Bollettino XXV 2023

Dal 18 al 24 giugno

***


  2024 2023 2022 2021
2020 2019 2018 2017 2016
2015 2014 2013 2012 2011

Notizie + conoscenze di base

***

Incidenti di energia nucleare

Questo file PDF contiene un elenco non esaustivo di incidenti noti e rilasci di radioattività...

Estratto di questo mese:

04. Giugno 2008 (INES 0 Classe.?) Akw Krsko, SVN

06. Giugno 2008 (INES 1) Akw Filippisburg, ING

08. Giugno 1970 (INES 4 | NAM 3,6) LLNL, USA

09. Giugno 1985 (INES 4) Akw Davis Besse, USA

10. Giugno 2009 (INES 2) fabbrica nucleare caderache, FR

10. Giugno 1977 (INES ? Classe.?) Akw Macina, USA

13. Giugno 1984 (INES ? Classe.?) Akw Forte St. Vrain, USA

14. Giugno 1985 (INES ? Classe.?) centro nucleare Costituenti, AR

16. Giugno 2005 (INES ? Classe.?) Akw Braidwood, USA

17. Giugno 1997 (INES ? Classe.?fabbrica nucleare Arzamas-16, RUSSO

18. Giugno 1999 (INES 2) Akw Shika, Giappone

18. Giugno 1988 (INES ? Classe.?) Akw Tihang-1, BEL

18. Giugno 1982 (INES ? Classe.?) Akw Ocone, USA

18. Giugno 1978 (INES ? Classe.?) Akw Brunsbuttel, ING

19. Giugno 1961 (INES 3 | NAM 4) fabbrica nucleare Sellafield, GBR

21. Giugno 2013 (INES ? Classe.?) Akw Kuosheng, TWN

23. Giugno 2012 (INES 1 Classe.?) Akw Rajasthan, INDICE

26. Giugno 2000 (INES 1 Classe.?) Akw Grafenrheinfeld, ING

28. Giugno 2007 (INES 0 Classe.?) Akw Brunsbuttel, ING

28. Giugno 2007 (INES 0 Classe.?) Akw Krummel, ING

28. Giugno 1992 (INES 2) Akw rotolo di barra-2, SVE

29. Giugno 2005 (INES ? Classe.?) Akw Forsmark, SVE

30. Giugno 1983 (INES ? Classe.?) Akw Serbatoio, AR

*

Stiamo cercando informazioni aggiornate. Se puoi aiutare, invia un messaggio a: nucleare-welt@ Reaktorpleite.de

 


24. giugno


 

Senegal | Le rinnovabili dell'Africaproduzione di gas

Più rinnovabili per l'Africa occidentale:

Sole per il Senegal

Germania, Francia e altri paesi industrializzati danno al paese dell'Africa occidentale 2,5 miliardi di euro. L'obiettivo: l'espansione delle energie rinnovabili.​

BERLINO taz | Lo stato dell'Africa occidentale del Senegal riceverà 2,5 miliardi di euro dalla Germania, tra gli altri, per investire nelle energie rinnovabili. Lo hanno annunciato il cancelliere Olaf Scholz (SPD), il presidente francese Emmanuel Macron e il presidente senegalese Macky Sall a Parigi - in occasione della conferenza che si sta svolgendo lì sul finanziamento della riduzione della povertà e la protezione del clima. Allo stesso tempo, anche il Senegal vuole produrre presto gas naturale al largo delle sue coste.

[...]

L'organizzazione per la protezione del clima Fridays for Future e i suoi partner in Senegal respingono la strategia del gas. Sostengono un passaggio completo alle energie rinnovabili. Lisa Badum, politica energetica dei Verdi al Bundestag, ha dichiarato: "Il successo di JETP non deve essere diminuito da un accordo sul gas".

Il cancelliere federale dovrebbe "seppellire finalmente" i previsti acquisti di gas in Senegal. Il Ministero dello Sviluppo di Berlino ha dichiarato che la produzione di gas non è stata né finanziata né sostenuta da JETP ...

*

Australiaenergia verdeRiscaldamento a gasolio e gas vietato

Elettricità verde al 100% a Canberra: ora la fine del riscaldamento a gasolio e petrolio

La capitale australiana utilizza solo elettricità pulita e notevolmente più economica. Ora i politici hanno promosso il divieto del gas naturale, nonostante le campagne mediatiche. Ciò che la Germania dovrebbe imparare da esso.

Il successo è notevole: dal 2020 Canberra riceve il 100% di elettricità verde. Ciò fornirà energia pulita a quasi mezzo milione di persone ea una vasta regione economica.

[…] A Canberra non c’era bisogno di un referendum per puntare alla neutralità climatica e al 100% di energia rinnovabile entro il 2030. Lo stesso Parlamento promuove attivamente la protezione del clima.

Nella capitale federale Berlino, invece, SPD, Union e FDP hanno fatto tutto il possibile per scongiurare il referendum per il 100% di energie rinnovabili e la neutralità climatica entro il 2030...

*

politica e mediaticacomplesso militare-industrialeLobby dell'industria della difesa

Chi alimenta la guerra e ne beneficia

Come il complesso militare-industriale influenza la politica ei media - I costi ei rischi della guerra vengono soppressi.

[…] Alla fine della Guerra Fredda, il complesso militare-industriale si trovò in una crisi esistenziale. Senza un avversario come l’Unione Sovietica, sarebbe stato difficile giustificare la massiccia spesa militare degli Stati Uniti. L’espansione della NATO ha aperto nuovi mercati. I paesi dell’Europa orientale e baltici che aderirono alla NATO dovettero potenziare le loro forze armate e sostituire le scorte dell’era sovietica con armi, munizioni, macchinari, hardware e software occidentali compatibili con gli eserciti della NATO. Interi eserciti, forze navali e forze aeree dovettero essere riorganizzati. L’espansione della NATO è stata una manna dal cielo per un’industria degli armamenti che originariamente vedeva le difficoltà come il frutto della fine della Guerra Fredda.

Dal 1996 al 1998, gli appaltatori della difesa degli Stati Uniti hanno speso $ 51 milioni ($ 94 milioni oggi) facendo pressioni sul Congresso. Altri milioni sono stati spesi per le donazioni della campagna. Quando l'industria delle armi ha visto la promessa dei mercati dell'Europa orientale, il desiderio di trasformare le spade in vomeri è svanito...

*

ultima generazione | PressefreiheitAmtsgericht

Gli investigatori probabilmente hanno sentito conversazioni tra i media e gli attivisti per il clima

Secondo un rapporto, le autorità bavaresi hanno sentito i giornalisti parlare con l'ultima generazione. Il telefono stampa ufficiale del gruppo è stato monitorato.

[...] "Il collegamento riceve quasi esclusivamente richieste da rappresentanti dei media, studenti e scolari che chiedono informazioni alla stampa o un'intervista", ha citato l'SZ in una nota della polizia sui risultati dei primi due mesi dell'operazione di intercettazione pubblica ufficio del pubblico ministero. Successivamente il monitoraggio è continuato.

[...] Le misure di intercettazione si basavano quindi sulle decisioni del tribunale distrettuale di Monaco. Si prosegue affermando che, sebbene ascoltare le conversazioni con i giornalisti non sia generalmente vietato, ci sono elevati ostacoli legali per farlo. Le autorità investigative devono sempre valutare attentamente la libertà di stampa e gli interessi delle forze dell'ordine. Se questo sia accaduto qui è dubbio, si è detto...

*

Serbia | Munizioni all'uranio | crimini contro l'umanità

Guerra con ogni mezzo

»Le munizioni all'uranio impoverito sono un crimine contro l'umanità«

Sulle conseguenze dell'uso di bombe all'uranio impoverito. Una conversazione con Srdan Aleksic

Vieni da una città della Serbia meridionale che è stata direttamente colpita dai bombardamenti della NATO nel 1999. Cosa è successo alla tua famiglia?

Sono nato a Bustranje, un villaggio molto vicino al confine amministrativo con la provincia serba meridionale. Per me, quasi simbolicamente, i bombardamenti NATO sono iniziati il ​​24 marzo 1999, giorno del mio compleanno. Quei giorni sono stati incredibilmente difficili per me e la mia famiglia, così come per i miei compatrioti. Il tutto può essere meglio descritto con parole come dolore, paura, paura, incertezza. I miei genitori in seguito hanno contratto il cancro causato dalle munizioni all'uranio. Mia madre è morta mentre mio padre è sopravvissuto dopo un lungo e complicato processo di guarigione.

[...] Il tasso di cancro alto e ancora in aumento è insolito. Quali sono i fatti?

Il nesso di causa-effetto tra l'uso di munizioni all'uranio impoverito e l'esito di innumerevoli malattie maligne è stato stabilito in tribunale in oltre 300 casi in Italia. La NATO non può negarlo: solo il tribunale è chiamato ad accertare la verità secondo il processo prescritto dalla legge secondo le regole, cioè sulla base delle prove presentate e della perizia medica. Infine, ma non meno importante, si afferma che i danni a soldati e civili sono senza dubbio il risultato dell'uso di munizioni all'uranio impoverito...

*

Ucraina | uranio impoverito

guerra

Migliaia di proiettili per Kiev

Il deputato britannico conferma la consegna di munizioni all'uranio perforanti all'Ucraina

L'uranio impoverito (DU) è la sostanza che ha causato la catastrofe ecologica in alcune parti della Serbia. I proiettili DU o penetratori (proiettili dinamometrici perforanti) sono costituiti principalmente da uranio impoverito, un metallo pesante radioattivo e chimicamente tossico. Per quanto si sa, queste armi sono state utilizzate da due stati: Stati Uniti e Gran Bretagna. Questo è accaduto per la prima volta nella Guerra del Golfo del 1991 in Iraq. Dal 1994/95 sono seguite le guerre nei Balcani, in Afghanistan e in Somalia. Probabilmente sono stati utilizzati anche in Libia e Siria. Inoltre, sono - attualmente - licenziati nella guerra in Ucraina dopo che l'esercito ucraino è stato dotato di tali munizioni da Londra.

Recentemente si è saputo anche che gli Stati Uniti ora vogliono dotare i loro carri armati "Abrams" destinati all'Ucraina anche di munizioni perforanti all'uranio impoverito (vedi Tagesspiegel del 15.6 giugno). I carri armati che potrebbero spararlo si trovano attualmente in Germania...

 

***

23. giugno

 

Energie fossili | Protezione del climaEnergiewende

Ricorda, le grandi aziende conoscono il cambiamento climatico da 50 anni

Nei dibattiti sulla protezione del clima, l'attenzione è spesso sulla responsabilità del singolo – in un modo o nell'altro – e comunque è bene che tu faccia a meno della carne, preferisca prendere il treno per volare e invece di un'auto privata avere una BahnCard. Qualcuno deve dare l'esempio e anche ridurre la domanda. Ma non è colpa tua se la crisi climatica sta avanzando inesorabilmente. Un nuovo studio mostra che 50 anni fa le grandi multinazionali che inquinano il nostro clima predissero con precisione come sarebbe cambiato il clima. E l'ha tenuto segreto, anche attivamente manipolato. Lo sapevano da sempre, ci hanno mentito e hanno fatto un sacco di soldi. Tuttavia, dovresti pagare per la necessaria transizione energetica?

Chi sta bloccando la protezione del clima?

È spaventoso: a volte sembra un mantra stanco sottolineare gli effetti sempre più estremi della crisi climatica. Gli eventi stanno peggiorando, ma le reazioni politiche stanno diventando più casuali e apatiche. Secondo l'RKI, lo scorso anno in Germania sono morte circa 4.500 persone a causa del caldo. L'esperto di clima Stefan Rahmstorf stima il costo della crisi climatica a 2022 vite in Europa solo nel 100.000. Sì, sta accadendo tutto nello stesso momento, mentre i populisti di destra come Markus Söder e Hubert Aiwanger cercano di convincerci che le pompe di calore estremamente efficienti sono qualcosa come il diavolo in persona...

*

acqua potabile | PFAS | veleno dell'eternità

Il produttore di "Post-It" 3M

Miliardi di multe per acqua potabile inquinata

Il conglomerato 3M, noto per i suoi "Post-It", deve pagare una multa di 12,5 miliardi di dollari negli Stati Uniti. Si tratta delle cosiddette sostanze chimiche dell'eternità che sono entrate nell'acqua potabile.

Negli Stati Uniti si sta diffondendo ampiamente il caso dell'acqua potabile contaminata dalle cosiddette sostanze chimiche per sempre. Dopo che le aziende chimiche DuPont, Chemours e Corteva hanno già accettato di pagare una multa complessiva di 1,2 miliardi di dollari, anche il produttore di beni di consumo e tecnologia medica 3M dovrà pagare una grossa somma fino a 12,5 miliardi di dollari...

*

siccità | acque sotterranee | precipitazione

Idrologo sul cambiamento climatico:

Come la Germania perde le sue acque sotterranee

Come possiamo vivere bene nonostante il riscaldamento globale? L'idrologo Borchardt supplica Lanz di prendere precauzioni in tempo utile. Perché una cosa sembra chiara: il cambiamento climatico cambierà l'Europa.

[...] "La siccità a cui stiamo assistendo adesso esiste almeno dal 2017 ed è un evento collegato." Si tratta di un periodo di siccità, non di un evento singolare...

*

paesi industrializzati | Sud globale | debito climatico

Vertice finanziario: è ora che l'Occidente ripaghi i suoi miliardi di debiti!

Capi di governo di paesi potenti e meno potenti si sono recati a Parigi. Si tratta di un patto finanziario globale, ma il denaro non dovrebbe fluire. Sul pericoloso rifiuto di pagare da parte dei ricchi.

Il presidente francese Emmanuel Macron ha invitato questa settimana al vertice di Parigi. Circa 40 capi di Stato e di governo, di cui una decina provenienti dall'Africa, il primo ministro cinese e il presidente brasiliano, parteciperanno al "vertice per un nuovo patto finanziario globale" nella capitale francese insieme a organizzazioni internazionali, rappresentanti della società civile e il settore privato partecipare.

Secondo Macron si tratta di "ripensare la solidarietà internazionale". Dobbiamo ripristinare la "credibilità dei paesi ricchi" e fare di più per la salute globale, l'istruzione e la sicurezza alimentare. Sono parole nobili. Ma davvero mancano parole e promesse? Non sono le azioni, cioè i flussi di denaro reale, che mancano? ...

*

disarmo nucleare | dispiegamento di armi nucleari | Cambiamenti climatici

lotta per il disarmo nucleare

»Non ci faremo scrollare di dosso e verremo con noi«

Gli oppositori antinucleari organizzano un campo di protesta. Anche il cambiamento climatico è un problema. Una conversazione con Johannes Oehler

Insieme all'organizzazione medica per la pace IPPNW, stai organizzando un campo di protesta di una settimana a Düren a luglio. Cosa ti ha spinto a fare questo?

Insieme abbiamo invitato le persone a Büchel per molti anni, dove sono di stanza circa 20 armi nucleari statunitensi. Mentre Büchel viene modernizzato, i bombardieri nucleari tedeschi sono stati trasferiti alla base aerea di Nörvenich. Ma non ci lasciamo scrollare di dosso e andiamo avanti con il nostro campo di protesta. Quest'anno ci sono anche BUND NRW, Peace Cooperative, Greenpeace, ATTAC e Hambi-Camp 2.0, che sostengono e aiutano a dare forma al nostro campo...

*

INES categoria 1 "disturbo"23. Giugno 2012 (INESClasse.?Rajasthan, INDICE

Nella centrale nucleare del Rajasthan, 34 lavoratori sono stati contaminati dal trizio.

Incidenti di energia nucleare

La piaga delle centrali nucleari

Akw Rajasthan (India)

5 reattori attivi ad acqua pesante (Rajasthan-2 a -6) • Potenza: 200 MW/220 MW/220 MW/220 MW/220 MW • Tipo: 5 x tubi a pressione orizzontali • Inizio della costruzione: 1968/1990/1990/2002 /2003 • Produttore : CGEC/AECL (Rajasthan-2); DAE (Rajasthan-3 to -6) Commissioning: 1972/1980/1999/2000/2009/2010 • Arresto: aperto ...

Numerose perdite e ispezione dell'AIEA

Nel Rajasthan-5, il trizio radioattivo è fuoriuscito nel giugno 2012, esponendo 34 lavoratori occasionali a maggiori livelli di radiazioni. Nel novembre dello stesso anno, una delegazione dell'AIEA ha ispezionato la centrale nucleare. Gli attivisti hanno affermato di aver ricevuto informazioni da questo team su problemi di sicurezza, indisponibilità intermittente di generatori di backup e attrezzature per verificare l'esposizione alle radiazioni sui dipendenti. È stata messa in discussione un'indagine indipendente dell'AIEA. L'operatore ha negato tutto. C'è stato anche uno studio indipendente sul cancro e altre malattie condotto da attivisti che è stato ignorato dall'operatore...

 


22. giugno


 

Francia | movimento ambientalista | ecoterroristi

Proteste per il clima in Francia:

Banditi come "eco-terroristi".

La Francia decreta lo scioglimento del movimento ambientalista

Come previsto dagli osservatori, mercoledì il Consiglio dei ministri francese ha ordinato lo scioglimento del movimento ambientalista Les Soulèvements de la Terre (Rivolte della Terra). Il motivo addotto era che questo istigava "sabotaggi e danni alla proprietà, compresi atti di violenza". Il movimento era colpevole "con il pretesto di difendere l'ambiente". Si parla, ad esempio, di un'azione in cui gli attivisti hanno sabotato gli impianti di un produttore di cemento. La base giuridica del divieto è la "legge anti-separatismo" approvata a metà del 2021, che prevede che un'associazione o un gruppo possa essere sciolto dal Consiglio dei ministri se "prevede manifestazioni armate o atti violenti contro persone o cose" ...

*

acqua potabile | Südamerika | Precipitazione

Conseguenze della scarsità d'acqua:

L'Uruguay sala la sua acqua potabile

A causa della siccità, le riserve idriche vengono allungate con acqua salata vicino al mare. Ciò supera i valori massimi dell'OMS per il cloruro di sodio.

BUENOS AIRES taz | Il presidente dell'Uruguay Luis Lacalle Pou ha dichiarato all'inizio della settimana un'emergenza idrica per la capitale e l'area metropolitana di Montevideo. Ne sono colpite circa 1,8 milioni di persone, più della metà della popolazione del piccolo Paese. La loro più importante fonte di approvvigionamento è il bacino idrico di Paso Severino, il grande serbatoio di acqua dolce a 85 chilometri a nord di Montevideo, le cui riserve idriche si stanno esaurendo. Un miglioramento non è nemmeno in vista a lungo termine.

[...]

Per i gruppi di protezione ambientale dell'Uruguay come Redes - Amigos de la Tierra c'è un'altra ragione: la pioggia rimane assente perché l'uso del suolo è stato radicalmente cambiato. "No es sequía, es saqueo - Non è siccità, è saccheggio", è stato il grido di protesta. Non solo l'attuale governo liberale del presidente Lacalle Pou, ma anche i precedenti governi progressisti hanno posto l'approvvigionamento idrico per l'industria e l'agricoltura al di sopra dell'approvvigionamento della popolazione. Soprattutto le fabbriche di cellulosa ad alta intensità d'acqua e le piantagioni agroindustriali di pini ed eucalipti create per questo scopo...

*

tempo 30Ministro federale dei trasporti | Wising

L'oscura scelta delle parole di Wissing: Nessuno ha chiesto un limite di velocità "ampio" di 30 km/h

L'ampliamento della legge sulla circolazione stradale ha lo scopo di offrire ai comuni maggiore libertà nella pianificazione del traffico. Ma a 30 km/h il divertimento è finito.

Due anni fa, Aquisgrana, Augusta, Friburgo, Hannover, Lipsia, Münster e Ulm hanno fondato l'iniziativa "Città degne di essere vissute a velocità ragionevoli". Le città vogliono decidere da sole quando e dove impostare il ritmo. Quasi 800 comuni hanno aderito a questa iniziativa. E a quanto pare anche il governo federale ha risposto: mercoledì il gabinetto ha deciso di ampliare la legge sulla circolazione stradale (StVG). Ora offre ai comuni maggiore libertà nella progettazione dei loro trasporti. "Ciò soddisferebbe uno dei requisiti fondamentali dell'iniziativa", afferma Sito.

[...]

Se ascolti la retorica del ministro federale dei trasporti automobilistici Volker Wissing, non dovresti aspettarti troppo. Inizia con la scelta delle parole. Ancora e ancora si esprime contro un Tempo 30 "diffuso". Nessuno lo ha chiesto. I comuni vogliono solo poter ordinare 30 km/h dove lo ritengono necessario...

*

Giappone | acqua di trizioPacifico

Fukushima: lo scarico dell'acqua di raffreddamento in mare è imminente

Sono iniziati i primi test per il controverso rilascio dell'acqua triziata

È giunto il momento: a Fukushima sono iniziati i primi test per rilasciare l'acqua di raffreddamento pulita, ancora contaminata dal trizio, dalla centrale nucleare danneggiata di Fukushima Daiichi. Il piano è di diluire i circa 1,25 milioni di tonnellate di acqua contenente trizio e incanalarla per circa un chilometro in mare attraverso un tunnel. L'iniziazione potrebbe iniziare tra poche settimane. Mentre i pescatori e le organizzazioni ambientaliste protestano, l'operatore Tepco sottolinea che il trizio scaricato difficilmente cambierà il contenuto naturale di trizio del Pacifico.

[...]

Come il trizio introdotto successivamente a Fukushima diffuso nel Pacifico sarà studiato dagli scienziati nel 2021 utilizzando simulazioni di modelli. Secondo questo, la maggior parte del trizio si diffonderà verso est attraverso il Pacifico equatoriale. Dopo tre anni, potrebbe quindi raggiungere anche la costa occidentale degli Stati Uniti, forse anche in concentrazioni più elevate rispetto alle coste del Giappone e della Cina.

*

Belgio | proroga del terminePaesi Bassi

Obiezione degli ambientalisti contro il prolungamento della vita delle centrali nucleari in Belgio

L'Associazione federale delle iniziative dei cittadini per la protezione dell'ambiente (BBU) ha informato mercoledì della sua obiezione alla prevista estensione della durata delle centrali nucleari belghe:

La durata dei reattori nucleari belgi Doel 4 e Tihange 3 sarà estesa al 2035. L'Associazione federale delle iniziative dei cittadini per la protezione dell'ambiente (BBU) ha ora sollevato un'obiezione a questi piani in Belgio. Nell'obiezione, la BBU sottolinea che in caso di incidente, le sostanze radioattive possono arrivare dai reattori nucleari belgi attraverso l'aria al territorio della Repubblica federale di Germania, "nell'aria che respiriamo, nell'acqua potabile e in il cibo.” La BBU spiega anche: “Un tempo di funzionamento più lungo delle centrali nucleari provoca più scorie nucleari. Non esiste un deposito sicuro per questo in nessuna parte del mondo. Le brutte esperienze dei progetti di deposito di Asse e Gorleben in Germania devono essere prese in considerazione.«

[...] La BBU informa che venerdì 23 giugno ad Hannover si svolgerà ad Hannover un convegno specializzato del movimento antinucleare sul tema "deposito temporaneo di scorie radioattive". E il 1° luglio organizzazioni olandesi organizzano una manifestazione nella provincia della Zelanda contro la costruzione di nuove centrali nucleari olandesi.

 


21. giugno


 

Cina realizzato Espansione solare ed eolica nella Deserto del Gobi

La Cina sta pianificando un enorme 455 GW di energia solare ed eolica nei deserti entro il 2030

Pechino - La Cina continuerà a puntare sulla rapida espansione delle energie rinnovabili nel proprio Paese nei prossimi anni. La Cina prevede di costruire 455 gigawatt (455.000 MW) di capacità di energia solare ed eolica nel deserto del Gobi e in altre regioni desertiche entro il 2030 per raggiungere i propri obiettivi di protezione del clima. Lo riporta l'emittente televisiva cinese CGTN.

Successivamente, Yu Bing, vice capo della National Energy Agency, ha affermato che la costruzione di impianti eolici e fotovoltaici su larga scala nel Gobi e in altre regioni desertiche è una misura importante per attuare una transizione energetica verde e a basse emissioni di carbonio e costruire un nuovo sistema energetico...

*

Alimentazione | disinformazioneBild-Zeitung

No, la Germania non ha bisogno dell'energia nucleare dalla Francia - l'immagine mente di nuovo

Che il tabloid Bild abbia un rapporto molto teso con la verità, i principi giornalistici e la differenziazione in generale non è niente di particolarmente nuovo. Il gioco della scorsa settimana sull'approvvigionamento energetico della Germania è, anche a livello di immagine, espressione di un'organizzazione caotica del lavoro e di una totale mancanza di competenza in materia di politica energetica e di economia in generale. No, la Germania non ha bisogno dell'energia nucleare dalla Francia e BILD sta ancora una volta diffondendo disinformazione.

Disinformazione, che viene poi riprodotta di nuovo da volenterosi populisti nel FDP e nell'Unione. Se Bild sta comunque cercando qualcuno che spieghi la funzione di una pompa di calore ai redattori, che ne dici di uno studente del primo semestre in economia aziendale che poi si occupa anche della redazione degli articoli di Felix Rupprecht? ...

*

associazioni ambientaliste | Legge sulla protezione del climaSettore

I gruppi ambientalisti criticano la nuova legge sulla protezione del clima

Il governo vuole abolire gli obiettivi settoriali obbligatori per i singoli settori economici, il gabinetto ha deciso in merito. I gruppi ambientalisti vedono questo come l'approccio sbagliato.

I gruppi ambientalisti hanno criticato la nuova legge sulla protezione del clima approvata dal governo. "Gli obiettivi settoriali vincolanti della legge sulla protezione del clima non devono essere indeboliti come previsto", hanno chiesto le associazioni in una dichiarazione congiunta. C'è "il pericolo di un palese indebolimento dello strumento centrale e pionieristico della politica climatica in Germania".

Questo mercoledì il Consiglio dei Ministri ha approvato il progetto di una legge sulla protezione del clima radicalmente rivista. Si prevede di abbandonare gli obiettivi settoriali annuali precedentemente obbligatori per i singoli settori economici. L’attenzione dovrebbe invece concentrarsi sulle previsioni per il raggiungimento degli obiettivi climatici in generale…

*

ondata di caldo | mancanza di ossigenotemperatura del mare

Zone morte in espansione: quando i mari ribollono

Energia e clima – compatto: il mare intorno alla Gran Bretagna è attualmente quattro gradi più caldo del solito. C'è un'ondata di caldo negli oceani di tutto il mondo. Quando i pesci soffocano.

[...] Le mappe del Climate Reanalyzer dell'Università del Maine negli Stati Uniti, che rappresentano una raccolta di dati meteorologici giornalieri, mostrano temperature per gran parte degli oceani del mondo che sono in alcuni casi significativamente al di sopra della media degli anni Dal 1971 al 2000. In particolare, il Pacifico tropicale, gran parte dell’Atlantico settentrionale, compresi il Mar del Nord e il Mar Baltico, il Mediterraneo occidentale e il Mar del Giappone sono decisamente troppo caldi.

Intorno all'Irlanda e alla Gran Bretagna, l'acqua è di circa quattro gradi Celsius più calda del solito in questo periodo dell'anno, scrive il New Scientist e parla di una delle ondate di calore più violente mai registrate nel mare. Su alcune coste, la temperatura dell'acqua è di 23 gradi Celsius, che è un nuovo record per il periodo dell'anno. Al largo delle coste della Gran Bretagna, i documenti risalgono al 1850...

*

Energie fossili | Protezione del climavertice sul clima

Piani climatici nazionali

Nessuna fine dei combustibili fossili in vista

I ricercatori del clima concordano: il mondo ha bisogno di uscire dai combustibili fossili. Tuttavia, la metà di tutti i paesi prevede di continuare o espandere la propria produzione di combustibili fossili. Ciò è dovuto anche a un conflitto tra paesi industrializzati e paesi in via di sviluppo.

La protezione del clima è complicata. Sono necessari molti e profondi cambiamenti, e ovviamente questi sono accompagnati da controversi dibattiti sociali. È così che dovrebbe essere.

Ma al centro di tutti gli sforzi per la protezione del clima c'è una pura e semplice verità: dobbiamo uscire dai combustibili fossili.

Scientificamente, questo è chiaro quanto il fatto che i gas serra stanno riscaldando la terra. O che la gravità fa cadere gli oggetti a terra...

*

Categoria INES ?21. Giugno 2013 (INES Classe.?Kuosheng, TWN

Una serranda dell'aria nella centrale nucleare di Kuosheng è caduta nella sbarra, provocando l'arresto del reattore. (Costo circa US $ 4 milioni)

Incidenti di energia nucleare

La piaga delle centrali nucleari

Centrale nucleare di Kuosheng (Taiwan)

2 reattori ad acqua bollente dismessi • Potenza: 2 x 985 MW • Tipo: 2 x BWR-6 • Produttore: General Electric • Inizio della costruzione: 19 novembre 1975/15. Marzo 1976 • Messa in servizio: 1 febbraio 1981/26. Marzo 1982 • Spegnimento: 28 dicembre 2021/15. marzo 2023...

Pericolo sismico e incidenti

Un terremoto di magnitudo 7,6 il 21 settembre 1999 ha spento automaticamente diversi reattori a Chinshan e Kousheng.

Secondo un sito web dell '"Istituto di ecologia austriaco", tre lavoratori sono stati esposti a livelli aumentati di radiazioni nel 1993 quando le barre di combustibile sono cadute nell'acqua. L'evento è stato classificato come incidente INES di livello 3.

Il 15 maggio 2001, l'operatore ha scoperto che 54 delle 157 barre di controllo nel reattore Kuosheng-2, progettate per controllare le reazioni nucleari e proteggere i gruppi di combustibile dal surriscaldamento, erano incrinate. L'operatore ha controllato tutte le barre di controllo dello stesso tipo nelle altre centrali nucleari.

Nel 2010 i subacquei hanno trovato non solo sedimenti ma anche altri detriti durante una pulizia ordinaria del bacino dell'acqua di raffreddamento di emergenza: "bobine di cavi, maschere di ossigeno, strumenti e persino mazzi di chiavi". La spazzatura potrebbe aver intasato i tubi, provocando il surriscaldamento del reattore.

 


20. giugno


 

caldo in Europa | salutedisastro

Calore in città: un disastro sanitario è imminente

Energia e clima – compatto: l'Europa si sta riscaldando due volte più velocemente della media globale. Nella sola Germania ci sono fino a 20.000 morti per calore ogni anno. Perché le città hanno urgente bisogno di adattarsi a un clima più caldo.

[...]

L'Europa si riscalderebbe più velocemente di qualsiasi altro continente. Ad esempio, il 2022 è stato caratterizzato da incendi, caldo estremo e incendi che hanno avuto costi umani, economici e ambientali elevati. Ciò emerge dal rapporto sullo stato del clima europeo 2022, che l'OMM ha pubblicato insieme al servizio sui cambiamenti climatici Copernicus dell'Unione europea...

*

Ghiacciaio | Crisi climaticaCatastrofe climatica

Crisi climatica in Himalaya: rapido scioglimento dei ghiacciai

In Himalaya, i ghiacciai stanno perdendo ghiaccio più velocemente che mai. I ricercatori avvertono che l'80% del volume potrebbe scomparire entro la fine del secolo.

KATHMANDU afp/ap | I ghiacciai dell'Himalaya forniscono acqua a due miliardi di persone. Ancora. Perché, secondo gli scienziati, si stanno sciogliendo più velocemente che mai a causa del cambiamento climatico. I ghiacciai hanno perso il 2011% di ghiaccio in più tra il 2020 e il 65 rispetto al decennio precedente, secondo un rapporto del Centro internazionale per lo sviluppo integrato delle regioni montane (ICIMOD) pubblicato martedì.

I ghiacciai nella regione dell'Hindu Kush/Himalaya sono un'importante fonte d'acqua per circa 240 milioni di persone nelle regioni montuose e per altri 1,65 miliardi di persone nelle valli fluviali adiacenti.

"Man mano che si riscalda, il ghiaccio si scioglierà, cosa prevista, ma ciò che non era previsto ed è molto preoccupante è il tasso", ha affermato l'autore principale del rapporto, Philippus Wester. "È molto più veloce di quanto pensassimo." ...

*

Commissione UEProtezione del clima | Conservazione | Affare verde

Riunione del Consiglio dei Ministri dell'Ambiente Ue

Chi rallenta a Bruxelles quando si tratta di conservazione della natura

Oggi i ministri dell'Ambiente dell'UE stanno discutendo un elemento centrale dell'agenda "Green Deal" della Commissione. Allo stesso tempo, c'è anche resistenza al progetto a Bruxelles.

Si tratta di quello che è forse il progetto più importante della Commissione europea - Ursula von der Leyen definisce il "Green Deal" una questione di cuore. Era appena stata eletta presidente della Commissione quando, insieme ai commissari responsabili, ha presentato un piano su come l'Europa possa vincere la lotta alla crisi climatica: "Siamo partiti quattro anni fa con una visione: il 'Green Deal' europeo. "

Il "Green Deal" dovrebbe diventare qualcosa di simile alla Green Basic Law dell'Unione europea. Un pacchetto con mille misure individuali per una maggiore tutela del clima e dell'ambiente.

[...] Ora sono gli stessi amici di partito di Ursula von der Leyen a frenare la situazione. I cristiano-democratici al Parlamento europeo temono che le popolazioni delle zone rurali, e in particolare gli agricoltori, saranno sopraffatte. Nelle file dei democratici cristiani si dice che la gente sia favorevole alla conservazione della natura, ma le proposte legislative della Commissione non sono adatte...

*

produzione industriale | gas serra | idrogeno

La plastica, l'acciaio, il cemento possono diventare climaticamente neutri con il solo idrogeno?

L'industria è il secondo più grande emettitore di gas serra in Germania. La produzione chimica, del cemento e dell'acciaio, in particolare, pone delle sfide, motivo per cui sono necessarie soluzioni rapide.

Circa il 20 percento delle emissioni di gas serra in Germania sono causate dall'industria. Ciò rende il settore industriale il secondo più grande emettitore di gas serra dopo la produzione di energia fossile (con circa il 38 percento), seguito dal traffico con circa il 18 percento e dalle famiglie con il dieci percento.

[...] I quattro settori industriali con le emissioni più elevate sono la produzione di acciaio e ferro con circa il 35%, seguita dalle raffinerie con circa il 22%, dalla produzione di cemento con circa il 20% e dall'industria chimica con circa il 17%. Tutti questi e altri settori dovrebbero in gran parte ridurre a zero le proprie emissioni di gas serra entro il 2030.

[…] Sarà fondamentale che la politica nell’UE non sia nuovamente dominata dagli interessi delle multinazionali della produzione di acciaio, chimica e cemento, che temono una riduzione dei loro mercati di vendita invece di avanzare aggressivamente nella competizione per la protezione del clima tecnologie per andare...

 


19. giugno


 

Stati Uniti importieren Uran da Russia

Ucraina: gli Stati Uniti pagano miliardi alla Russia per l'uranio arricchito

Negli Stati Uniti non esiste una campagna per il risparmio di elettricità per inviare meno dollari alla Russia per la guerra: l'Europa risparmia petrolio e gas.

Negli Stati Uniti l'elettricità viene consumata e sprecata come se la Russia non fosse in guerra con l'Ucraina. Le compagnie energetiche americane trasferiscono ogni anno circa un miliardo di dollari al gruppo russo Rosatom per ottenere uranio arricchito a buon mercato.

Rosatom è di proprietà dello stato russo e produce uranio a basso arricchimento per centrali nucleari e uranio ad alto arricchimento per uso militare. Gli Stati Uniti importano dalla Russia circa un terzo dell'uranio arricchito necessario per le centrali nucleari. È più economico lì. "I pagamenti degli Stati Uniti vanno a una filiale di Rosatom, che a sua volta è strettamente legata all'apparato militare russo"...

*

Reattore a fusione ITERcaderache | Crepe

Non ancora costruito, non serve più?

Gli istituti di ricerca che sostengono la strategia europea sulla fusione nucleare stanno esaurendo la pazienza con il progetto ITER su larga scala. Il capo di EuroFusion Tony Donné ha ora annunciato un cambio di rotta.

L'International Thermonuclear Experimental Reactor, o ITER in breve, sta per perdere il suo status di chiave per la fusione nucleare. Ancora una volta, ci sono ritardi significativi nel grande progetto. La ragione di ciò sono i problemi con i cordoni di saldatura e le crepe nel cuore tecnico dell'impianto, la camera di fusione. Le istituzioni scientifiche che sostengono la strategia europea sulla fusione nucleare stanno ormai perdendo la pazienza. Al Forum Fusion di Berlino la scorsa settimana, Tony Donné, capo del consorzio di operatori EuroFusion, ha dichiarato: "Non dovremmo aspettare così tanto con una prima centrale elettrica a fusione finché le conoscenze necessarie non saranno disponibili attraverso ITER". , ciò significa che ITER non dovrebbe più essere il prerequisito per una prima centrale elettrica dimostrativa. Invece, uno deve essere costruito parallelamente ai lavori di assemblaggio in corso a Cadarache, in Francia...

*

Speicher per Energie rinnovabili | Trasformazione della sistema energetico

La Germania ha bisogno di una strategia di stoccaggio

In un documento di stimolo, hanno parlato gli esperti del settore fotovoltaico. La tua preoccupazione: la Germania non si sta avvicinando strategicamente all'espansione dello stoccaggio e sta quindi perdendo un potenziale prezioso nella conversione del sistema energetico.

La massiccia e rapida espansione delle energie rinnovabili è un obiettivo politico dichiarato. Ciò è accompagnato da molte trasformazioni descritte negli obiettivi a lungo termine: obiettivi strategici. Ad esempio, la strategia nazionale sull'idrogeno è stata già presentata nel 2020. Il design del mercato elettrico deve essere posto su una nuova base, deve essere sviluppata una strategia di sviluppo del sistema per soluzioni di infrastruttura di rete. È stata annunciata una strategia per le centrali elettriche, formulata una strategia per il fotovoltaico e una strategia per l'energia eolica onshore. Nell'ulteriore ambiente di trasformazione c'è una strategia forestale, una strategia per la biomassa e una strategia per l'acqua.

Tuttavia, in tutte le considerazioni strategiche manca un punto centrale: una strategia di storage. Il PV Think Tank - una libera associazione di esperti che si occupa del futuro del fotovoltaico in Germania - affronta questa lacuna e descrive gli errori di sistema che inevitabilmente la accompagnano.

La prevista espansione delle energie rinnovabili richiede flessibilità. Mentre oggi i piccoli impianti fotovoltaici privati ​​sono solitamente combinati con l'accumulo di batterie, questa è l'eccezione per i grandi parchi solari. Le conseguenze sono riduzioni e prezzi di mercato negativi nelle fasi di alta generazione...

*

FranciaEDF | corrosione e crepe

Électricité de France

Corso nucleare traballante

La compagnia elettrica francese EDF è ora di nuovo completamente di proprietà statale. Tuttavia, questo non risolve i problemi. Il nucleare sta diventando sempre più costoso, ma il presidente Macron preferisce utilizzare i risparmi della popolazione piuttosto che cambiare rotta.

[...] Lo Stato ha parzialmente privatizzato l'azienda 18 anni fa per aumentarne il capitale. Ora la privatizzazione è stata invertita.

Il ministro dell'Economia Bruno Le Maire ha parlato di "ottima notizia per i francesi". Riprendere il controllo completo della società era necessario per aumentare più rapidamente la produzione di elettricità in futuro e per accelerare il programma di costruzione di almeno sei nuovi reattori per il momento.

Naturalmente, milioni di piccoli azionisti hanno perso molti soldi nell'esperimento di privatizzazione...

*

19. Giugno 1961 (INES 3 NAM 4)INES Categoria 3 "Incidente grave" Sellafield, GBR

Una perdita in un evaporatore ha rilasciato grandi quantità di liquido contenente plutonio (540 TBq) rilasciata nell'acqua di raffreddamento. Sebbene sia stato l'undicesimo più grande rilascio di radioattività nel mondo, non abbiamo ulteriori informazioni. (Costo circa US $ 800 milioni)

Incidenti di energia nucleare

La catena nucleare

Sellafield/Windscale, Regno Unito

Il più grande impianto nucleare civile e militare d'Europa si trova a Sellafield. Mentre in passato il plutonio veniva prodotto qui per il programma di armi nucleari britannico, il sito ora funge da impianto di ritrattamento delle scorie nucleari. Il Grande Incendio del 1957 e numerose fughe radioattive contaminarono l'ambiente ed esponerono la popolazione a livelli crescenti di radiazioni...

Questo incidente così come molti altri rilasci di radioattività sono in corso wikipedia non più da trovare.

wikipedia

https://de.wikipedia.org/wiki/Sellafield

Il complesso fu reso famoso da un catastrofico incendio nel 1957 e da frequenti incidenti nucleari, motivo per cui fu ribattezzato Sellafield. Fino alla metà degli anni '1980, grandi quantità di scorie nucleari generate dalle operazioni quotidiane venivano scaricate in forma liquida attraverso un gasdotto nel Mare d'Irlanda.

https://en.wikipedia.org/wiki/Sellafield#Incidents

Rilasci radiologici

Tra il 1950 e il 2000 si sono verificati 21 incidenti gravi fuori sede o incidenti che hanno comportato rilasci radiologici che hanno giustificato la classificazione nella scala internazionale degli eventi nucleari, uno al livello 5, cinque al livello 4 e quindici al livello 3. Inoltre, si sono verificati rilasci intenzionali di plutonio e particelle di ossido di uranio irradiate nell'atmosfera note per lunghi periodi negli anni '1950 e '1960...

Tradotto con https://www.DeepL.com/Translator (versione gratuita)

La piaga delle centrali nucleari

Sellafield (ex_Windscale), Regno Unito

Ci sono fabbriche nucleari comparabili in tutto il mondo:

Arricchimento e ritrattamento dell'uranio - strutture e siti

Durante il ritrattamento, l'inventario degli elementi di combustibile esaurito può essere separato l'uno dall'altro in un complesso processo chimico (PUREX). L'uranio e il plutonio separati possono quindi essere riutilizzati. Per quanto riguarda la teoria...

 


18. giugno


 

SchweizLegge sulla protezione del clima | allarmistaesplosione dei costi

Uno su tre vuole costruire nuove centrali nucleari

La popolazione vuole che la Svizzera sia climaticamente neutra entro il 2050. La maggior parte dell'elettricità necessaria dovrebbe provenire da fonti rinnovabili – un terzo vuole costruire nuove centrali nucleari.

  • Il 57% vuole un obbligo generale per gli impianti solari sui nuovi edifici.
  • Anche l'energia nucleare gode di una certa popolarità: il 45% vuole far funzionare più a lungo le centrali nucleari, il 30% vuole addirittura costruirne di nuove.
  • Lo dice il sondaggio post-voto di 20 Minuten e Tamedia.

Il sì alla legge sulla protezione del clima è un dato di fatto. Le parti non sono d'accordo su cosa significhi esattamente. Mentre il governo federale e Sinistra-Verdi placano e affermano che non ci saranno nuovi divieti o costi più elevati per il pubblico in generale, l'UDC teme esattamente questo: "Il risultato saranno esplosioni di costi e carenze di energia", avverte il partito in una nota ...

*

Guerra in Ucrainamovimento per la pace

Il movimento per la pace può riguadagnare importanza?

Aumentano le preoccupazioni per l'escalation della guerra in Ucraina. Ma il movimento internazionale per la pace non è all'altezza del suo potenziale. Alcune ragioni sono emerse di recente a Vienna.

Una settimana fa si è svolta a Vienna una conferenza internazionale di pace con centinaia di partecipanti provenienti da 35 paesi. Lo scopo di questo congresso dovrebbe essere anche l'adozione di una "Dichiarazione di Vienna per la pace".

Tuttavia, il primo problema è sorto in anticipo. Appena due giorni prima della conferenza, la Confederazione austriaca dei sindacati (ÖGB) ha sorprendentemente cancellato i locali che erano già stati promessi, perché lì sarebbero apparsi oratori sgradevoli come l'economista statunitense Jeffrey Sachs ...

*

Cina | Reattore a sale fuso | TMSR-LF1

Esperimento nel deserto del Gobi

La Cina avvierà presto il primo reattore al torio al mondo

La Cina lancerà presto il primo reattore a sali fusi al mondo. La tecnologia presenta grandi vantaggi rispetto alle centrali nucleari convenzionali e deve essere esportata in altri paesi.

Shanghai, Cina). Il governo cinese prevede di rendere il paese carbon neutral entro il 2060. Oltre all'espansione delle energie rinnovabili, ad esempio con la più grande centrale eolica del mondo e un parco solare nel deserto del Gobi, saranno costruite anche nuove centrali nucleari. La Cina ha quindi annunciato che il primo reattore a sali fusi al mondo sarebbe stato commissionato nel 2021.

Come riporta il South China Morning Post (SCMP), il reattore al torio TMSR-LF1 nel nord-ovest della Cina, nel deserto del Gobi, sarà presto commissionato...

*

Protezione del clima | settore dei trasporti | Wising

Quaschning spiega: la protezione del clima di Wissing

Il settore dei trasporti insegue senza pietà i suoi obiettivi climatici, ma il ministro Wissing si attiene al motore a combustione, vuole costruire nuove autostrade e ammorbidire la legge sulla protezione del clima. Altri dovrebbero risparmiare CO2. Non funzionerà.

Il ministro dei trasporti Wissing se ne frega della protezione del clima. In modo che questo non sia così evidente, altri dovrebbero proteggere il clima per lui.

Nel 2021, la Corte costituzionale federale ha dichiarato incostituzionale la legge sulla protezione del clima. Al più tardi entro il 2045, dobbiamo essere climaticamente neutri.

Né il traffico né l'industria, l'industria elettrica, gli edifici o l'agricoltura potranno quindi emettere gas serra.

Nel 2022, la legge sulla protezione del clima è stata rispettata appena. Ma il traffico ha fatto a pezzi i suoi bersagli con il botto...

*

INES Categoria 2 "Incidente"18. Giugno 1999 (INES 2) Shika, Giappone

 Un malfunzionamento della barra di controllo ha innescato una reazione nucleare incontrollata nell'unità 1 della centrale nucleare di Shika. (Costi circa 39,6 milioni di dollari USA)

Incidenti di energia nucleare

La piaga delle centrali nucleari

Akw Shika (Giappone)

Dal 1992 al 2005 a Shika sono stati utilizzati due reattori ad acqua bollente con una capacità di 540 e 1.206 MW. Dopo il forte terremoto del 16 luglio 2007 al largo della costa occidentale del Giappone, i due reattori sono stati adattati dal dicembre 2007 per motivi di sicurezza. Il 18 marzo 2009, una causa intentata da cittadini giapponesi per motivi di sicurezza e l'obiettivo di spegnere Shika-2 è stata respinta in secondo grado ...

Incidente

Nel giugno 1999, tre delle 1 barre di controllo sull'unità Shika-89 sono scivolate dalle loro posizioni normali, innescando una reazione a catena di fissione nucleare incontrollata. Questo evento, che l'operatore ha tenuto segreto fino al 2007, è stato infine classificato come incidente di livello 2 INES. Il reattore è stato quindi spento da marzo 2007 a metà maggio 2009. L'incidente è stato ricondotto a un errore in un manuale...

*

Categoria INES ?18. Giugno 1988 (INES Classe.?) Tihang-1, BEL

 Il 18 giugno 1988, durante il funzionamento del reattore ad acqua pressurizzata, si verificò un'improvvisa perdita in un breve tratto della condotta ECCS (Emergency Core Cooling System) che non poteva essere isolato. Il tasso di perdita era dell'ordine di 1.300 litri all'ora. La causa della perdita è stata una crepa nella parete della condotta che misurava 9 cm all'interno e 4,5 cm all'esterno. Il rischio di rottura di una tubazione nel sistema di raffreddamento di emergenza è notevole quando viene attivato il sistema di iniezione di emergenza, poiché in caso di perdita di liquido di raffreddamento vengono iniettate grandi quantità di acqua di raffreddamento. (Costi ?)

Incidenti di energia nucleare

La piaga delle centrali nucleari

https://atomkraftwerkeplag.fandom.com/de/wiki/Tihange_(Belgien)

wikipedia

https://de.wikipedia.org/wiki/Kernkraftwerk_Tihange

*

Categoria INES ?18. Giugno 1982 (INES Classe.?Ocone, USA

 La linea di estrazione del calore dell'acqua di alimentazione nel reattore ad acqua pressurizzata Oconee 2 si era guastata, danneggiando il sistema di raffreddamento termico. (Costi circa 12 milioni di dollari USA)

Incidenti di energia nucleare

*

Categoria INES ?18. Giugno 1978 (INES Classe.?Brunsbuttel, ING

 La piaga delle centrali nucleari

Brunsbuettel_(Schleswig-Holstein)

Il 18 giugno 1978, due tonnellate di vapore radioattivo fuoriuscirono all'esterno a causa di una perdita nel sistema di vapore vivo. L'incidente è durato più di due ore. Il team di sicurezza aveva manomesso l'arresto automatico di emergenza per far risparmiare all'operatore milioni di perdite. Vattenfall ha nascosto l'incidente per giorni fino a quando un chiamante anonimo ha informato il pubblico. L'impianto è rimasto inattivo per più di due anni dopo l'incidente...

wikipedia

Brunsbüttel#disturbi

Incidenti ed eventi segnalabili

Al 31 marzo 2016, ci sono stati 447 eventi segnalabili dalla messa in servizio, due dei quali hanno comportato un aumento delle emissioni di radioattività...

 


Notizie + conoscenze di base

Notizie +

**

Complesso militare-industriale (MiK) | critico | Whistleblower | era nucleare

Macchina da guerra USA: molti lo sapevano, solo lui non era d'accordo

Sulla morte di Daniel Ellsberg: l'informatore aveva avvertito dei pericoli del militarismo dal 1971. Come i media e l'establishment hanno cercato di bloccare il suo messaggio.

Con la morte di Daniel Ellsberg venerdì all'età di 92 anni, il mondo ha perso un uomo dotato di empatia e determinazione. La fama di Ellsberg come informatore risale al 23 giugno 1971. Quel giorno, dieci giorni dopo la pubblicazione dei Pentagon Papers, che aveva messo a disposizione dei giornalisti, apparve sul CBS Evening News e mise apertamente in discussione la mentalità del militarismo.

Ellsberg aveva ragione quando diceva di non credere che ci fosse una sola riga nelle 7.000 pagine di documenti top-secret "che fornivano una stima del probabile impatto delle nostre politiche sul numero totale delle vittime tra i vietnamiti o sul in attesa di profughi", così come le conseguenze ecologiche della defogliazione. E ha aggiunto:

I documenti riflettono solo le preoccupazioni interne dei nostri funzionari. Ciò significa niente di più e niente di meno che i nostri funzionari non hanno mai pensato all'impatto delle nostre politiche sui vietnamiti.

Parlando con il moderatore Walter Cronkite, Ellsberg ha dichiarato: "Ma non penso nemmeno che dovremmo lasciare che i funzionari governativi impongano ciò che il pubblico dovrebbe sapere sulla qualità del loro lavoro e sul modo in cui lo fanno".

Monitorare l'andamento della guerra era diventato un onere sempre maggiore per Ellsberg come insider. Anche molti altri funzionari governativi e alti consiglieri con nulla osta di sicurezza hanno avuto accesso a documenti che mostrano come quattro governi abbiano agito disonestamente quando gli Stati Uniti sono diventati sempre più coinvolti in Vietnam e poi hanno inscenato una vera e propria carneficina.

A differenza degli altri, tuttavia, ha rotto il suo ruolo e ha fatto trapelare i Pentagon Papers ai media. Nell'intervista alla CBS, ha detto: "Il fatto è che i segreti possono essere mantenuti da uomini al governo che hanno imparato durante la loro carriera a tenere la bocca chiusa. Io ero uno di loro".

La bocca di Ellsberg - e il suo cuore - non si chiusero mai più da quel momento in poi. Per i 52 anni successivi alla pubblicazione dei Pentagon Papers, ha dedicato il suo tempo a parlare, scrivere e protestare.

Quando la guerra del Vietnam finì finalmente, Ellsberg tornò principalmente alla sua vecchia causa: la lotta contro la guerra nucleare.

Quella primavera, tre mesi dopo la diagnosi di cancro al pancreas, Ellsberg stava sfruttando al massimo ogni giorno, trascorrendo del tempo con i propri cari e parlando costantemente dei pericoli fin troppo reali dell'annientamento nucleare.

Ha lasciato due libri brillanti e monumentali da pubblicare in questo secolo: Secrets: A Memoir of Vietnam and the Pentagon Papers (2002) e The Doomsday Machine: Confessions of a Nuclear War Planner (2017).

Gettano una luce cruda e agghiacciante sul modello delle bugie ufficiali e della segretezza negli affari militari e sull'esito finale prevedibile: l'olocausto nucleare.

Avvertimento costante del pericolo nucleare

Ellsberg era determinato a fare tutto ciò che era in suo potere per prevenire questo omicidio di massa. Come ha affermato in un'intervista in occasione dell'uscita di "The Doomsday Machine", la ricerca scientifica aveva concluso che una guerra nucleare avrebbe "danneggiato nella stratosfera molti milioni di tonnellate di fuliggine e fumo nero provenienti dalle città in fiamme".

 

  ***


inizio paginaFreccia su - Fino all'inizio della pagina
Notizie + conoscenze di base

***

conoscenze di base

**

La mappa del mondo nucleare

Il mondo è pieno di armi nucleari...

*

La ricerca interna di

Whistleblower im era nucleare

ha portato, tra gli altri, i seguenti risultati:

 

14 febbraio 2023 - Cosa preoccupa i paesi della legge sugli informatori

*

27 ottobre 2022 - Francia: Incidenti in una centrale nucleare insabbiati

*

14 dicembre 2021 - I vincitori del Premio Nobel chiedono il disarmo del XNUMX% per il clima

 


YouTube

Ricerca per parola chiave: L'uomo più pericoloso d'America

https://www.youtube.com/results?search_query=Der gefährlichste Mann in Amerika

Video:

acTVism Monaco di Baviera 2 maggio 2023 - 35:15 (Parte 2)

Chomsky e Ellsberg sulla minaccia attuale (Ucraina e Taiwan)

*

acTVism Monaco di Baviera 27 marzo 2023 - 34:41 (parte 1)

Chomsky e Ellsberg sulla minaccia attuale (Ucraina e Taiwan)

Noam Chomsky e Daniel Ellsberg discutono delle intenzioni degli Stati Uniti nella guerra in Ucraina e dei preparativi per la guerra con la Cina.

*

ARTEplusX dal 27 aprile 2010 alle 10:00

L'uomo più pericoloso d'America - Daniel Ellsberg e i Pentagon Papers - 1 di 9

*

Data presa: 11 settembre 1967 - 3:26

Tom Lehrer - Andremo tutti insieme quando andremo

 

Si aprirà in una nuova finestra! - Playlist "Guasto del reattore" del canale YouTube - radioattività in tutto il mondo ... - https://www.youtube.com/playlist?list=PLJI6AtdHGth3FZbWsyyMMoIw-mT1Psuc5Playlist - radioattività in tutto il mondo...

Questa playlist contiene oltre 150 video sull'argomento

 


Ecosia

Questo motore di ricerca sta piantando alberi!

Ricerca per parola chiave: Daniel Ellsberg

https://www.ecosia.org/search?q=Daniel Ellsberg

 

Daniel Ellsberg

"La macchina del giorno del giudizio"

The Doomsday Machine: Confessions of a Nuclear War Planner (Bloomsbury, 2017)

Dal leggendario informatore che ha scoperto i Pentagon Papers, un resoconto di un testimone oculare dei pericoli della politica nucleare top-secret di XNUMX anni d'America che - sorprendentemente - continua ancora oggi.

Per la prima volta, l'ex analista senior della difesa Daniel Ellsberg rivela il suo scioccante resoconto di prima mano del programma nucleare americano negli anni '1960. Dalle più remote basi aeree del Pacific Command, dove scoprì che l'autorità di usare armi nucleari era in gran parte delegata, ai piani segreti per la guerra nucleare generale sotto Eisenhower, la cui attuazione avrebbe quasi portato all'estinzione umana, Ellsberg mostra quell'eredità che questo l'armamento più pericoloso nella storia della civiltà - e il suo previsto rinnovamento sotto l'amministrazione Trump - minaccia la nostra stessa sopravvivenza. Nessun altro insider con accesso di alto livello ha scritto così apertamente sulla strategia nucleare della fine di Eisenhower e dei primi anni di Kennedy.

Incorniciata come un libro di memorie - una cronaca della follia di cui Ellsberg ammette di aver fatto parte - questa avvincente rivelazione si legge come un thriller e stabilisce passi praticabili che possiamo intraprendere per smantellare l'attuale "macchina del giorno del giudizio" e creare una catastrofe nucleare che impedisca il ritorno di Ellsberg. al suo ruolo di informatore. The Doomsday Machine è quindi una storia vera del Dr. Stranamore e un libro in definitiva pieno di speranza - ed estremamente importante - non solo sul nostro paese ma anche sul futuro del mondo...

 


wikipedia

Whistleblower

Un informatore (nel mondo di lingua tedesca in passato e sempre più oggi anche informatore, informatore, rivelatore o rivelatore) è l'anglicismo per una persona che pubblica informazioni importanti per il pubblico da un contesto segreto o protetto...

 

Daniel Ellsberg

Daniel "Dan" Ellsberg (7 aprile 1931 a Chicago - 16 giugno 2023 a Kensington, California) è stato un economista americano, attivista per la pace e informatore di azioni illegali da parte del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti e della Casa Bianca. La sua pubblicazione dei Pentagon Papers segreti nel 1971 ha rivelato anni di inganno del pubblico americano sugli aspetti chiave della guerra del Vietnam. Tra le altre cose, i veri obiettivi della guerra erano stati deliberatamente travisati da diversi governi statunitensi di seguito.

Il governo ha vietato al New York Times di pubblicare i documenti. La conseguente battaglia legale è arrivata fino alla Corte Suprema degli Stati Uniti e ha portato a una sentenza storica che consente la pubblicazione e rafforza la libertà di stampa. Ellsberg fu comunque accusato di spionaggio e dovette affrontare 115 anni di carcere. Il processo è fallito quando agenti dell'intelligence hanno fatto irruzione nello studio dello psichiatra di Ellsberg e lo hanno monitorato illegalmente, organizzato dall'amministrazione Nixon.

Ellsberg, che è stato politicamente attivo fino a poco tempo fa, ha criticato massicciamente, tra le altre cose, la guerra in Iraq degli Stati Uniti. Nel giugno 2013, ha descritto le rivelazioni del programma di sorveglianza PRISM di Edward Snowden come "le più importanti nella storia degli Stati Uniti", Snowden avrebbe protetto i cittadini dalla "United Stasi of America"...

 


Torna a:

Newsletter XXIV 2023 - 11-17 giugno

Articolo di giornale 2023

 


Per lavorare su 'Newsletter THTR','reattore.de'E'Mappa del mondo nucleare' hai bisogno di informazioni aggiornate, compagni d'armi energici e freschi sotto i 100 anni (;-) e donazioni. Se potete aiutarmi, inviate un messaggio a: info@Reaktorpleite.de

Chiama per le donazioni

- Il THTR-Rundbrief è pubblicato dal 'BI Environmental Protection Hamm' ed è finanziato da donazioni.

- Il THTR-Rundbrief è diventato nel frattempo un mezzo di informazione molto notato. Tuttavia, ci sono costi in corso dovuti all'ampliamento del sito web e alla stampa di fogli informativi aggiuntivi.

- Il THTR-Rundbrief ricerca e riporta in dettaglio. Per poterlo fare, dipendiamo dalle donazioni. Siamo felici di ogni donazione!

Donazioni conto: BI protezione ambientale Hamm

Destinazione d'uso: Newsletter THTR

IBAN: DE31 4105 0095 0000 0394 79

BIC: WELADED1PROSCIUTTO

 


Notizie + conoscenze di base inizio pagina

***