Bollettino XXXIV 2023

Dal 20 all'26 agosto

***


  2024 2023 2022 2021
2020 2019 2018 2017 2016
2015 2014 2013 2012 2011

Notizie + conoscenze di base

Incidenti di energia nucleare

Questo file PDF contiene un elenco di incidenti noti nei vari settori dell'industria nucleare civile e militare. Alcune di queste informazioni sono arrivate al pubblico solo in modo indiretto...

Estratto di questo mese:

1. Agosto 1983 (INES ? Classe.?) Akw Pickering, POTERE

2. Agosto 1992 (INES ? Classe.?) Akw Pickering, POTERE

4. Agosto 2005 (INES ? Classe.?) Akw Punto indiano, USA

6. Agosto 1945 (1. Gli Stati Uniti lanciano la bomba atomicaHiroshima, USA

9. Agosto 2009 (INES 1 Classe.?) Akw Gravelines, FR

9. Agosto 2004 (INES 1 Classe.?) Akw Mihama, Giappone

9. Agosto 1945 (2. Gli Stati Uniti lanciano la bomba atomicaNagasaki, USA

10. Agosto 1985 (INES 5) Sottomarino K-31/K-431, URSS

12. Agosto 2001 (INES 2) Akw Phillipsburg, ING

12. Agosto 2000, Sottomarino K-141_ Kursk, RUSSO

18. Agosto 2015 (INES 2) Akw Blaai, FR

19. Agosto 2008 (INES 1) Akw Santa Maria di Garoña, ESP

21. Agosto 2007 (INES 2) Akw Beznau, CHE

21. Agosto 1945 (INES 4) T Undlicher Unfall in Los Alamos, USA

25. Agosto 2008 (INES 3) IRE Fleuro, BEL

29. Agosto 1949 (1. Test della bomba atomica dell'URSSSemipalatinsk, KAZ

30. Agosto 2003, Sottomarino K-159, RUSSO

*

Stiamo cercando informazioni aggiornate. Se puoi aiutare, invia un messaggio a: nucleare-welt@ Reaktorpleite.de

 


26. Agosto


 

cacca di cane | attacco | AfD

Attacco al politico dell'AfD

Beatrix imbrattata di feci dalla cicogna

Un manifestante ha aggredito la politica dell'AfD Beatrix von Storch in una piccola città della Renania-Palatinato, apparentemente con le feci. Secondo la polizia, in precedenza aveva finto di voler fare una foto con lei.

Prima di uno spettacolo a Daun nell'Eifel, venerdì la deputata dell'AfD Beatrix von Storch è stata imbrattata di feci.

Come ha confermato la polizia di Daun, un uomo ha finto di volersi fare una foto con il politico. Si è avvicinato a lei e poi, secondo quanto riferito, le ha imbrattato l'addome con una sostanza ritenuta essere feci di cane.

*

Venerdì per il futuro | movimento climatico | forma di protesta

Attivista per il clima in un'intervista

"Siamo in un periodo di siccità, ma teniamo duro"

Cinque anni di Fridays for Future, ma la popolarità del movimento per il clima sta diminuendo. Anche perché si discute più sulle forme di protesta che sulla questione scottante della crisi climatica, afferma Meret Busch, attivista di Fridays for Future.

Klimareporter°: Signora Busch, lei è stata una dei 500 attivisti climatici che la settimana scorsa hanno preso parte al congresso estivo Fridays for Future a Lüneburg. Si trattava anche del futuro di Fridays for Future. Qual è la sfida più grande che il movimento per il clima deve affrontare in questo momento?

Meret Busch: Una delle sfide più grandi è che da quattro anni combattiamo nelle strade, ma anche con il nuovo governo non siamo ancora riusciti a raggiungere gli obiettivi climatici e ad adottare le misure necessarie per un’efficace protezione del clima.

Dovrebbe riguardare: come possiamo garantire il futuro della nostra generazione, ma anche di tutti coloro che verranno dopo di noi su questo pianeta? Invece di parlarne, molti, anche nei partiti, ora si concentrano sulla critica agli attivisti climatici. Questo è un cambiamento di discorso. Penso che sia molto pericoloso, perché distrae dall'argomento vero e proprio...

 


25. Agosto


 

Ecuador fermate produzione di olio im riserva naturale

Nessuna produzione di petrolio nella regione amazzonica:

Una svolta non solo per l’Ecuador

La fine della produzione petrolifera nella regione amazzonica potrebbe trasformare completamente il paese dell’America Latina. Ora il Paese ha bisogno di un nuovo modello di business.

Il referendum in Ecuador cambia tutto, anche il panorama dei giornali: "L'agricoltura sostenibile in Amazzonia è parte della soluzione", scriveva El Comercio pochi giorni dopo il clamoroso Sì nel referendum di Yasuní. Abbastanza insolito per il giornale altrimenti conservatore, che è il mezzo principale nella capitale dell'Ecuador, Quito.

Domenica, dopo lo spoglio di quasi tutti i voti, il 59,31% degli elettori ha votato a favore della fine della produzione in uno dei più grandi giacimenti petroliferi del paese, Bloque 43 nel Parco Nazionale Yasuní: una vittoria inaspettatamente netta per la più grande riserva naturale ecuadoriana, dove i nativi americani Huaorani e migliaia di animali e piante, alcuni dei quali minacciati di estinzione, vivono...

*

Cina | CNNC | Hualong Uno | Arabia Saudita

Concorrenza per l'offerta statunitense

La Cina vuole costruire una centrale nucleare in Arabia Saudita

Per espandere la propria influenza in Medio Oriente, la Cina propone di costruire una centrale nucleare in Arabia Saudita. Nello sviluppo del suo programma nucleare, il regno aveva prima chiesto aiuto agli Stati Uniti. Ma Washington, a differenza di Pechino, attribuisce questo ad una condizione.

L’Arabia Saudita sta valutando un’offerta da parte della Cina per costruire una centrale nucleare nel regno. Lo hanno detto diversi informatori sauditi a conoscenza della questione. La mossa ha lo scopo di fare pressione sul governo americano affinché raggiunga un compromesso sui termini degli aiuti statunitensi ai piani nucleari del paese.

La China National Nuclear Corp., di proprietà statale, (CNNC) ha presentato un'offerta per costruire una centrale nucleare nella provincia orientale dell'Arabia Saudita, vicino ai confini con il Qatar e gli Emirati Arabi Uniti, dicono fonti.

*

INES Categoria 3 "Incidente grave" 25. Agosto 2008 (INES 3) IRE Fleuro, BEL

http://www.greenpeace.de/themen/energiewende/atomkraft/belgien-strahlenunfall-schwerer-als-gedacht

wikipedia

Fleurus

Impianto industriale radiochimico - 2008

Dopo il completamento di un processo di produzione, tre serbatoi di raccolta più piccoli sono stati riempiti in un serbatoio di acque reflue più grande. Ciò ha portato a una reazione chimica inaspettata con la formazione di iodio radioattivo-131. A causa di un computer di misurazione difettoso, questo potrebbe fuoriuscire lentamente e inosservato attraverso un camino nell'ambiente per alcuni giorni. Quando il problema è stato rilevato, la produzione è stata interrotta nell'intero stabilimento su indicazione dell'autorità di controllo belga e un settore distrettuale di 5 chilometri a nord-est è stato interdetto dal consumo di prodotti agricoli per alcuni giorni...

Institut_national_des_radioéléments

Si stima che attraverso il camino siano stati rilasciati circa 45 GBq di iodio-131. L'agenzia belga di regolamentazione nucleare Agence Fédérale de Contrôle Nucleaire (AFCN) ha chiuso l'IRE, un produttore di radioisotopi per uso medico, subito dopo la segnalazione dell'incidente. Sei giorni dopo l'incidente, i residenti sono stati avvertiti dalla polizia tramite altoparlanti di non mangiare frutta, verdura, latte e acqua della zona, dopo che il team di gestione della crisi del governo aveva revocato il via libera iniziale e attivato il sistema informativo europeo ECURIE...

Incidenti nucleari per paese#Belgio

Dal 2002 al 2011 sono stati registrati in Belgio un totale di 5 incidenti rilevanti per INES (3 x INES-2 e 1 x INES-4 e INES-3 ciascuno).

Traduci con https://www.DeepL.com/Translator (versione gratuita)

 


24. Agosto


 

Cambiamenti climatici | Antartide | pinguino imperatore

conseguenza del cambiamento climatico

In quattro colonie di pinguini imperatori su cinque in Antartide, nessun pulcino è sopravvissuto nel 2022

In Antartide, la perdita del ghiaccio marino nel 2022 ha portato a un fallimento riproduttivo senza precedenti dei pinguini imperatore, mostra uno studio. Ciò significa che il 90% delle colonie potrebbero estinguersi entro la fine del secolo.

Secondo un’analisi, i pinguini imperatori stanno soffrendo enormemente a causa della scomparsa del ghiaccio marino in Antartide. Secondo lo studio del British Antarctic Survey, lo scorso anno il rapido scioglimento dei ghiacci ha portato alla morte di tutti i pulcini in quattro colonie su cinque nel mare di Bellingshausen. Le immagini satellitari hanno mostrato che le aree di ghiaccio utilizzate dai pinguini come terreno di riproduzione erano completamente scomparse prima che i pulcini sviluppassero il loro piumaggio impermeabile.

Il completo fallimento della riproduzione è una conseguenza diretta della perdita senza precedenti di ghiaccio marino registrata nella regione negli ultimi anni a causa dei cambiamenti climatici, secondo una dichiarazione che accompagna lo studio. Secondo il team di Peter Fretwell, i risultati, pubblicati sulla rivista Communications Earth & Environment, sostengono le previsioni secondo cui il 90% di tutte le colonie di pinguini imperatori saranno probabilmente del tutto estinte entro la fine del secolo se il riscaldamento globale continuerà.

*

La Tavola d'Oro davanti alla tua testa

Chi ha inventato la più grande stronzata antiscientifica dell'anno?

Dopo una pausa di due anni, anche quest'anno verrà assegnato il premio negativo "La tavola d'oro davanti alla testa". Non ci sono mai stati così tanti candidati come quest’anno

Dopo una pausa di due anni, dovuta al Sars-CoV-2, anche quest'autunno è giunto il momento. Per l'undicesima volta viene assegnato il premio "La tavola d'oro davanti alla testa". Si tratta di un premio vergognoso che viene assegnato dagli scettici viennesi dal 2011. Naturalmente questa associazione è tutt'altro che scientificamente scettica, al contrario: dal 2011 il premio poco lusinghiero viene assegnato a persone e organizzazioni responsabili delle più grandi sciocchezze antiscientifiche dell'anno, al fine di dare un piccolo contributo contro il paese la fatale ignoranza scientifica permette...

*

Compagnie energetiche Il 93% investe in energie fossili

Imprese contro la transizione energetica

Le multinazionali del petrolio e del gas come “acceleratore”

Due nuove analisi mostrano che le grandi aziende energetiche europee mantengono il loro business legato ai combustibili fossili e difficilmente investono nelle energie rinnovabili. Le strategie aziendali hanno poco a che fare con gli annunci di voler diventare neutrali dal punto di vista climatico entro il 2050.

Il riscaldamento globale dovrebbe essere fermato a un massimo di due gradi Celsius, meglio a 1,5 gradi. Questo è ciò che dice l’Accordo sul clima di Parigi del 2015. Secondo il Gruppo intergovernativo sui cambiamenti climatici (IPCC), se si vuole raggiungere l’obiettivo, gran parte delle riserve esistenti di energia fossile non potrà più essere estratta e bruciata – nello specifico: 80 per cento per il carbone e il gas naturale e il 30 per cento per il petrolio.

Se si mirasse all’obiettivo di 1,5 gradi, molto di più dovrebbe rimanere nel terreno. Il nuovo capo dell’IPCC Jim Skea lo ha recentemente sottolineato. Le aziende energetiche continuano però a puntare quasi incontrollatamente sullo sfruttamento delle risorse fossili, come dimostrano due studi attuali.

Il nuovo rapporto "The Dirty Dozen" dell'esperto di energia Steffen Bukold analizza le strategie delle compagnie europee di petrolio e gas, tra cui Shell, BP, Total e Wintershall Dea. Hanno utilizzato i loro recenti profitti record per continuare a sfruttare i giacimenti di petrolio e gas dannosi per il clima, si legge.

Lo scorso anno le dodici aziende intervistate hanno investito il 93% in progetti relativi ai combustibili fossili e solo il XNUMX% in energie rinnovabili...

 


23. Agosto


 

fascisti

Affrontare il fascismo:

Oltre alla ragione

Come affrontare la paranoia politica? Perché anche questa malattia non ha solo sintomi, ma ha anche cause.

Quasi ovunque in Europa si presenta lo stesso quadro: movimenti e partiti autoritari, populisti, antidemocratici, estremisti di destra e neofascisti stanno crescendo, guadagnando influenza e arrivando al potere qua e là. Possono mentire in modo che le travi si pieghino, possono vivere performativamente la loro incompetenza e corruzione, possono piegare la legge, mostrare quanto poco valgano per loro la vita umana e l’ambiente. Non hanno più bisogno della maschera degli uomini e delle donne borghesi. Ovviamente vengono scelti, non perché lo sono, vengono scelti perché sono quello che sono. Cioè: fascisti.

[...] Come dovresti capirlo senza perdere la fiducia nei tuoi simili? Anche di fronte a un mainstream politico in cui le persone nascondono la testa sotto la sabbia, si adattano frettolosamente, aboliscono volontariamente tutto ciò che potrebbe offrire resistenza culturale al fascismo? Dato che nessuno credeva più alla storia degli elettori di protesta, la gente si è sistemata. Non sarà poi così male, quel pezzettino di fascismo o postfascismo o fascismo che non si dovrebbe chiamare così.

Una volta esauriti tutti i ragionevoli tentativi di spiegazione, non resta che cadere nel regno dell'irrazionale. Una delle zone attraverso le quali bisogna passare si potrebbe chiamare "paranoia politica"...

*

PFAS | Danni alla salute | Chimica per sempre

Scandalo chimico in Belgio:

Verità che ti fa star male

I prodotti chimici provenienti da una fabbrica 3M stanno inquinando l'area di Zwijndrecht, in Belgio. I residenti in pericolo stanno preparando un'azione legale collettiva.

[...] La storia del PFAS a Zwijndrecht non è unica, anche se oggi la città è sinonimo in tutto il Belgio di un ambiente diventato tossico. Allo stesso tempo, secondo l'inchiesta "Forever Pollution Project" pubblicata in primavera da 18 media europei, in Europa ci sono circa 17.000 aree inquinate di questo tipo. Di questi oltre 2.100 sono considerati “hotspot” dove la concentrazione “raggiunge livelli considerati pericolosi per la salute”. Mentre Zwijndrecht ha alcuni dei livelli di PFAS più alti, anche le Fiandre fortemente industrializzate, come parti del Regno Unito o la Renania Settentrionale-Vestfalia, hanno molti luoghi fortemente inquinati...

*

politica climatica | Legge sulla protezione del clima | settori dei trasporti e dell’edilizia

Obiettivi mancati, fissato sei: verdetto devastante sulla politica climatica tedesca

Energia e clima – compatti: il Consiglio di esperti ha presentato al governo la sua dichiarazione sulla protezione del clima. Gli obiettivi mancati sono in realtà ancora più gravi di quanto generalmente riportato. Ecco perché.

Il Consiglio di esperti per le questioni climatiche istituito sulla base della legge sulla protezione del clima e che dovrebbe valutare regolarmente la politica di protezione del clima della Confederazione, ha presentato ieri martedì un parere sull'attuale programma di protezione del clima della coalizione del semaforo. Come previsto, il verdetto è ancora una volta severo, anche se si cerca di mantenere un tono positivo.

[…] Per i settori dei trasporti e dell’edilizia i valori obiettivo specificati nella legge sulla protezione del clima non erano stati raggiunti, motivo per cui i ministeri competenti avrebbero dovuto presentare un programma immediato entro tre mesi. Questo è ciò che prevede l’attuale legge sul clima, ma i ministeri non hanno fatto nulla e il cancelliere Olaf Scholz (SPD) si è astenuto dall’utilizzare la sua competenza politica.

Invece, ora c’è un nuovo programma di protezione del clima interdipartimentale. Dopotutto, c'è il sostegno del consiglio di esperti in questo senso...

*

disinformazione | negazionisti del cambiamento climaticoHeartland Institute

Assassinio sistematico della reputazione dei ricercatori sul clima

Una rete globale di negazionisti del cambiamento climatico sta diffondendo disinformazione. Un nuovo studio mostra che una delle loro strategie principali è l’assassinio della reputazione di scienziati e decisori. Ciò può essere osservato anche in Germania.

Il fallimento della politica climatica è spesso spiegato dall’inerzia sociale o da altri argomenti che sembrano quasi fatalistici. Tuttavia, la disinformazione climatica non si diffonde da sola, ma è il risultato di campagne globali portate avanti da vari gruppi di interesse.

Un esempio è il think tank conservatore statunitense Heartland Institute, un attore chiave nella scena organizzata a livello globale della negazione del cambiamento climatico, che ha anche stretti legami con l’organizzazione lobbystica anti-scientifica tedesca “Istituto Europeo per il Clima e l’Energia” (EIKE) e con il carbone. e compagnie petrolifere come Exxon Mobile finanziate.

L’impatto e i danni causati da queste campagne di disinformazione sono spesso sottovalutati. Il risultato non è solo una minore educazione generale sul clima, ma anche una minore approvazione per la protezione del clima...

 


22. Agosto


 

Fukushima | trizio | acqua radioattiva

Dopo il disastro di Fukushima: il Giappone scarica in mare acque reflue radioattive

L'energia atomica Japen prevede di scaricare in mare 30 litri di acqua radioattiva ogni giorno per 40-500.000 anni. L'Agenzia internazionale per la sicurezza nucleare ha approvato i piani di rilascio. Per Greenpece questo è uno scandalo

Il Giappone prevede di iniziare giovedì a scaricare le acque reflue della centrale nucleare di Fukushima Daiichi colpita, nonostante l’opposizione delle comunità di pescatori, della Cina e di alcuni scienziati.

[...] Circa 1,3 milioni di tonnellate di acqua trattata - sufficienti a riempire 500 piscine olimpioniche - vengono immagazzinate in più di 1.000 serbatoi di acciaio sul posto, ma Tepco ha avvertito che lo spazio di stoccaggio sta per esaurirsi.

L'avanzato sistema di trattamento dei liquidi di Tepco rimuove la maggior parte degli elementi radioattivi ad eccezione del trizio, un isotopo dell'idrogeno difficile da separare dall'acqua...

*

Obiettivi climatici | Agenzia federale per l'ambiente | legge sul clima

Il semaforo viola la legge sul clima

La Germania chiaramente non raggiungerà gli obiettivi climatici per il 2030

L'Agenzia federale per l'ambiente pubblica oggi il rapporto di previsione per il 2023, secondo il quale la Germania supererà di 2030 milioni di tonnellate le emissioni di CO2 consentite fino al 331. Allo stesso tempo, il Consiglio degli esperti sul clima presenterà la sua valutazione del programma di protezione del clima del governo.

I media tedeschi aspettano da settimane il cosiddetto rapporto di proiezione 2023. Ogni due anni - e da ora in poi ogni anno - il governo federale deve utilizzare una previsione per chiarire se la Germania raggiungerà i suoi obiettivi climatici con la politica attuale .

Due mesi fa, a metà luglio, sono apparse le prime notizie sui media su una bozza della proiezione per il 2023. Si dice che il documento fosse latente nel coordinamento dipartimentale tra i ministeri. L’Agenzia federale per l’ambiente ha ora pubblicato l’attuale rapporto di proiezione di martedì alle 10:XNUMX.

[...] Secondo l’attuale rapporto di proiezione, i settori già problematici supereranno chiaramente i loro obiettivi: i trasporti supereranno il budget precedente fino a 2030 milioni di tonnellate entro il 210, il settore edile fino a 96 milioni e l’industria fino a 83 milioni di tonnellate. XNUMX milioni di tonnellate...

*

Ecuador | propaganda | Omicidio

Dopo gli omicidi in campagna elettorale

La sinistra sfida il terrore

Ecuador: Successo elettorale per »Revolución Ciudadana« e Luisa González. Le questioni socio-politiche convincono la maggioranza

In Ecuador, il campo della sinistra è ancora in crescita. Dopo la schiacciante vittoria nelle elezioni locali e regionali di febbraio, il movimento Revolución Ciudadana (RC) è emerso come la forza politica più forte anche nelle elezioni parlamentari e presidenziali di domenica. Nel futuro parlamento il partito dell'ex presidente ecuadoriano Rafael Correa rappresenterà il 40% dei deputati. Dopo aver conteggiato il 91% dei voti al primo scrutinio, la candidata presidenziale di sinistra Luisa González aveva anche il 33,25% di vantaggio sull'imprenditore bananiero Daniel Noboa, che, come candidato dell'alleanza di destra »Movimiento Acción Democrática Nacional« ( ADN), ha raggiunto il 23,72%. Il 15 ottobre, entrambi i candidati alla presidenza dovranno ora competere l'uno contro l'altro in un ballottaggio...

 


21. Agosto


 

Ecuador | Referendum | produzione di olio

Referendum in Ecuador:

La produzione di petrolio in Amazzonia ha votato fuori

La maggior parte delle persone in Ecuador vota per proteggere il Parco Nazionale Yasuní. È un voto rivoluzionario, non solo per gli indigeni.

AMBURGO taz | Fino al giorno delle elezioni, Pedro Bermeo viaggiava con gli attivisti di YASunidos in tutto l'Ecuador per promuovere il Sí. Un sì ​​alla tutela del Parco Nazionale Yasuní e alla fine della produzione di petrolio in una delle riserve della biosfera con la maggiore biodiversità al mondo.

Il risultato del referendum, ha detto l'avvocato e attivista ambientale pochi giorni prima del voto di domenica, ha un carattere significativo – per il suo Paese, ma anche oltre. "Potrebbe portare a più referendum, rendere il nostro paese più democratico dal basso e ciò potrebbe servire da modello per altri paesi", ha detto Bermeo.

Il 31enne, allampanato, con la barba folta e una zazzera di capelli raccolti all'indietro, ha ora fatto un grande passo avanti verso la realizzazione di questo sogno. Perché dopo aver contato circa il 93% dei voti (lunedì pomeriggio), è chiaro: in Ecuador la maggioranza, circa il 60%, ha votato per la natura – il campo no, che si batteva per la continuazione della produzione petrolifera, ha perso ...

*

Guatemala | Wahlen | Corruzione

Guatemala: Arévalo sconfigge il Patto dei Corrotti

Il socialdemocratico vince il ballottaggio in Guatemala contro la candidata affermata Sandra Torres

Il Guatemala ha preso la sua decisione: il fiducioso Bernardo Arévalo vince le elezioni presidenziali con circa il 58%. Il paese centroamericano ha riempito i titoli dei giornali con una campagna elettorale avventurosa, l’arbitrarietà di un sistema giudiziario corrotto e un seme di speranza. Questo seme è il partito Semilla del socialdemocratico Arévalo, denunciato come comunista dagli oppositori. Il suo piano centrale: rompere con il "Patto dei corrotti". Questa piccola élite tira le fila delle operazioni politiche del paese, controlla la magistratura, l’economia e gran parte del panorama politico, e l’incarnazione di questo “Patto dei corrotti” è Sandra Torres. È un'ex first lady, candidata per la terza volta alla presidenza e rappresentante di una visione del mondo ultraconservatrice.

[...] Ciò però non significa che l'incubo sia finito: nonostante la presidenza confermata, la repressione potrebbe continuare anche dopo le elezioni. Ciò è dovuto principalmente a due personalità centrali. I loro nomi sono Consuelo Porras e Rafael Curruchiche. Porras è il procuratore generale del Guatemala e dal maggio 2022 è sulla lista delle sanzioni statunitensi per "corruzione significativa", in particolare per aver ostacolato le indagini anti-corruzione nel paese. Per ironia della sorte, Curruchiche è il capo della procura speciale contro l'impunità ed è considerato altrettanto corrotto...

*

Francia | proroga del termine | Tricastin

Litschauer/Verdi sul prolungamento della durata delle centrali nucleari:

La Francia si sta comportando in modo irresponsabile

Verdi: la Commissione europea deve garantire la VIA transfrontaliera

Vienna (OTS) - "Per me è incomprensibile come la Francia possa prolungare la vita utile di una vecchia centrale nucleare senza una valutazione dell'impatto ambientale transfrontaliero, come prevede infatti la Convenzione ESPOO. Soprattutto gli ultimi due anni hanno dimostrato in modo impressionante quanto sia soggetto a errori il parco delle centrali elettriche francesi e quanti problemi di corrosione imprevisti debba affrontare l'EDF", dice Martin Litschauer, portavoce antinucleare dei Verdi, sui piani della Francia, termine di uno dei primi a prolungare le centrali nucleari francesi fino a 50 anni. "Chiedo quindi alla Commissione europea di agire e garantire una VIA transfrontaliera per questi vecchi reattori, alla quale tutti possono partecipare."...

*

Fuoco in Canada, in alto Tenerife e Hawaii

Incendi: incendi di una nuova dimensione

Forti incendi a Tenerife, Canada e Hawaii. Evacuazioni di massa e migliaia di dispersi. Gli hawaiani temono di perdere la propria identità culturale a causa della vendita di terreni.

Migliaia di residenti di Tenerife sono stati costretti a fuggire la scorsa settimana a causa degli incendi che le autorità hanno dichiarato essere fuori controllo, riferisce il canale di notizie Al Jazeera.

L'incendio è di una grandezza "che le Isole Canarie non hanno mai sperimentato prima", ha affermato Rosa Dávila, presidente del Consiglio insulare. Entro sabato, 26.000 residenti hanno dovuto essere evacuati. Circa un milione di persone vivono sulla famosa isola turistica, che fa parte dell'arcipelago delle Canarie al largo della costa del Sahara occidentale.

La polizia sospetta un incendio doloso. Si dice che gli autori siano responsabili di uno dei peggiori incendi scoppiati sull'isola negli ultimi 40 anni...

*

scorie nucleari | Jülich | Ahaus

In alleanza con il popolo Jülich

BI "Niente scorie nucleari ad Ahaus" protesta contro i nuovi trasporti

La BI "Niente scorie nucleari ad Ahaus" e altri gruppi antinucleari hanno protestato per l'avvertimento. Nell'alleanza vogliono impedire il trasporto di scorie nucleari da Jülich.

Domenica, l'iniziativa popolare "Niente scorie nucleari ad Ahaus" ha protestato con oltre 100 persone al Mahner. Il loro portavoce Hartmut Liebermann ha descritto ciò che temono: 152 container Castor potrebbero essere inviati dal reattore di ricerca Jülich ad Ahaus dal 2024, in 60 trasporti su strada, cinque a settimana. Il primo test drive con container vuoti è già avvenuto. Il prossimo seguirà ad ottobre.

Le botti contengono gli elementi di combustibile del reattore. Poiché non possono essere preparati per lo smaltimento ad Ahaus, dovrebbero essere trasportati in altri luoghi prima dello smaltimento. Il consiglio Ahauser, la BI, l'alleanza Jülich Stop Westcastor e il sindaco non partitico Axel Fuchs sono contrari ai trasporti...

*

INES Categoria 2 "Incidente"21. Agosto 2007 (INES 2) Beznau, CHE

wikipedia

Centrale nucleare di Beznau

Il 21 agosto, il blocco 2 era in revisione annuale. L'immissione in rete del blocco comune di riserva è stata disattivata per lavori di manutenzione. Per compensare, il generatore diesel di emergenza dell'Unità 1, che funzionava a pieno carico, è stato acceso al minimo. Dopo che la rete di riserva è stata ristabilita, si è notato che questo diesel non avrebbe svolto la sua funzione di alimentazione di emergenza a causa di un guasto. Secondo l'autorità HSK, teoricamente ci sarebbe stato ancora un collegamento incrociato con il diesel di emergenza dell'Unità 2 spenta, ma anche questo diesel veniva mantenuto...

La piaga delle centrali nucleari

Beznau (Svizzera)

Greenpeace ha pubblicato una scheda informativa su Beznau con un elenco di incidenti. Secondo questo, ad esempio, nel 1992 morirono due operai che si trovavano in una stanza non pompata con argon. Nel 1997 si è verificato un guasto totale di un sistema di raffreddamento per due settimane. Secondo l'autorità di vigilanza svizzera ENSI (poi HSK), tuttavia, "una delle tre linee di raffreddamento di emergenza non è stata immediatamente pronta per l'uso per due settimane". Nell'agosto 2009, due lavoratori sono stati gravemente esposti alle radiazioni a causa del lavoro non coordinato. Gli incidenti e gli arresti di emergenza sono aumentati dal 2007.

L'incidente dell'agosto 2009 è stato valutato come un incidente di livello 2 INES. A causa dell'incidente, l'ENSI ha certificato solo nel 2010 che la centrale nucleare di Beznau aveva una sicurezza operativa sufficiente e ha avviato un procedimento penale...

*

INES Categoria 4 "Infortuni"21. Agosto 1945 (INES 4) ricerca sulla bomba atomica in Los Alamos, USA

wikipedia

Harry_Daghlian

Harry K. Daghlian Jr. ha lavorato sul sito Omega del Fabbrica di armi nucleari a Los Alamos e ha creato massa supercritica quando ha fatto cadere accidentalmente un blocco di carburo di tungsteno su un nucleo di plutonio (Demon Core). Sebbene abbia respinto il pezzo, ha ricevuto una dose fatale di radiazioni nell'incidente ed è morto il 15 settembre 1945 ....

Elenco degli incidenti negli impianti nucleari

 


20. Agosto


 

Guerra in Ucraina | IPPNW | armistizio | negoziati di pace

Guerra in Ucraina: l'IPPNW chiede il cessate il fuoco per evitare l'escalation

Missili da crociera "Taurus" per l'Ucraina: aumenta il rischio che la NATO diventi un partito di guerra. Occorre anche porre fine alle ostilità per motivi umanitari.

Il dibattito sulla consegna dei missili da crociera "Taurus" all'Ucraina sta arrivando al culmine, mentre allo stesso tempo Kiev sta apparentemente attaccando sempre più obiettivi in ​​​​Russia. Secondo i resoconti dei media, gli attacchi con armi occidentali nell'area centrale della Russia "rappresenterebbero il pericolo che la NATO diventi una parte di guerra nel conflitto" dal punto di vista degli Stati Uniti e anche del cancelliere federale.

[...] Chiediamo un cessate il fuoco immediato e successivi negoziati di pace per prevenire un'ulteriore escalation.

Porre fine alle ostilità per motivi umanitari

Indipendentemente dal rischio di escalation, dobbiamo porre fine alla guerra per motivi umanitari al fine di porre fine alle morti e ai traumi quotidiani sia della popolazione civile che dei soldati; e anche per mitigare crisi correlate, a volte globali, come la carestia.

*

incendi boschivi in Canada, Spagna e Grecia

Devastanti incendi in tutto il mondo: migliaia di canadesi fuggono dal fuoco

In Canada, gli incendi si stanno spostando inesorabilmente verso due città. Gli incendi sono sotto controllo a Tenerife e stanno divampando di nuovo in Grecia.

In diverse province del Canada, devastanti incendi boschivi stanno attualmente distruggendo case e allontanando migliaia di persone dalle loro case. Al centro dell'azione c'erano due città verso le quali le fiamme si stavano spostando sempre più lontano: la regione intorno alla città di Kelowna nella provincia della Columbia Britannica e la città di Yellowknife nei Territori del Nordovest, un'area scarsamente popolata nel Circolo Polare Artico.

[...] La causa degli incendi a Tenerife non è chiara

Secondo stime ufficiali, il numero delle persone che hanno dovuto lasciare le proprie case a causa dell'incendio nel nord e nel nord-est dell'isola è di oltre 12.000. Questa stima si basa sulla popolazione delle undici comunità colpite. In un primo momento, sabato una portavoce delle autorità ha parlato addirittura di circa 26.000 sfollati. Questo numero è stato successivamente rivisto in modo significativo al ribasso. Le case danneggiate o distrutte non sono state inizialmente segnalate.

[...] Nuovi incendi boschivi in ​​Grecia

Nel frattempo, in Grecia infuria di nuovo un incendio boschivo. Almeno otto villaggi sono stati evacuati sabato nel nord-est del Paese, hanno riferito le autorità, secondo l'agenzia di stampa Ana. L'incendio è scoppiato sabato vicino al villaggio di Melia e si dice si stia muovendo in direzione dell'aeroporto della città portuale di Alessandropoli.

 


Notizie +  conoscenze di base inizio pagina

 

Notizie +

**

Energie rinnovabili | sole e vento | Energiewende

Il sole splenderà per altri 4,5 miliardi di anni

Il sole è la nostra più grande e affidabile fonte di energia. Ogni secondo del nostro essere qui, ci invia 15.000 volte più energia di quella che tutta l'umanità consuma oggi.

Gli astrofisici hanno calcolato che lo fa da 4.5 miliardi di anni e altri 4,5 miliardi di anni. E lo fa in modo ecologico, economico, su ogni tetto, per sempre e senza rifiuti tossici o nocivi.

Quest'anno e quest'estate, i precedenti fallimenti della transizione energetica sono diventati particolarmente visibili e evidenti. Stiamo vivendo un record di calore dopo l'altro, incendi boschivi in ​​Italia, Grecia, Canada, Tenerife, California e Cina - inondazioni in Slovenia, Austria, Franconia e Tirolo, oltre alla morte dei coralli in tutto il mondo e mari più caldi che mai. Intorno al Mediterraneo le persone sperimentano temperature di 40 gradi e più. La nostra casa è in fiamme e la transizione energetica procede ancora troppo lentamente.

Ma ora il governo federale ha finalmente approvato un emendamento alla legge, un pacchetto solare che rende più facile, meno burocratico e più veloce l'installazione di moduli solari su tetti, balconi, facciate, campi e siti dismessi. Ora è finalmente giunto il momento: l'era solare sta iniziando, il sole sta vincendo.

Il governo Kohl ha iniziato provvisoriamente il turnaround dell'energia solare più di 30 anni fa con un programma di 1.000 tetti. Il governo federale rosso-verde ha poi approvato nel 2000 il Renewable Energy Sources Act, la cui intenzione è stata ora adottata da 80 governi in tutto il mondo. In Germania, invece, questa legge è stata gonfiata da nove emendamenti e brutalmente burocratizzata, tanto che era quasi impossibile installare un impianto rinnovabile senza un avvocato. Le procedure di approvazione sono durate fino a dieci anni e più.

Tutto ora dovrebbe essere approvato più facilmente e decisamente più velocemente. Inquilini, commercianti, agricoltori, proprietari di case e proprietari di appartamenti potranno presto iniziare se vogliono diventare rinnovabili. Dopo tutto, il 90 percento degli edifici in questo paese è ancora sprovvisto di impianti solari. Gli scettici e la Germania impazzita per la regolamentazione possono e devono ora ripensare e agire rapidamente. Ci attende un'esperienza salutare.

Gli agricoltori diventano anche produttori di energia.

Chiunque può acquistare un modulo solare nel negozio di ferramenta, collegarlo alla presa, produrre la propria elettricità utilizzando un impianto solare plug-in e risparmiare sui costi dell'elettricità quando splende il sole. Se a mezzogiorno c'è molto sole, a volte il contatore può tornare indietro.

Gli agricoltori possono fare doppia agricoltura. Coltiva verdure o frutta sul terreno come prima e produci e vendi elettricità a quattro metri di altezza utilizzando una centrale agri-solare sopraelevata. Gli agricoltori diventano anche produttori di energia. Nel luglio 2023, la Germania aveva già prodotto il 66% della sua elettricità da fonti rinnovabili. Ce ne saranno molti altri in futuro, dal momento che l'espansione dell'energia eolica dovrebbe finalmente essere più veloce.

Sole e vento sono le principali fonti energetiche di domani. Con lo stoccaggio di elettricità e le linee elettriche dal nord ventoso alla Baviera e al Baden-Württemberg, saremo presto in grado di utilizzare molta più energia rinnovabile. Anche quando il sole non splende o il vento non soffia. Quando l'energia eolica onshore e l'energia eolica offshore vengono combinate, abbiamo quasi sempre energia eolica disponibile. Inoltre, vi è l'energia idroelettrica immagazzinabile, l'energia geotermica, la bioenergia e l'energia delle onde e del mare degli oceani. Il mondo è pieno di energia rinnovabile. Dobbiamo solo imparare a usare tutta la sinfonia delle rinnovabili.

Se il Bundestag darà il via libera in autunno, il pacchetto solare del governo potrebbe entrare in vigore all'inizio del 2024.

 


Notizie +  conoscenze di base inizio pagina

 

conoscenze di base

**

La mappa del mondo nucleare

Nessuno ha bisogno di tutta quella roba...

La ricerca interna di

Energie rinnovabili | sole e vento | Energiewende

ha portato, tra gli altri, i seguenti risultati:

29 aprile 2023 - La Cina mette in funzione un enorme impianto eolico e solare

*

9 dicembre 2022 - Energie rinnovabili: svolta globale in cinque anni

*

4 maggio 2022 - Il sole, la foresta e i soldi

 

 


YouTube

Transizione energetica Sole rinnovabile Vento

https://www.youtube.com/results?search_query=Energiewende Erneuerbare Sonne Wind

Video:

DW Global Ideas - 12 ottobre 2021 - 6:23

Uruguay: transizione energetica con sole e vento

*

Terra X - 19 luglio 2023 - 29:19

Possiamo gestire la transizione energetica e l'elettricità diventerà più economica?

 

Si aprirà in una nuova finestra! - Playlist "Guasto del reattore" del canale YouTube - radioattività in tutto il mondo ... - https://www.youtube.com/playlist?list=PLJI6AtdHGth3FZbWsyyMMoIw-mT1Psuc5Playlist - radioattività in tutto il mondo...

Questa playlist contiene oltre 150 video sull'argomento

 


Il motore di ricerca Ecosia sta piantando alberi!

Transizione energetica Sole rinnovabile Vento

https://www.ecosia.org/search?q=Energiewende Erneuerbare Sonne Wind

 

Agenzia federale per l'ambiente

Domande frequenti sulla transizione energetica

La Germania è nel mezzo della transizione energetica. L'energia da fonti rinnovabili, come il sole e il vento, è destinata a sostituire l'energia da combustibili fossili, come il carbone, e l'energia nucleare. Abbiamo raccolto le domande più frequenti che questo turnaround comporta per te insieme alle nostre risposte.

 

Wissen.de

Fonti energetiche rinnovabili: vento, sole e acqua

Qual è la differenza tra pannelli solari e celle solari?

Nei collettori solari, la radiazione solare riscalda un liquido, che viene poi utilizzato tramite scambiatori di calore per riscaldare l'acqua di processo (produzione di energia solare termica). Con le celle solari, i raggi del sole vengono utilizzati direttamente per generare elettricità (generazione di energia attraverso il fotovoltaico). Nelle centrali elettriche, il calore del sole crea vapore e aziona i generatori. La maggior parte di queste centrali è ancora in fase sperimentale, solo la centrale parabolica californiana nel deserto del Mojave eroga da anni una potenza di circa 350 megawatt.

A proposito: gli impianti fotovoltaici vengono installati principalmente sui tetti delle case. I sistemi moderni non dipendono dal tempo soleggiato, ma funzionano sempre finché c'è luce. Forniscono circa 1,5 watt su un'area di 100 metri quadrati. Un tetto di casa con 60 metri quadrati di celle solari può erogare in media oltre 8000 kilowatt all'ora durante l'anno...

 


wikipedia

Energiewende

[...] L'obiettivo della transizione energetica è ridurre al minimo i problemi ecologici, sociali e sanitari causati dall'industria energetica convenzionale e internalizzare completamente i costi esterni che sono sostenuti nel processo e che finora sono stati difficilmente prezzati nell'energia mercato. In vista del riscaldamento globale, che è in gran parte causato dall'uomo, la decarbonizzazione dell'industria energetica ponendo fine all'uso di combustibili fossili come petrolio, carbone e gas naturale è oggi particolarmente importante. La natura finita dei combustibili fossili e i pericoli dell'energia nucleare sono anche motivi importanti per la transizione energetica.La soluzione del problema energetico globale è considerata la sfida centrale del 21° secolo...

*

Transizione energetica per paese

L'articolo Transizione energetica per paese descrive gli sforzi globali per trasformare l'attuale sistema energetico fossile-nucleare in un sistema energetico sostenibile basato sulle energie rinnovabili. Questa transizione energetica è stata stabilita in molti paesi industrializzati ed emergenti da diversi anni, per cui il rispettivo approccio differisce in modo significativo a seconda delle circostanze politiche, economiche e geografiche...

 


Torna a:

Newsletter XXXIII 2023 - Dal 13 al 19 agosto

Articolo di giornale 2023

 


Per lavorare su 'Newsletter THTR','reattore.de'E'Mappa del mondo nucleare' hai bisogno di informazioni aggiornate, compagni d'armi energici e freschi sotto i 100 anni (;-) e donazioni. Se potete aiutarmi, inviate un messaggio a: info@Reaktorpleite.de

Chiama per le donazioni

- Il THTR-Rundbrief è pubblicato dal 'BI Environmental Protection Hamm' ed è finanziato da donazioni.

- Il THTR-Rundbrief è diventato nel frattempo un mezzo di informazione molto notato. Tuttavia, ci sono costi in corso dovuti all'ampliamento del sito web e alla stampa di fogli informativi aggiuntivi.

- Il THTR-Rundbrief ricerca e riporta in dettaglio. Per poterlo fare, dipendiamo dalle donazioni. Siamo felici di ogni donazione!

Donazioni conto: BI protezione ambientale Hamm

Destinazione d'uso: Newsletter THTR

IBAN: DE31 4105 0095 0000 0394 79

BIC: WELADED1PROSCIUTTO

 


Notizie + conoscenze di base inizio pagina

***