Bollettino XXXVI 2023

3-9 settembre

***


  2024 2023 2022 2021
2020 2019 2018 2017 2016
2015 2014 2013 2012 2011

Notizie + conoscenze di base

Incidenti di energia nucleare

Questo file PDF contiene un elenco di incidenti noti nei vari settori dell'industria nucleare civile e militare. Alcune di queste informazioni sono arrivate al pubblico solo in modo indiretto...

Estratto di questo mese:

1. Settembre 1982 (INES 5) Chernobyl, URSS

3. Settembre 2017 (6. Prova della bomba atomicaPunggye-ri, PRK

5. Settembre 2008 (INES ? Classe.?) Disgusto, ESP

9. Settembre 2016 (5. Prova della bomba atomicaPunggye-ri, PRK

11. Settembre 1979 (INES 4 NAM 3,4) fabbrica nucleare Sellafield, GBR

11. Settembre 1957 (INES 5 NAM 2,3) fabbrica nucleare Appartamenti rocciosi, USA

13. Settembre 1987 (INES 5) Goiânia, REGGISENO

18. Settembre 1980 (Esplosione di carburante per missiliDamasco, USA

22. Settembre 1980 (INES 3 NAM 1,6) fabbrica nucleare Sellafield, GBR

23. Settembre 1983 (INES 4) centro nucleare Costituenti, AR

24. Settembre 1977 (INES 3) Davis Besse, USA

26. Settembre 2013 (INE 2Istituto di Energia cappelli, NLD

26. Settembre 1973 (INESNAM 2) fabbrica nucleare Sellafield, GBR

29. Settembre 1957 (INESNAM 7,3) fabbrica nucleare mayak, URSS

30. Settembre 1999 (INES 4) fabbrica nucleare Tokaimura, Giappone

*

Stiamo cercando informazioni aggiornate. Se puoi aiutare, invia un messaggio a: nucleare-welt@ Reaktorpleite.de

 


9. Settembre


 

Accordo sul clima di ParigiLaurea 1,5 | fossile

Un pessimo rapporto sul clima per la comunità globale

Il primo bilancio globale del Segretariato delle Nazioni Unite per il clima mostra importanti lacune. Gli esperti ritengono che il cosiddetto inventario globale sia un possibile punto di svolta.

L’Accordo sul clima di Parigi è la promessa scritta di 195 paesi di limitare il riscaldamento globale ben al di sotto di due gradi Celsius rispetto all’epoca preindustriale e di compiere sforzi per mantenere il riscaldamento al di sotto di 1,5 gradi. Gli Stati hanno fatto questa promessa ormai otto anni fa. Cosa è successo da allora?

[…] Il documento ha parole chiare. Per raggiungere gli obiettivi climatici “è necessaria una radicale decarbonizzazione di tutti i settori economici”, afferma la bozza.

[...] Enormi quantità di denaro continuano a fluire verso le imprese che danneggiano il clima. Perché finché non si tiene adeguatamente conto del danno climatico, vale la pena fare affari nei settori dannosi per il clima. Tayler: "E finché questi errori del mercato non verranno corretti dai governi, le emissioni continueranno ad aumentare."

Solo a dicembre si potrà giudicare se l'inventario globale rappresenta effettivamente un punto di svolta. Solo allora sapremo se una cattiva pagella sul clima porterà a vertici sul clima migliori.

*

Franciascorie nucleari | Bure

movimento antinucleare

Piccoli agricoltori contro la toilette nucleare

Il campo di protesta internazionalista in Francia mobilita sindacalisti e agricoltori

In Lorena, vicino a Bure, l'indaffarato Stato nucleare francese sta progettando una discarica di scorie nucleari che sarà dichiarata laboratorio di ricerca e non è seconda a nessuno. Per questo motivo, alla fine di agosto, nell'ambito degli “Incontri delle lotte dei piccoli contadini e delle lotte rurali” (LPR), i resistenti del movimento antinucleare hanno piantato le loro tende lungo la prevista strada di Castore.

"Abbiamo passato un anno e mezzo a pianificare l'organizzazione di un incontro di resistenza internazionale e il rifiuto della mafia nucleare", ha detto a Radio Dreyeckland Anne, membro del team organizzativo del campo.

[...] Lo scontro più notevole del corteo, accompagnato a distanza da centinaia di persone, è stata l'esclusione di alcuni agenti di polizia in borghese che sono stati smascherati come "agenti provocatori".

L'organizzazione LPR sembra essere preparata ai futuri conflitti con l'industria nucleare e alla lotta contro la devastazione agroindustriale. L'imminente 500° anniversario delle guerre dei contadini ha suscitato nei primi dibattiti valutativi il desiderio di nuove proteste con riferimento alla ribellione rurale. Per Pierrot il campo è stato una "chiara dichiarazione contro l'industria nucleare e l'agenzia di stoccaggio finale ANDRA, che inonda i distretti di milioni a beneficio delle menti corrotte", per Anne "un ulteriore passo verso il rafforzamento dell'autogoverno ribelle nelle campagne attraverso piccoli pratica agricola."

*

Il fungo atomico sta per bombe atomiche o all'idrogeno, anche nel contesto dei test9. Settembre 2016 (5. Prova della bomba atomicaPunggye-ri, PRKCampo di prova delle armi nucleari

wikipedia

Programma di armi nucleari della Corea del Nord

Il 09 settembre 2016, intorno alle 2:30 CET, i rilevatori di terremoti in Corea del Sud, Cina, Stati Uniti ed Europa hanno registrato un terremoto di magnitudo 5,3 in Corea del Nord. Poche ore dopo, la Corea del Nord ha annunciato il successo del test di una bomba nucleare...

Punggye-ri (terreni di prova)

Elenco dei test sulle armi nucleari
 

Armi nucleari dalla A alla Z

Corea del Nord

... Ad oggi, la Corea del Nord ha effettuato sei test nucleari: nel 2006, 2009, 2013, due volte nel 2016 e l'ultimo in Settembre 2017. La Corea del Nord ha affermato il 6 gennaio 2016 di aver testato con successo per la prima volta una bomba all'idrogeno...

 


8. Settembre


 

politica climatica | Energiewendeil riscaldamento globale

Carta del terrore

Le Nazioni Unite hanno stilato un elenco della posizione della comunità internazionale nell’attuazione dell’Accordo di Parigi sul clima. Il risultato è chiaro.

La cattiva notizia comprende 47 pagine, 231 sottopunti e diverse appendici, il suo linguaggio è sobrio. In 47 pagine, i diplomatici del clima hanno compilato i progressi compiuti dall’accordo sul clima di Parigi per il mondo. Il risultato: non molto lontano. "Anche se si stanno facendo progressi, è necessario fare molto di più, su tutti i fronti" - questo è ciò che si legge alla riga 4. E, poche righe più avanti: "Il mondo non è sulla buona strada per raggiungere gli obiettivi a lungo termine dell'Accordo di Parigi Accordo."

Inizia così il “rapporto di sintesi sul dialogo tecnico sull’inventario globale”, presentato venerdì a Bonn dal Segretariato delle Nazioni Unite per il clima. Ciò che sembra essere tecnico è in realtà il fulcro della politica climatica globale nei prossimi mesi. La comunità globale non è riuscita a raggiungere gli obiettivi sperati e ora deve urgentemente considerare come rispondere...

*

legge sul riscaldamento | transizione termicaProtezione del clima

Nascita difficile: approvata al Bundestag la legge sul riscaldamento

Soddisfatti l'SPD e i Verdi. Il politico della CDU parla di “follia”. La sinistra non vede garantita la tutela degli inquilini. Cosa c'è che non va, tra le altre cose.

Dopo ulteriori battaglie verbali al Bundestag, venerdì pomeriggio al Bundestag è stata approvata la tanto discussa legge sul riscaldamento. 399 deputati hanno votato per appello nominale il disegno di legge che modifica la legge sull'energia edilizia (GEG), l'ordinanza sui costi di riscaldamento e l'ordinanza sulla pulizia e l'ispezione, nella versione rivista dalla Commissione per la protezione del clima e l'energia. Hanno votato contro 275 con XNUMX astensioni.

Il ministro federale dell'economia Robert Habeck la definisce "una buona legge", il deputato del gruppo parlamentare dell'Unione Jens Spahn la considera "folle" e un "programma di stimolo economico per i populisti", il politico di sinistra Caren Lay afferma che non ha nulla a che fare con un "transizione al riscaldamento sociale", il deputato AfD Marc Bernhard continua a chiamarla un "martello riscaldante" – una parola che quest'anno si leggeva spesso nella foto...

*

industria fossile | influenzaSocial Media

Influenza su Instagram, Tiktok e Co:

L’industria fossile acquista influencer

Le aziende vogliono raggiungere i giovani là dove sono a casa online: sui servizi dei social media. Il metodo è controverso.

PARIGI afp | "Vieni con me a fare uno spuntino alla nostra stazione di servizio Shell", dice l'influencer statunitense The Petrol Princess in un video sul servizio online Tiktok. Di solito posa con parrucche diverse per i suoi 2,7 milioni di abbonati, a volte con riccioli neri, a volte con mèches rosa. Nel frattempo, l'influencer fa pubblicità per la compagnia petrolifera britannica Shell.

Proprio come The Petrol Princess, numerosi influencer su piattaforme come Tiktok, Instagram e Twitch promuovono le grandi aziende di combustibili fossili oltre ai loro soliti contenuti. BP, Chevron, ExxonMobil, Shell e Total Energies traggono vantaggio dalla loro portata.

“L’industria dei combustibili fossili vuole costruire capitale sociale tra i giovani”, afferma Melissa Aronczyk, professoressa di comunicazione e informazione alla Rutgers University. A causa della crisi climatica, le compagnie petrolifere hanno una cattiva immagine tra molti giovani. "Non solo li considerano obsoleti, ma anche pericolosi", spiega Aronczyk.

Secondo un conteggio del sito di notizie sul clima DeSmog, dal 100 più di 2017 influencer hanno lavorato con le principali compagnie petrolifere.

[...] “Le compagnie energetiche fossili sono le più grandi inquinatrici del mondo, sono profondamente detestate dai giovani”, dice Duncan Meisel. "Per chiunque guardi questi video, il pulsante Smetti di seguire non sarà lontano."

*

Gran Bretagna | Energiewendeal largoAumento dei costi

Transizione energetica lenta

La gara britannica per i parchi eolici offshore si conclude senza alcuna offerta

Entro il 2050 la Gran Bretagna vuole quasi triplicare la propria produzione di elettricità in alto mare. Ma non c’era un solo offerente nella gara per i parchi eolici sovvenzionati. Si dice che la colpa sia dell’inflazione.

Non è stata ricevuta una sola offerta in una gara per la costruzione di parchi eolici offshore sovvenzionati dal governo nel Regno Unito. Il governo di Londra lo ha confermato dopo la scadenza del periodo di presentazione delle domande venerdì.

L'obiettivo di Londra di aumentare la produzione di elettricità dai parchi eolici offshore dagli attuali 2050 gigawatt a 14 gigawatt entro il 50 sembra essere ancora più difficile da raggiungere di quanto non lo sia già.

[...] I media britannici hanno riferito, citando esperti del settore, che il prezzo garantito dell'elettricità promesso dal governo era troppo basso per coprire l'aumento dei costi dovuto all'inflazione.
Secondo la BBC, il prezzo garantito era 44 sterline (51,30 euro) per megawattora...

 

IMHO

Il prezzo garantito per l'energia nucleare è incluso 92,50 libbre per megawattora...

WirtschaftsWoche dal 3 giugno 2023

EDF ha anche dovuto adeguare più volte i costi del progetto: mentre la cifra iniziale era di 18 miliardi di sterline, la costruzione della centrale dovrebbe ora costare più di 32 miliardi di sterline, con un aumento dei costi dell'80%.

[...]

Su 35 anni, EDF dovrebbe avere un prezzo dell'elettricità garantito di 92,50 libbre per megawattora ricevere. Se il prezzo di mercato scende al di sotto di tale importo, i clienti dell'energia elettrica in tutto il Paese devono compensare la differenza sotto forma di una tassa speciale, indipendentemente dal fatto che siano clienti EDF o meno. Gli organi di vigilanza della spesa del National Audit Office (NAO) hanno quindi fortemente criticato questo regolamento.

Ciò significa che i consumatori britannici dovranno affrontare costi aggiuntivi fino a 35 miliardi di sterline. La centrale fornirà solo una potenza netta aggiuntiva di 3,2 gigawatt. Per fare un confronto: lo scorso anno le turbine eoliche britanniche avevano già una capacità di oltre 28 gigawatt e la tendenza è in rapido aumento.

*

Gran Bretagna | Hinkley Pointtempo di costruzioneAumento dei costi

Espansione dell’energia nucleare in Gran Bretagna:

La splendida squadra C dell'Inghilterra

I cittadini hanno fatto causa alla centrale nucleare di Sizewell C. Il governo vuole costruirla nonostante le preoccupazioni per la sicurezza.

[…] Il governo britannico vede l’energia nucleare come una parte fondamentale della sua futura strategia energetica non fossile. Entro il 2050, il 25% dell'elettricità dovrà essere generata dal nucleare e l'attuale capacità di 5,5 gigawatt sarà aumentata a 24 gigawatt. Per raggiungere questo obiettivo, il Paese ha bisogno di una nuova generazione di centrali nucleari.

L’allora ministro dell’Energia Kwesi Kwarteng ha concesso l’approvazione per Sizewell C nel 2022 appena due settimane dopo le dimissioni di Boris Johnson da Primo Ministro. Sono previsti due nuovi reattori per Sizewell C, essenzialmente una copia del reattore Hinkley Point C attualmente in costruzione vicino a Bristol, nell'Inghilterra occidentale. Il progetto della centrale nucleare Hinkley Point C è entrato in discussione perché i costi di costruzione sono aumentati dall’equivalente di 2015 miliardi di euro a 21 miliardi di euro dall’inizio della costruzione nel 38.


Centrali nucleari in Europa

14 dei 27 Stati membri dell’UE – circa la metà – non gestiscono attualmente le proprie centrali nucleari. Lo emerge dai dati del Ministero dell'Ambiente austriaco, che fa riferimento, tra l'altro, all'Agenzia internazionale per l'energia atomica IAEA. La Francia è il leader con 56 reattori in funzione, seguita molto indietro dalla Spagna con 7 reattori. La Germania ha spento l’ultimo reattore in aprile. Secondo l'AIEA, la Gran Bretagna ha ancora 11 centrali nucleari collegate alla rete. Con un totale di circa 110 reattori, un quarto di tutti i reattori in funzione nel mondo si trovano in Europa.

Acceso o spento? Mentre paesi come la Germania hanno abbandonato l’energia nucleare, in Francia è prevista una massiccia espansione dell’energia nucleare. Anche la Gran Bretagna vuole restare fedele al nucleare. Paesi Bassi, Belgio, Bulgaria, Svezia e Repubblica Ceca hanno rinviato l'eliminazione già pianificata e in alcuni casi hanno invece avviato nuovi piani di costruzione di centrali nucleari.


[...] I critici del nucleare concordano sul fatto che ci sono molti argomenti contro Sizewell C che devono ancora essere esaminati. Anche Paul Dorfman dell'Università del Sussex, critico dell'energia nucleare, ritiene che l'attuale governo, ma anche un possibile futuro governo laburista, difficilmente riuscirebbero a giustificare i costi delle centrali nucleari. “Il 95% di tutta la nuova capacità elettrica oggigiorno proviene da energie rinnovabili.” Inoltre, data la crisi climatica, semplicemente non c’è più tempo per aspettare per una centrale nucleare, che, secondo il governo, richiederà 17 anni costruire...

*

Assange

Fondatore di WikiLeaks:

Le celebrità chiedono aiuto a Baerbock per Julian Assange

Numerose celebrità hanno scritto una lettera chiedendo al ministro degli Esteri di difendere Julian Assange negli Stati Uniti. Tra questi c'è uno dei predecessori di Baerbock.

Importanti sostenitori di Julian Assange hanno chiesto al ministro degli Esteri Annalena Baerbock di parlare apertamente a favore del rilascio del fondatore di WikiLeaks durante la sua prossima visita negli Stati Uniti. "Ci aspettiamo che lei, come membro del governo federale, solleverà il caso Assange con il suo omologo Antony Blinken nei prossimi colloqui a Washington e sosterrà chiaramente la fine della persecuzione di Assange", scrivono i firmatari di una documento avviato dal giornalista investigativo Günter Wallraff Lettera aperta al politico dei Verdi, a disposizione dell'agenzia di stampa dpa...

*

Monitoraggio | scoiattoloAutorità di Stato

L'attivista antinucleare fa causa con successo:

Osservato erroneamente

Cécile Lecomte è stata erroneamente monitorata dalla polizia federale e inserita in un sistema di ricerca. Lo ha deciso il tribunale amministrativo di Hannover.

AMBURGO taz | L'attivista antinucleare di Lüneburg Cécile Lecomte ha denunciato con successo la perquisizione e la sorveglianza segreta da parte della polizia federale. La polizia federale l'aveva inserita nel sistema informativo della polizia Inpol già da due anni e per questo motivo Lecomte veniva ogni volta controllata più attentamente rispetto ai suoi compagni attivisti. La corte ora ha stabilito: era illegale.

La sorveglianza sotto copertura ha avuto luogo durante una protesta contro un trasporto Castor del 2020 da Sellafield nel Regno Unito a Biblis. Lecomte è stato monitorato per diverse settimane e la polizia ha consentito che fossero effettuate registrazioni video e audio fino alla fine del trasporto.

La polizia ha giustificato l'ordine affermando che l'attivista avrebbe potuto mettere in pericolo se stessa e gli altri con le sue azioni di arrampicata. Inoltre, secondo la polizia, dovrebbero essere impedite ulteriori azioni. Tuttavia, non c’erano prove che fossero pianificate ulteriori proteste. Anche questa sorveglianza segreta era illegale...

 


7. Settembre


 

ultima generazioneGewalt | violenza della polizia

Attacchi all'ultima generazione a Mannheim

Una poliziotta ha versato olio sui manifestanti durante il blocco stradale, l'automobilista ha colpito in faccia gli attivisti

Mercoledì sera, durante una marcia di protesta di Last Generation a Mannheim, un autista ha preso a calci più volte gli attivisti e ne ha brutalmente colpito uno in faccia. La scena può essere vista in un video che il gruppo ha condiviso sulla piattaforma X. Secondo Last Generation, la marcia è iniziata come una lenta manifestazione a piedi sulla B36 fino a quando le auto che la seguivano si sono fermate e si dice che i loro occupanti abbiano molestato i manifestanti.

Quando si sono seduti per strada, sono seguiti gli attacchi violenti documentati. »Il governo federale ha ignorato la nostra protesta per così tanto tempo che ora si sono verificate scene come quelle di ieri a Mannheim. Ciò ci rattrista e sconvolge", spiega Aimée van Baalen, portavoce del gruppo...

*

Verantwortung | ultima generazione | Amburgo

Processo dopo l'azione presso l'Università di Amburgo:

Riduzione delle sanzioni per gli irroratori climatici

Un attivista dell'ultima generazione si è difeso con successo da un ordine penale davanti al tribunale distrettuale di Amburgo. La sua presentazione ha impressionato il giudice.

AMBURGO taz | Al giudice è piaciuta anche la foto dell'albicocco. Nel discorso finale dell'imputato Kristoffer K. simboleggia la connessione tra insetti e piante, persone e animali. Ma la natura è già distrutta ovunque. Ma secondo K. la gente guarda comodamente la distruzione, nell'oscurità di un teatro, e tuttavia sa che è già reale. "Come spettatori, consumiamo la sfortuna che noi stessi causiamo", ha detto l'imputato.

[...] Perché il loro comportamento è stato giusto perché l'università non ha tenuto fede alle proprie responsabilità, ha detto l'imputato. Facendo riferimento alla sua neutralità scientifica, elude il suo necessario posizionamento politico. "La ricerca però non è neutrale se prevede un riscaldamento globale di quattro gradi entro la fine del secolo", dice K.. Al contrario, deve rivolgere delle richieste al Bundestag. La neutralità proclamata è anche razzista, poiché ne soffrirebbero soprattutto le popolazioni del Sud del mondo...

*

Baviera | ultima generazione | carcerazione preventiva

Detenzione preventiva per l'ultima generazione: l'effetto "ora più che mai".

Durante il salone dell'auto IAA di Monaco, 29 persone che potrebbero disturbare rimangono rinchiuse. Anche un nonno di 73 anni. Un manifesto elettorale sembra una vera satira.

"Nonno, per favore vota per me" è scritto su un manifesto con cui i Verdi bavaresi conducono una campagna elettorale, raffigurato con il volto serio di una ragazza. L'8 ottobre in Baviera verrà eletto un nuovo parlamento regionale e il gruppo target dei Verdi comprende famiglie che sono preoccupate per il futuro dei propri figli a causa della crisi ambientale e climatica.

Sembra una vera satira triste, perché almeno un nonno molto preoccupato e diverse persone che la pensano allo stesso modo sono attualmente in custodia preventiva per azioni di disobbedienza civile contro l'inadeguata politica climatica del governo federale rosso-verde-giallo nel Monaco-Stadelheim prigione.

Poiché non crede che una croce per i Verdi o qualsiasi altro partito possa salvare il mondo, Ernst Hörmann ha aderito all'iniziativa sul clima Last Generation, che la Procura di Monaco sospetta essere un'"organizzazione criminale".

Con 73 anni è il più anziano dei 29 attivisti climatici in detenzione preventiva in Baviera. Secondo Last Generation, l'ingegnere meccanico di Freising ha otto nipoti ai quali si sente legato...

*

Batteria | Litio | geotermico

Graben dell'Alto Reno: il litio dura decenni

La produzione di litio attraverso le centrali geotermiche sarebbe possibile senza che le forniture si prosciugassero

Grande potenziale: nel Graben dell'Alto Reno anche l'estrazione della ricercata materia prima delle batterie al litio è vantaggiosa e sostenibile a lungo termine. Anche se le acque profonde ricche di litio venissero pompate fuori per decenni, non vi sarebbe alcun rischio che la fornitura di materie prime si esaurisse, come hanno stabilito i ricercatori. Secondo questo studio, una singola centrale geotermica potrebbe produrre abbastanza litio da coprire fino al 30% del fabbisogno tedesco di produzione di batterie per più di XNUMX anni.

Per quanto riguarda il litio come materia prima, la Germania finora è stata completamente dipendente dalle importazioni, la maggior parte delle quali proviene dalla Cina e dal Sud America. Ma non deve essere necessariamente così, perché anche in Germania ci sono ricchi giacimenti di litio. Alcune di queste risorse si trovano nei minerali dei Monti Metalliferi, mentre una seconda fonte di litio, più grande, si trova nell'Oberreingraben. L'acqua calda e profonda contiene fino a 190 milligrammi di litio per litro. Se venisse estratto, le centrali geotermiche esistenti potrebbero produrre fino a 4.700 tonnellate di litio all’anno, come hanno determinato i ricercatori…

 


6. Settembre


 

L'energia eolica | teleriscaldamento | Potere al calore

Inaugurato il sistema di produzione di calore dell'azienda di servizi pubblici di Rostock

Mercoledì le società municipali di Rostock hanno messo in funzione il cosiddetto sistema power-to-heat nel distretto di Marienehe. Questo ha lo scopo di convertire l'energia eolica in teleriscaldamento.

In futuro, a Rostock-Marienehe, l'energia eolica verrà convertita in teleriscaldamento utilizzando un'enorme caldaia elettrica. Si prevede che il nuovo sistema di potenza-riscaldamento, che funziona come un riscaldatore a immersione sovradimensionato, raggiungerà una potenza elettrica di circa 20 megawatt...

*

Trasformazione clima attivo | BCE

Il mondo finanziario e la crisi climatica:

La BCE è favorevole a un maggiore attivismo climatico

La banca centrale avverte: i ritardi nella trasformazione comportano maggiori rischi per il settore finanziario.

BERLINO taz | Una trasformazione più rapida non è solo positiva per il clima, ma contribuisce anche alla stabilità del mondo finanziario. Se i politici continuassero a esitare sulla protezione del clima, ciò potrebbe aumentare enormemente il rischio di default del credito per le banche, avverte la Banca Centrale Europea (BCE) nel suo secondo stress test climatico, di cui ha pubblicato i risultati mercoledì.

“Abbiamo bisogno di un’azione politica più decisa per garantire una transizione più rapida verso un’economia a zero emissioni in linea con gli obiettivi dell’Accordo di Parigi”, ha affermato il vicepresidente della Bce Luis de Guindos. "Se continuiamo come prima, i rischi e i costi per l'economia e il sistema finanziario aumenteranno", ha affermato de Guindos.

La BCE ha effettuato il suo primo stress test climatico due anni fa. Per il rapporto di quasi 100 pagine, la BCE ha analizzato quali effetti potrebbero avere diverse velocità di trasformazione sull’economia dell’area euro...

*

UcrainaMunizioni all'uranio | Stati Uniti

Escalation in Ucraina: dopo le bombe a grappolo, ora anche le munizioni all'uranio provenienti dagli USA

Washington vuole fornire missili con uranio impoverito. La Russia minaccia di rispondere con le stesse armi. Perché i proiettili all'uranio impoverito, le bombe a grappolo e le mine terrestri continuano a inquinare la guerra.

Secondo la Reuters, il governo degli Stati Uniti sotto la presidenza di Joe Biden fornirà per la prima volta all'Ucraina le controverse munizioni perforanti all'uranio impoverito (DU). Washington segue la Gran Bretagna. Il governo britannico ha annunciato alla fine di aprile di aver inviato munizioni all'uranio impoverito all'inizio di quest'anno.

I proiettili all'uranio possono essere lanciati dai carri armati americani Abrams. Si prevede che i carri armati arriveranno in Ucraina nelle prossime settimane. Le munizioni provengono da scorte statunitensi in eccedenza, il che consente al Presidente di inviarle in caso di emergenza senza l’approvazione del Congresso americano. È probabile che la spedizione valga tra i 240 e i 375 milioni di dollari...

 


5. Settembre


 

Commissione UE | glifosatoMonsanto

Glifosato prima della registrazione:

Diserbante nell'acqua potabile

Il 15 settembre la Commissione Europea deciderà se autorizzare nuovamente l’erbicida glifosato. Ma uno studio mostra i rischi di un'approvazione.

BRUXELLES taz | I Verdi al Parlamento europeo mettono in guardia contro la riautorizzazione del glifosato nell’Unione europea. Sarebbe "gravemente negligente" se la Commissione europea approvasse nuovamente il controverso diserbante, ha affermato martedì a Bruxelles il deputato verde Martin Häusling. Come giustificazione ha fatto riferimento ad uno studio che rileva il glifosato nell'acqua industriale e potabile.

[…] Le autorità hanno ignorato rischi significativi, avvertono ora i Verdi. Ad esempio, non sono stati condotti studi sugli effetti del glifosato sugli alimenti e sulla flora intestinale. Ma lì il glifosato potrebbe agire come un antibiotico, ha avvertito l’eurodeputata austriaca Sarah Wiener, soprannominata la “chef televisiva”. Ha anche definito la ri-registrazione “altamente negligente”.

Le preoccupazioni sono rafforzate da un nuovo studio commissionato dagli stessi Verdi. Sarà pubblicato mercoledì ed esaminerà gli effetti dell’uso del glifosato sull’acqua industriale e potabile. Il Pesticide Action Network Europe, incaricato dello studio, ha scoperto che il diserbante è stato trovato in quasi tutti i paesi dell'UE nelle acque correnti e stagnanti...

*

fossile | sussidi | prezzo dell’energia elettrica industriale

Critica alla proposta di sussidio

I prezzi dell’elettricità industriale promuovono l’elettricità fossile

L’introduzione di un prezzo industriale dell’elettricità rappresenterebbe un massiccio intervento nel mercato elettrico a favore della generazione fossile e rallenterebbe la transizione energetica. I prezzi dell’elettricità per le aziende ad alta intensità energetica sono già fortemente sovvenzionati.

Il dibattito sui prezzi dell’elettricità industriale sta diventando una questione politica di lunga data. Nella primavera di quest'anno è emersa la seguente storia: prima della crisi energetica innescata dalla guerra in Ucraina, l'industria doveva pagare circa sette centesimi per un kilowattora di elettricità. Questo prezzo è poi aumentato più volte e da allora è nuovamente sceso, ma non abbastanza.

Un chilowattora costa attualmente in borsa circa 2024 centesimi – fornitura di energia elettrica nel 13. A breve termine, l’elettricità può essere ottenuta per otto o nove centesimi...

*

Italia | Il nucleare rinascimentaleReferendum

L’Italia progetta un rinascimento nucleare

Il governo italiano ritiene che il Paese debba puntare sul nucleare per diventare autonomo nell'approvvigionamento energetico.

Il governo italiano vuole compiere i primi passi per generare nuovamente energia nucleare nel Paese. Il ministro dell'Energia e dell'Ambiente Gilberto Pichetto Fratin ha convocato una piattaforma nazionale per il nucleare sostenibile. Il 21 settembre si incontreranno per la prima volta gli attori che si occupano di energia nucleare, sicurezza, radioprotezione e scorie nucleari. Secondo una dichiarazione del governo italiano, l'attenzione dovrebbe essere posta sulla tecnologia nucleare che soddisfi elevati criteri di sicurezza e sostenibilità.

Nel 1987, l’anno successivo al disastro nucleare di Chernobyl, l’Italia votò un referendum per eliminare gradualmente l’energia nucleare. In quell’anno venne spenta l’ultima centrale nucleare italiana…

*

Condizioni meteorologiche estreme | MittelmeerForti piogge

Ora arriva lo strato Omega

L’Europa centrale può aspettarsi un clima soleggiato di fine estate. Tuttavia, nel Mediterraneo esiste il rischio di inondazioni dovute a piogge estreme. Ciò è dovuto ad una situazione meteorologica particolare.

Da un estremo all'altro: questo è il risultato di una situazione meteorologica particolare che si è ormai consolidata in alcune parti dell'Europa meridionale. La cosiddetta situazione meteorologica Omega porta forti, bloccando il clima soleggiato e secco di fine estate verso l’Europa centrale che raggiunge molto nell’atmosfera, ma le due minime che fiancheggiano a ovest e ad est portano piogge catastrofiche e forti in Spagna e Grecia. Questo perché le aree di bassa pressione si estendono lungo un ampio arco attorno all'Europa centrale; in questo caso, i loro percorsi attraversano il Mediterraneo lungo un percorso meridionale.

Nel primo fine settimana di settembre, la Spagna ne ha avuto il primo assaggio: forti piogge hanno causato inondazioni improvvise in varie parti del Paese; Il terreno, in parte duro come la roccia dopo la lunga estate secca, non poteva assorbire le masse d'acqua, motivo per cui in molti punti si riversava in ruscelli fangosi attraverso valli e strade. Almeno tre persone sono morte e altre risultano disperse. A Toledo, domenica (24 settembre) è caduta la quantità record di 3 litri per metro quadrato in 90 ore...

*

Batteria | accumulatoresolido

Batteria al litio ferro fosfato

La super batteria dalla Cina

Il produttore CATL promette tempi di ricarica brevi e un'autonomia di 700 chilometri con la sua batteria LFP. È questo il "punto di svolta" o un passo intermedio verso una vera svolta?

Le auto elettriche pure stanno diventando sempre più popolari e oggi in Germania se ne contano più di un milione. Secondo i sondaggi, tuttavia, oltre il 70% degli automobilisti vorrebbe continuare a guidare un motore a combustione, soprattutto a causa della scarsa autonomia dei veicoli elettrici e della mancanza di stazioni di ricarica.

Una nuova batteria del produttore cinese CATL potrebbe ora diventare un cosiddetto punto di svolta se i dati sulle prestazioni annunciati si rivelassero veritieri: ciò renderebbe la ricarica quasi veloce quanto il rifornimento e sarebbero possibili le lunghe autonomie desiderate.

[...] L'esperto di automobili vede che la vera svolta nella tecnologia delle batterie arriverà solo con la cosiddetta batteria allo stato solido, su cui stanno lavorando tutti i produttori. A differenza delle batterie precedenti, funziona senza elettroliti liquidi, non si riscalda molto e ha un'elevata capacità di accumulo. Sono previsti anche tempi di caricamento super rapidi.

"Questo porta l'auto elettrica in una nuova dimensione", afferma Dudenhöffer. "Ha vinto il produttore che per primo lo ha introdotto sul mercato."

*

Categoria INES ?5. Settembre 2008 (INES ? Classe.?) Disgusto, ESP

Questi incidenti del 2008 sono nel Contributo Centrale nucleare di Ascó in wikipedia non è più reperibile, il link alla fonte delle informazioni è stato cancellato.

wikipedia

Centrale nucleare di Ascó

Tra il 5 settembre 2008 e il 6 novembre 2008 sono stati registrati otto incidenti INES nella struttura a doppia unità, cinque dei quali nell'Unità II (Fonte: CSN)

Elenco degli incidenti negli impianti nucleari europei

 


4. Settembre


 

Guatemala | Wahlendiritto umano

Vittoria di tappa per Semilla in Guatemala

La pressione internazionale mostra successi visibili

La Corte Suprema Elettorale ha deciso: la sospensione del Movimiento Semilla è per il momento revocata. Si tratta di un successo per gli avvocati del partito del presidente eletto Bernardo Arévalo, ma anche di un segnale che sono in atto pressioni internazionali.

Inoltre, non tutti i giudici che occupano posizioni chiave nel sistema giudiziario sembrano essere sul libro paga del »Patto dei corrotti«. Questa è una buona notizia, e il ragionamento di Gerardo Ramírez, portavoce della Corte Suprema Elettorale (TSE), si inserisce bene: »Non è ragionevole né prudente mettere in discussione lo status delle organizzazioni politiche (...) prima che il processo elettorale sia Sopra."

Si tratta di uno schiaffo legale di fatto per coloro che da mesi tentano di dare scacco matto al partito Semilla: il giudice Fredy Orellana e il procuratore Rafael Curruchiche.

[...] I tentativi di sospendere o addirittura annullare Semilla continueranno, e sono allarmanti anche le indicazioni di piani di assassinio contro Arévalo, su cui la Commissione interamericana dei diritti dell'uomo ha attirato l'attenzione una settimana fa. Per osservatori come l'avvocato tedesco Michael Mörth è ora che Bernardo Arévalo sia più protetto e meno visibile in pubblico. Il politico 64enne, vicino alla gente, ha bisogno di una protezione migliore, dice Mörth.

*

Antisemita, giusto e Vice gerente di Kini Jodler

Il caso Aiwanger:

Ciò che ora si può dire di nuovo

Il discorso pubblico si sta spostando a destra. I memoriali criticano la “politica della memoria nel caos”.

BERLINO taz | Domenica il primo ministro bavarese Markus Söder (CSU) ha chiuso il caso Aiwanger e le rivelazioni su un giornale incendiario antisemita. Per Miro Dittrich, ricercatore sull’estremismo di destra del Centro per il monitoraggio, l’analisi e la strategia, la questione non è finita. Perché: “Stiamo vivendo un cambiamento nel corso degli anni. Cose che in passato erano considerate indicibili, per le quali dovevi fare un passo indietro, ora vengono tollerate in questo modo", ha detto Dittrich al taz. Le richieste di nuovi membri degli Elettori Liberi riportate dai media e dai sostenitori esultanti di Aiwanger nei tendoni della birra denotano grande risentimento.

[…] Il fatto che Aiwanger affermasse che avrebbe dovuto essere politicamente “distrutto” era una formulazione “insopportabile” per i sopravvissuti all’Olocausto. Tutti questi eventi hanno fatto rallegrare “la scena estremista di destra in Germania” e hanno portato a “un crescente sconvolgimento” dell’immagine che i sopravvissuti avevano precedentemente della politica tedesca. Secondo Heubner, Aiwanger farebbe un grande favore a se stesso e alla società se si prendesse una pausa e chiedesse il rilascio di Söder.

Al commissario per l'antisemitismo della Bassa Sassonia, Gerhard Wegner, manca soprattutto la chiara posizione di Aiwanger su ciò che era e sul non scherzare. "Temo che questo aprirà la porta al risveglio del discorso antisemita di fondo, non solo in Baviera", ha detto Wegner al taz. “Il muro contro l’antisemitismo si è rotto.” Anche il ricercatore sull’estremismo di destra Dittrich deve trarre la stessa conclusione: “Qui è stato superato un limite – e questo superamento del limite sposta il discorso a destra”.

*

Elettori liberi | AiwangerAfD

All'età di 16 anni? Leggi cosa dice oggi all'età di 52 anni!

Aiwanger nega i gravi peccati giovanili. Tuttavia si scusa. Ciò che diffonde oggi ci è meno noto.

Il 52enne Hubert Aiwanger, vice primo ministro bavarese, ministro dell'economia bavarese e presidente regionale degli elettori liberi, oggi non distribuisce volantini, ma si rivolge direttamente ai suoi potenziali elettori:

"Ora siamo arrivati ​​al punto in cui la grande maggioranza silenziosa di questo paese deve finalmente riportare la democrazia e dire a Berlino che avete il culo aperto laggiù, signore e signori."

Giugno 2023, sulla legge sul riscaldamento del governo federale

Sono convinto che la Baviera e la Germania sarebbero più sicure se ogni uomo e ogni donna rispettabili avessero un coltello in tasca e noi mettessimo in prigione i criminali più gravi.

Giugno 2023

Un AfD forte è un calcolo strategico degli ambienti di sinistra per portare i Verdi nei governi.

4. Agosto 2023

I politici devono ascoltare di più i tavoli dei clienti abituali e meno i consiglieri ideologici.

20. Luglio 2023

...

 


3. Settembre


 

Energiewende | Protezione del climaCommercio di emissioni

Gli aiuti statali fossili rallentano la protezione del clima:

Dov’è la transizione energetica?

Alti sussidi affluiscono all’industria dei combustibili fossili. Una riforma rispettosa del clima potrebbe far risparmiare dieci miliardi di euro, mostra un nuovo studio di Greenpeace.

BERLINO taz | La Germania investe quasi sei volte più soldi dei contribuenti in sussidi all’industria dannosi per il clima che in conversioni rispettose del clima. Lo dimostra un nuovo studio del Forum sull’economia di mercato ecologico-sociale. V. (FÖS), effettuato su incarico dell'organizzazione per la tutela dell'ambiente Greenpeace. Mentre più di 16 miliardi di euro confluiscono ogni anno in modelli di business basati sui fossili, per una maggiore protezione del clima sono disponibili solo 2,8 miliardi di euro di sussidi.

Secondo i calcoli, circa 10 miliardi di euro sono attribuibili alla riduzione dello scambio di emissioni nazionale ed europeo. Inoltre, la produzione di elettricità da combustibili fossili è sovvenzionata con quasi 3,8 miliardi di euro all’anno. A ciò si aggiungono le agevolazioni fiscali per l’utilizzo dei combustibili fossili, che ammontano a 2,2 miliardi di euro l’anno...

*

promozioneFotovoltaico | Wising | Biglietto Germania

Programma di finanziamento: Wissing non comprendeva i suoi strumenti politici

Chi ha già un'auto elettrica e acquista un impianto fotovoltaico dovrebbe ottenere fino a 10.200 euro. Incentivi sbagliati e un segnale fatale, ritiene il direttore Jan Mahn.

Cosa non ha dovuto sopportare il ministro dei Trasporti e del Digitale nelle ultime settimane? Prima è stato messo sotto pressione perché il settore dei trasporti di cui è responsabile non è riuscito a raggiungere gli obiettivi climatici del governo, poi diversi gruppi si sono lamentati della strategia digitale del governo federale di cui era responsabile. E poi ci sono state ancora critiche quando ha annunciato di non voler spendere più fondi federali per il biglietto da 49 euro. Accompagnato dalla costante richiesta di un limite di velocità. A un certo punto deve essere bastato al ministro e così ha dato il via alla liberazione. Dal 1° settembre è partita i-Kfz, la registrazione digitale dei veicoli a motore. E solo il giorno dopo, in un'intervista televisiva, ha annunciato i dettagli di un nuovo programma di sostegno per i proprietari di auto elettriche che ora vogliono utilizzare l'energia solare. Hai letto bene: un programma che fornisce aiuto finanziario a chi già possiede un'auto elettrica. E una casa. Questo è ciò che i critici ne ricavano adesso: hanno messo il povero ministro sotto così tanta pressione e lo hanno messo alle strette che lui reagisce in preda al panico e si scaglia senza meta con gli strumenti della sua cassetta degli attrezzi politici. Perché nulla in questa promozione è considerato attentamente...

*

Il fungo atomico sta per bombe atomiche o all'idrogeno, anche nel contesto dei test3. Settembre 2017 (6° test sulle armi nucleari) Punggye-ri, PRKCampo di prova delle armi nucleari

wikipedia

Programma di armi nucleari della Corea del Nord

Il 03 settembre 2017 alle 11:00 ora locale, i monitor dei terremoti di tutto il mondo hanno registrato un terremoto provocato artificialmente nella Corea del Nord. Secondo l'agenzia cinese per i terremoti, aveva una magnitudo di 6,3 - l'agenzia ha corretto le prime misurazioni americane, che inizialmente avevano indicato 5,6. La Corea del Nord ha annunciato il successo del test di una bomba all'idrogeno.

Questo è stato l'ultimo finora 2056 test sulle armi nucleari In tutto il mondo ...

A seguito di questi test sulle armi nucleari, il Consiglio di Sicurezza dell’ONU ha deciso di inasprire ulteriormente le sanzioni contro la Corea del Nord. Il 22 maggio 2018, la Corea del Nord ha chiuso il suo sito di test nucleari a Punggye-ri...

Punggye-ri (terreni di prova)

Elenco dei test sulle armi nucleari

 


Notizie +  conoscenze di base inizio pagina

 

Notizie +

**

popolazione | disastrocrollo

Gli scienziati prevedono una brutale “correzione della popolazione” entro la fine di questo secolo

Sin dalla rivoluzione industriale, l’umanità è rimasta intrappolata in un “ciclo di espansione e contrazione” della popolazione e di progressiva distruzione delle risorse naturali. A causa di una "incompetenza cognitiva" l'economia continua in questo modo, la fissazione sul riscaldamento globale contribuisce a una valutazione errata della dinamica.

L’Homo sapiens sembra essere tutt’altro che l’apice dell’intelligenza e della saggezza. Gli esseri umani moderni si riproducono in modo esponenziale, utilizzando tutte le risorse disponibili che non possono rigenerarsi. Normalmente, naturalmente, ci sono reazioni negative, dice l'ecologo canadese William Rees dell'Università della British Columbia, ma con la rivoluzione scientifica e l'uso dei combustibili fossili l'umanità è stata finora in grado di realizzare una crescita esponenziale. Negli ultimi due secoli l'umanità è passata da un miliardo a 8 miliardi su un pianeta limitato, il che corrisponde ad una crescita di 100 volte.

Ma questa non sarà una soluzione permanente, e l’homo sapiens dovrebbe gradualmente capirlo. Le persone stanno distruggendo i propri mezzi di sostentamento, cosa che Rees cerca di dimostrare con molti dati e tendenze. Il futuro non sarà bello dopo di lui. Nel suo saggio, pubblicato sulla rivista World, scrive: “L’umanità sta mostrando le dinamiche caratteristiche di un ciclo unico di boom e contrazione della popolazione. L’economia mondiale subirà inevitabilmente una contrazione e l’umanità vedrà un’importante correzione della popolazione in questo secolo.” In tal caso, saremmo l’ultima generazione che potrebbe essere in grado di apportare correzioni alla correzione profetizzata, o almeno la generazione che dovrebbe sentire il l'orrore Rees ha ragione, sarà comunque limitato.

L'avvertimento non è nuovo. Già negli anni ’1960 Paul Ehrlich parlava dell’imminente “bomba demografica”, mentre già alla fine del XVIII secolo l’economista britannico Thomas Robert Malthus predisse nel suo libro “Saggio sul principio della popolazione” che la popolazione mondiale sarebbe cresciuta in modo esponenziale. , ma la produzione alimentare non sarebbe riuscita a tenere il passo. Ciò fa seguito all’avvertimento dell’economista britannico Thomas Malthus, il quale nel suo “Saggio sul principio della popolazione” (18) ipotizzò che l’aumento della produzione alimentare non avrebbe tenuto il passo con la crescita geometrica della popolazione mondiale.

Finora si credeva che tecnicamente, ad esempio a causa della rivoluzione verde, l’esplosione demografica non avrebbe rappresentato un problema se le risorse fossero state distribuite equamente. Ma con il riscaldamento globale o l’accelerata estinzione di massa delle specie, la tecnologia sembra sempre meno in grado di garantire la crescita senza aumentare il rischio di distruzione. La tesi di Rees è che con l’economia capitalista basata sulla crescita e la crescita demografica, gli esseri umani hanno a lungo sfruttato l’ecosfera ben oltre i mezzi di rigenerazione e che, nonostante il passaggio all’uso di energia rinnovabile, questo superamento sta portando al collasso economico e ad un catastrofico la correzione della popolazione porterà se gli sviluppi continueranno come prima.

Similmente a Malthus, Rees ipotizza che la ragione non possa essere spiegata economicamente ma risieda nelle pulsioni delle persone che necessitano di essere cambiate: "Gli sforzi per gestire l'anomalia demografica e la conseguente crisi ecologica senza tentare di farlo Purtroppo, tentativi di cambiare comportamenti umani innati che hanno portato alle malformazioni sono incompleti e destinati a fallire”. Mentre i ricchi consumano di più, “anche il tenore di vita materiale medio è drammaticamente gonfiato”.

Si sta verificando anche il sovrasfruttamento della terra, l’overshooting, anche se secondo la Banca Mondiale un quarto della popolazione vive ancora al di sotto della soglia di povertà di 3,65 dollari al giorno e quasi la metà al di sotto della soglia di povertà di 6,85 dollari. Ridurre un po’ i consumi non basta. Sembra che l’umanità nel suo insieme debba essere sottoposta a terapia o istruzione di base per sviluppare comportamenti diversi. Si tratta quindi di una guerra culturale, di una rieducazione che potrebbe già essere accennata nella lotta contro il Wokeness? Non più per Rees, il profetico monitore di sventura, per lui l'umanità è già inevitabilmente avviata verso la sua catastrofe.

Ignorare la catastrofe alla quale ci stiamo avvicinando, e conoscerlo attraverso numerosi avvertimenti e studi, indica una "incompetenza cognitiva" dei nostri cervelli ancora "paleolitici". Ad esempio, Rees cita la fissazione sul riscaldamento globale come minaccia esistenziale. Vedi solo un problema alla volta, ma il superamento cattura l'intero modo di vivere in molte dimensioni. Il numero degli esseri umani è esploso a partire dalla rivoluzione industriale con l’uso di combustibili fossili, che includono fertilizzanti e pesticidi. I paesi più ricchi utilizzano più energia, consumano più risorse e degradano maggiormente l’ambiente. Solo altre tecniche per un problema come le emissioni di CO2 non cambierebbero molto nel superamento complessivo.

E per Rees il troppo include la crescita della popolazione, che rallenterà, ma secondo le previsioni la popolazione mondiale aumenterà inizialmente fino a oltre 10 miliardi, ora la popolazione cresce ancora di 80-90 milioni di persone all'anno...

Scopri di più

 


Notizie +  conoscenze di base inizio pagina

 

conoscenze di base

**

La mappa del mondo nucleare

Lo sviluppo procede senza sosta e non ci resta molto tempo...

La ricerca interna di

popolazione | disastrocrollo

ha portato, tra gli altri, i seguenti risultati:

19 agosto 2023 - Oceani: la nuova fonte di acqua potabile

*

30 giugno 2023 - Morti per calore - Quasi 50 gradi Celsius in Messico

*

6 aprile 2023 - Noam Chomsky: Capitalismo selvaggio

*

Dicembre 2022 - THTR Newsletter N. 155 - I disastri come la nuova normalità

*

25 febbraio 2022 - La fine del mondo si avvicina - o forse no

 


YouTube

Crollo catastrofico della popolazione

https://www.youtube.com/results?search_query=Bevölkerung Katastrophe Kollaps

Video:

Lo standard - 3 ottobre 2022 - 9:08

Perché una crescita costante prima o poi porta al collasso

*

MrWissen2go - 29 gennaio 2022 - 13:52

Questo è ciò che accade quando il cambiamento climatico si intensifica

*

Adventure Research, ZDF, 01 luglio 2009-14:47

Collasso dell’umanità a causa della sovrappopolazione

 

Si aprirà in una nuova finestra! - Playlist "Guasto del reattore" del canale YouTube - radioattività in tutto il mondo ... - https://www.youtube.com/playlist?list=PLJI6AtdHGth3FZbWsyyMMoIw-mT1Psuc5Playlist - radioattività in tutto il mondo...

Questa playlist contiene oltre 150 video sull'argomento

 


Il motore di ricerca Ecosia sta piantando alberi!

Crollo catastrofico della popolazione

https://www.ecosia.org/search?q=Bevölkerung Katastrophe Kollaps

 

wikipedia

sovrappopolazione

Con il termine sovrappopolazione (anche sovrappopolazione) si intende oggi la condizione in cui il numero degli esseri viventi supera la capacità di carico ecologica del loro habitat. In passato, le argomentazioni relative alla politica demografica erano regolarmente soggette a cambiamenti. A livello internazionale, la prima Conferenza mondiale sulla popolazione, tenutasi a Ginevra nel 1927, affrontò il problema della sovrappopolazione. A livello delle Nazioni Unite, la questione della salute riproduttiva in relazione alla sovrappopolazione è stata inserita nell’agenda delle Nazioni Unite sotto il termine ombrello dei diritti umani dagli anni ’1960 in poi...

*

Crollo della civiltà

Il crollo della civiltà, anche caduta della civiltà o collasso della società (crollo della società inglese), si riferisce al collasso o alla caduta di una civiltà. Poiché oggi l’umanità è generalmente vista come un’unica civiltà, spesso ciò significa la fine di tutta la civiltà umana.

Indipendentemente dalle dimensioni o dalla complessità, praticamente tutte le civiltà sono soggette a questo destino. Alcuni sono riusciti a rinascere e a trasformarsi, come la Cina o l’Egitto, mentre altri non si sono mai ripresi, come la Cina. B. l'Impero Maya o la civiltà dell'Isola di Pasqua. Il collasso delle civiltà è generalmente un processo rapido, che spesso dura solo pochi decenni, ma raramente in modo brusco, sebbene ci siano anche civiltà che non sono crollate ma sono cadute solo gradualmente, come è avvenuto con l’Impero britannico dal 1918.

I segni del collasso della civiltà includono la riduzione della complessità socioeconomica, il fallimento dei servizi pubblici, il rovesciamento del governo, la perdita dell’identità culturale e l’aumento della violenza…

 


Torna a:

Newsletter XXXV 2023 - dal 27 agosto al 2 settembre

Articolo di giornale 2023

 


Per lavorare su 'Newsletter THTR','reattore.de'E'Mappa del mondo nucleare' hai bisogno di informazioni aggiornate, compagni d'armi energici e freschi sotto i 100 anni (;-) e donazioni. Se potete aiutarmi, inviate un messaggio a: info@Reaktorpleite.de

Chiama per le donazioni

- Il THTR-Rundbrief è pubblicato dal 'BI Environmental Protection Hamm' ed è finanziato da donazioni.

- Il THTR-Rundbrief è diventato nel frattempo un mezzo di informazione molto notato. Tuttavia, ci sono costi in corso dovuti all'ampliamento del sito web e alla stampa di fogli informativi aggiuntivi.

- Il THTR-Rundbrief ricerca e riporta in dettaglio. Per poterlo fare, dipendiamo dalle donazioni. Siamo felici di ogni donazione!

Donazioni conto: BI protezione ambientale Hamm

Destinazione d'uso: Newsletter THTR

IBAN: DE31 4105 0095 0000 0394 79

BIC: WELADED1PROSCIUTTO

 


Notizie + conoscenze di base inizio pagina

***