russi"

La Russia sta usando l'industria nucleare come arma, afferma l'attivista ambientalista e premio Nobel alternativo Vladimir Slivyak. L’Unione Europea non dovrebbe più fare affidamento su accordi sul nucleare e sui combustibili fossili con i dittatori.

Climate Reporter°: Signor Slivjak, la sua organizzazione ambientalista Ecodefense è stata classificata come “agente straniero” dal governo Putin nel 2014 ed è stata sottoposta ad una vasta repressione. Prima che scoppiasse la guerra in Ucraina dovevi andare in esilio.

[...] Come spieghi il fatto che Rosatom sia così sottorappresentata nel discorso politico occidentale? Perché la lotta contro questa azienda è così importante per Ecodefense?

[…] In questo momento è importante che Ecodefense organizzi la resistenza contro Rosatom, non solo perché è un mostro nucleare, ma anche perché è uno strumento dell’imperialismo e della guerra russa.

Sfortunatamente ce n’è uno all’interno dell’Unione Europea forte lobby per Rosatom. Non è solo l'industria nucleare, tra cui spicca in particolare l'azienda francese Framatome, che Rosatom vuole mantenere come partner redditizio. Ci sono anche Stati come l'Ungheria che vogliono costruire reattori nucleari russi perché hanno ricevuto denaro da Mosca: nel 2014 all'Ungheria è stato concesso un prestito di dieci miliardi di euro. Francia e Ungheria stanno lavorando insieme per prevenire qualsiasi sanzione contro Rosatom nell’UE.

Penso che ci siano potenti forze europee che non vogliono che venga discussa la questione della dipendenza europea da Rosatom. Sperano che i loro affari con Rosatom non vengano influenzati dalle sanzioni. In definitiva è una questione di soldi, ma le aziende stanno giocando un gioco molto pericoloso aumentando la dipendenza nucleare da Mosca. Ciò potrebbe avere conseguenze disastrose...

*

Israele | Gaza | Palestina

Guerra in Medio Oriente: appelli di Washington

Il governo degli Stati Uniti è preoccupato per i civili nella Striscia di Gaza. Anche gli sviluppi in Cisgiordania vengono criticati. Il Papa chiede un cessate il fuoco.

Das Wichtigste a Kürze:

  • Biden sottolinea la protezione dei civili
  • Usa e Francia criticano le violenze dei coloni
  • Israele è “solo all’inizio” dell’azione militare a Gaza
  • L'esercito riferisce che sono stati bombardati 450 obiettivi
  • La Croce Rossa condanna “livelli insopportabili” di sofferenza a Gaza
  • Migliaia di palestinesi saccheggiano i magazzini delle agenzie umanitarie delle Nazioni Unite
  • A quanto pare Internet a Gaza funziona di nuovo parzialmente

Israele deve proteggere i residenti innocenti della Striscia di Gaza distinguendo tra militanti di Hamas e civili, ha avvertito la Casa Bianca a Washington. Allo stesso tempo, il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha promesso un aumento significativo degli aiuti per i territori palestinesi controllati dall’organizzazione terroristica Hamas...

*

pesticidi | industria chimica | Mercosur

Cibo: come i pesticidi vietati stanno tornando nei supermercati tedeschi

I prodotti importati contengono principi attivi che non vengono venduti nell'UE ma possono essere prodotti ed esportati qui. Un disegno di legge dovrebbe porre fine a tutto ciò. Perché non è all'altezza.

La rivista dei consumatori Öko-Test ha recentemente fatto testare le foglie di tè di 24 tè neri per rilevare tracce di pesticidi. Tra questi figurano dieci prodotti biologici. Risultato: il laboratorio incaricato ha trovato un totale di dodici veleni spray. Sei di essi sono vietati o non più consentiti in Germania.

Quasi tutti i veleni sono stati classificati come “altamente pericolosi” dal Pesticide Action Network (PAN). Solo due dei tè neri testati avevano ingredienti impeccabili, per cui sono stati valutati “molto buoni”. In alcuni casi un prodotto conteneva addirittura sette diversi pesticidi, di cui due di cui non è consentita la coltivazione nell'UE.

Si trattava del tè nero Cornovaglia Ceylon-Assam di Norma e della miscela di tè nero Westminster di Aldi Nord. Entrambi sono stati classificati "insoddisfacenti"...

*

AfD e CDU | Rifugiati

I Verdi criticano la candidatura congiunta di CDU e AfD a Cottbus

L'associazione distrettuale dei Verdi di Cottbus ha criticato una mozione congiunta di AfD e CDU nel consiglio comunale (SVV) volta a limitare l'ammissione dei profughi.

"Il fatto che per la prima volta la CDU e l'AfD abbiano presentato qui una richiesta congiunta e che sia stata approvata con un voto solo dell'SPD dimostra come il muro contro la destra venga ulteriormente abbattuto", ha affermato il presidente dell'associazione distrettuale Stefan Binder a Domenica, secondo un comunicato. "Le numerose astensioni durante questo voto mancano anche di una bussola morale e indirettamente aprono la strada ad una futura coalizione nero-blu", ha continuato...

*

E-Car | infrastrutture di ricarica

Ricarica induttiva

Quando l'elettricità arriva dalla strada

Ricaricare le batterie durante la guida: un consorzio tecnologico vicino a Milano con Stellantis come partner automobilistico dimostra che questo è già possibile oggi. Tuttavia, c’è ancora molta strada da fare prima che possa essere utilizzato nella vita reale.

[...] La tecnologia Dynamic Wireless Power Transfer (DWPT) è oggetto di ricerca in tutto il mondo da anni. In parte su piste di prova speciali come in Italia, in parte su strade pubbliche. Un tratto autostradale in Baviera e una corsia per autobus lunga un chilometro a Balingen nel Baden-Württemberg devono essere resi induttivi...

*

Israele | Guerra al terrorismo | armistizio

Guerra in Israele: il terrorismo non può essere combattuto attraverso la guerra

La campagna di Israele ricorda la fallita “Guerra al terrorismo”. Ciò non crea sicurezza per Israele. La pensano così anche circa 400 organizzazioni pacifiste. Un commento.

È scoppiata una disputa internazionale sulla guerra in Medio Oriente. Il segretario generale dell’ONU António Guterres si è espresso subito a favore della fornitura degli aiuti urgenti e del cessate il fuoco. Il ministro degli Esteri tedesco Annalena Baerbock (Verdi), invece, inizialmente si era opposto a tale cessate il fuoco durante la riunione dei ministri degli Esteri dell'UE all'inizio della settimana.

Martedì, davanti al Consiglio di sicurezza dell’ONU, Baerbock ha parlato della necessità delle cosiddette “finestre umanitarie”. Al vertice dell’UE a Bruxelles, gli Stati dell’UE hanno ribadito questa posizione. Ma tali formulazioni scelte diplomaticamente non devono distrarre da ciò che è importante: il diritto umano alla salute deve essere la linea guida per l’azione, anche in guerra.

La situazione a Gaza è disastrosa. Secondo le Nazioni Unite, la Striscia di Gaza è attualmente a corto di acqua, cibo, carburante, forniture mediche e persino sacchi per cadaveri...

 


Notizie +  conoscenze di base inizio pagina

 

Notizie +

**

Esportazioni di uranioFabbrica di elementi combustibili Lingen | Russia

Le esportazioni di uranio da Lingen alla Russia violano il diritto comunitario: uno studio dei Verdi giustifica la possibilità di un divieto

Le previste esportazioni di combustibile a base di uranio da Lingen nell'Emsland alla Russia violano forse le norme dell'UE? Un rapporto del Gruppo parlamentare Verde dell’ottobre 2020 intitolato “Sull’ammissibilità dei permessi di esportazione a duplice uso per l’uranio impoverito dalla Germania alla Russia in conformità con il regolamento UE 833/2014” del Professor Dr. Bernhard W. Wegener suggerisce questo presupposto. Di conseguenza, le normative UE esistenti potrebbero essere un motivo per inserire queste consegne previste di combustibile a base di uranio da Lingen nella lista vietata per la Russia. L'ufficio federale competente non ha ancora rilasciato la necessaria autorizzazione all'esportazione. Ieri, in risposta ad una richiesta degli attivisti ambientali, la BMU ha annunciato che tale approvazione “è attualmente in fase di revisione”.

I prodotti a duplice uso sono quelli che potrebbero essere utilizzati anche per scopi militari. Ieri, in vista dell'imminente autorizzazione all'esportazione per le forniture di combustibile di uranio da Lingen alla Russia, la BMU ha dichiarato che tali forniture di uranio “per uso pacifico” non sono attualmente soggette alle sanzioni dell'UE. Tuttavia, come mostra lo studio di Wegener, potrebbe essere ragionevole supporre che le esportazioni di uranio verso la Russia non possano essere utilizzate solo per scopi pacifici.

Su richiesta, la BMU ha riferito sui materiali da esportare: “È attualmente in esame una richiesta della Framatome GmbH per l'esportazione di residui di combustibile nucleare dalla produzione di elementi combustibili alla MSZ Machinery Manufacturing, società per azioni (MSZ JSC). I residui di produzione vengono solitamente puliti, rielaborati e reimmessi nel processo di produzione. Queste attività non sono nuove e in passato sono già avvenute consegne comparabili da parte della ANF GmbH di Lingen a MSZ JSC. Per ulteriori dettagli contattare Framatome GmbH. MSZ JSC è un produttore di elementi combustibili, compreso l'uranio arricchito derivante dal ritrattamento. Il BMUV non ha informazioni sulle condizioni radiologiche nel sito MSZ JSC”.

La consegna dalla fabbrica di uranio di Lingen, che appartiene al gruppo francese Framatome, sarà destinata allo stabilimento "MSZ Machinery Manufacturing, Joint-Stock Company" (MSZ JSC), che appartiene alla russa TVEL. TVEL effettua anche l'arricchimento dell'uranio e fa parte della società statale russa Rosatom. (Per favore, riferisci Rapporto sui rifiuti nucleari) Questo complesso nucleare è stato anche l'obiettivo delle esportazioni di uranio impoverito nel 2020, come preso in considerazione nello studio del professor Wegener e altri.

* Studio del professor Wegener si legge sul contesto giuridico: “Il Regolamento Sanzioni UE 833/2014 contiene all’articolo 2 comma 1 un divieto di “beni e tecnologie a duplice uso con o senza originari dell’Unione, direttamente o indirettamente, a persone fisiche o giuridiche”, Vendere, consegnare, trasferire o esportare a qualsiasi organizzazione o struttura in Russia o per l'uso in Russia se tali beni sono o possono essere destinati, in tutto o in parte, a scopi militari o a un utente finale militare."

Questo regolamento prevede che la consegna di tali materiali, tra cui in particolare l'uranio arricchito, escluda la possibilità che in Russia l'uso civile e militare possa essere misto. È ragionevole supporre che questa prova sarà ancora più difficile da fornire oggi, dopo la guerra in Ucraina, quando la Russia ha utilizzato gli attacchi agli impianti nucleari per dimostrare come vengono gestiti i regolamenti e gli standard internazionali in caso di crisi.

Per saperne di più ...

 


Notizie +  conoscenze di base inizio pagina

 

conoscenze di base

**

La mappa del mondo nucleare

Gli affari sono affari, a MiK non importa se è in Francia, Russia o Germania...

La ricerca interna di

Trasporto di uranioFramatome | Rosatom

ha portato, tra gli altri, i seguenti risultati:

13 settembre 2023 – L’uranio russo resta il benvenuto

*

11 febbraio 2022 – I piani nucleari di Macron sono un incubo radioattivo

*

30 gennaio 2022 – Nel bel mezzo di un paese in fase di abbandono del nucleare

*

11 dicembre 2019 - L'ultimo seme primordiale

 


YouTube

L'uranio trasporta la Germania e la Russia

https://www.youtube.com/results?search_query=Urantransporte Deutschland Russland
 

World News Channel - 2 aprile 2023 - 2:15

INDAGINE PER L’ACCORDO NUCLEARE: la joint venture russo-francese produce elementi combustibili

*

ZDF Frontal21 – 12 agosto 2017 - 8:29

Trasporto nucleare tedesco in Russia

*

Pianeta ZDF e - 31 agosto 2016 - 28:28

Le spedizioni nucleari segrete della Germania
 

Si aprirà in una nuova finestra! - Playlist "Guasto del reattore" del canale YouTube - radioattività in tutto il mondo ... - https://www.youtube.com/playlist?list=PLJI6AtdHGth3FZbWsyyMMoIw-mT1Psuc5Playlist - radioattività in tutto il mondo...

Questa playlist contiene oltre 150 video sull'argomento

 


Il motore di ricerca Ecosia sta piantando alberi!

Produzione di elementi combustibili e arricchimento dell'uranio

https://www.ecosia.org/search?q=Brennelementfertigung+Urananreicherung
 

*

wikipedia

Impianto di assemblaggio del combustibile Lingen

[…] Dal 2021 sono noti i piani per una joint venture tra Framatome e l'autorità russa Rosatom, che controlla l'industria nucleare civile e militare russa e fa capo direttamente al governo russo. Un aspetto della cooperazione è l’acquisizione di licenze per costruire elementi di combustibile che possono essere utilizzati nei reattori di progettazione russa. Dopo che questa collaborazione con Rosatom è stata inizialmente negata, in seguito è stata implementata non con la tedesca Framatom GmbH, ma con la società madre francese di Framatom.

Framatome GmbH

[...] L’ex Areva GmbH e le sue filiali in Germania – Advanced Nuclear Fuels GmbH (ANF) e DSR Ingenieurgesellschaft mbH – impiegavano circa 2016 persone alla fine di dicembre 3.800.

A Lingen (Ems) e Karlstein am Main, ANF produce elementi combustibili, componenti di elementi combustibili e componenti principali per le centrali nucleari in Europa e per il mercato globale Framatome.

DSR Ingenieurgesellschaft mbH, con sede a Berlino, offre servizi di ingegneria, gestione di progetti e consulenza per il funzionamento e lo smantellamento di impianti nucleari.

DODEL

[...] è una società russa attiva nei settori della conversione dell'uranio, dell'arricchimento dell'uranio e della produzione di combustibile nucleare. TWEL è una filiale di Atomenergoprom ed è quindi subordinata all'Agenzia federale per l'energia atomica della Russia (Rosatom).

Secondo le proprie informazioni, TWEL è il fornitore monopolistico di combustibile nucleare per le centrali nucleari, i reattori di ricerca e i reattori navali russi. L'azienda esporta i suoi prodotti in diversi paesi e controlla circa il 17% del mercato globale del combustibile nucleare.

[...] Nel marzo 2021, TWEL ha annunciato il suo ingresso previsto nello stabilimento di assemblaggio di combustibili di Lingen della società Advanced Nuclear Fuels. La richiesta di approvazione di questo investimento da parte dell’Ufficio federale dei cartelli è stata ritirata pochi giorni prima dell’invasione russa dell’Ucraina nel febbraio 2022.

Nel 2021, TWEL ha fornito combustibile nucleare a circa 75 reattori nucleari in 15 paesi...

*

Ministero dell'Ambiente, dell'Energia e della Protezione del Clima della Bassa Sassonia

Impianto di assemblaggio del combustibile Lingen

La produzione di elementi combustibili presso la Advanced Nuclear Fuels GmbH (ANF) di Lingen fa parte del ciclo del combustibile nucleare, che ruota attorno alla generazione di elettricità nelle centrali nucleari. L'ANF utilizza uranio con un arricchimento massimo del 5% in massa di uranio-235, che viene prodotto negli impianti di arricchimento da uranio naturale (contenuto di uranio-235 circa 0,72%). Gli elementi combustibili a ossidi misti, che consistono in combustibile riprocessato – compreso il plutonio – non sono prodotti presso l’ANF.

Advanced Nuclear Fuels GmbH

L'ANF produce elementi di combustibile per reattori ad acqua pressurizzata (PWR) e ad acqua bollente (BWR) presso l'impianto di assemblaggio del combustibile (BFL) nel sito di Lingen. Oltre allo stabilimento di Lingen, che ospita la produzione nucleare, esistono altri due impianti di produzione. La produzione dei componenti si svolge presso lo stabilimento di Karlstein, dove vengono prodotti, ad esempio, distanziatori o parti di testa e piedi. A Duisburg vengono prodotti i tubi di rivestimento per le barre di combustibile. La vendita, la progettazione e la costruzione di elementi combustibili si trovano a Erlangen presso la società madre Framatome GmbH...

*

BUND

Associazione per l'Ambiente e la Conservazione della Natura Germania eV (BUND) – Amici della Terra Germania

Arricchimento dell’uranio: nessuna uscita in vista

Nonostante l'abbandono del nucleare, nel centro della Germania l'uranio viene ancora arricchito per essere utilizzato nelle centrali nucleari.

Ogni anno, nell'unico impianto di arricchimento dell'uranio della Germania, a Gronau, 65 chilometri a ovest di Osnabrück, vengono prodotte 4.500 tonnellate di uranio arricchito. Per l'impiego nelle centrali nucleari l'uranio naturale deve essere arricchito, il che significa che la percentuale dell'isotopo di uranio 235 deve essere aumentata da circa lo 0,7 ad almeno il XNUMX%.

L'impianto di Gronau è gestito da Urenco, un'azienda operante a livello internazionale con stabilimenti in Gran Bretagna, Olanda e Stati Uniti, un sesto dei quali è di proprietà delle società energetiche tedesche Eon e RWE. La fabbrica UTA-1985 esiste a Gronau dal 1, una seconda fabbrica (UTA-2) è operativa dal 2008 e viene costantemente ampliata...

 


Torna a:

Newsletter XLIII 2023 - 22-28 ottobre

Articolo di giornale 2023

 


Per lavorare su 'Newsletter THTR','reattore.de'E'Mappa del mondo nucleare' hai bisogno di informazioni aggiornate, compagni d'armi energici e freschi sotto i 100 anni (;-) e donazioni. Se potete aiutarmi, inviate un messaggio a: info@Reaktorpleite.de

Chiama per le donazioni

- Il THTR-Rundbrief è pubblicato dal 'BI Environmental Protection Hamm' ed è finanziato da donazioni.

- Il THTR-Rundbrief è diventato nel frattempo un mezzo di informazione molto notato. Tuttavia, ci sono costi in corso dovuti all'ampliamento del sito web e alla stampa di fogli informativi aggiuntivi.

- Il THTR-Rundbrief ricerca e riporta in dettaglio. Per poterlo fare, dipendiamo dalle donazioni. Siamo felici di ogni donazione!

Donazioni conto: BI protezione ambientale Hamm

Destinazione d'uso: Newsletter THTR

IBAN: DE31 4105 0095 0000 0394 79

BIC: WELADED1PROSCIUTTO

 


Notizie + conoscenze di base inizio pagina

***