Bollettino XLVII 2022

La newsletter THTR

24 a ... novembre

 

***


      2022 2021
2020 2019 2018 2017 2016
2015 2014 2013 2012 2011

Notizie + conoscenze di base

***

Incidenti di energia nucleare

Questo file PDF contiene un elenco quasi completo degli incidenti noti e dei rilasci di radioattività. Non appena saranno disponibili nuove informazioni, questo file verrà ampliato e aggiornato...

Estratto di questo mese:

*

04. novembre 2004 (INES ?) Akw Balakovo, RUSSO

11. novembre 1983 (INES 3) Sellafield Fabbrica nucleare, GBR

16. novembre 2001 (INES ?) Reattore ad alto flusso cappelli, NLD

19. novembre 2003 (INES 2) L'Aia Fabbrica nucleare, FRA

19. novembre 1975 (INES ?) Akw Gundremmingen, ING

20. novembre 1959 (INES 4Oak Ridge Fabbrica nucleare, USA

22. novembre 2002 (INES 2) Akw Tihang, BEL

29. novembre 1970 (INES 3) Sellafield Fabbrica nucleare, GBR

29. novembre 1955 (INES 4) CAE-I Reattore di ricerca, USA

30. novembre 1975 (INES 5) Akw Leningrado, URSS

*

Stiamo cercando informazioni aggiornate. Se puoi aiutare, invia un messaggio a: nucleare-welt@ Reaktorpleite.de

 

**

27. Novembre

 

Emissioni | gas serra

mappa delle tracce climatiche

Big Oil provoca tre volte più gas serra di quanto dichiarato

I produttori di petrolio e gas non riportano completamente le emissioni, ha rilevato un'organizzazione che valuta i dati satellitari.

La nostra conoscenza della quantità di gas serra prodotta dove attualmente dipende in gran parte da ciò che i paesi e le loro industrie riportano volontariamente. Ma molti sottovalutano le loro emissioni, secondo Climate Trace, un'organizzazione che monitora e classifica i gas serra.

In un'analisi recentemente pubblicata, l'organizzazione non governativa giunge alla conclusione che i produttori di petrolio e gas in particolare producono tre volte più gas serra di quanto essi stessi abbiano dichiarato...

*

Twitter | Elon Musk

How To: Come disattivare ed eliminare il tuo account Twitter

Da quando Elon Musk ha assunto le redini di Twitter, le cose sono andate in discesa. Pertanto, sempre più persone stanno abbandonando la piattaforma. Ecco perché ti mostreremo come eliminare e disattivare il tuo account Twitter nella guida pratica di oggi.

È passato poco meno di un mese da quando Elon Musk ha portato a termine l'acquisizione di Twitter per circa 44 miliardi di dollari...

*

Giappone | utilità | Kartell

Registrare la penalità e cessare e desistere

I grandi fornitori di energia giapponesi devono pagare multe antitrust

L'autorità di regolamentazione del commercio giapponese ha inflitto multe antitrust da record a diverse importanti società di servizi pubblici per aver formato un cartello e aver ostacolato la liberalizzazione del mercato elettrico giapponese.

Le utility includono Chugoku Electric Power, Kyushu Electric Power e Chubu Electric Power, tra gli altri. L'Ispettorato del Commercio li accusa di aver violato la legge antimonopolio e ha inflitto multe per 10 miliardi di yen (circa 69 milioni di euro)...

 

**

26. Novembre

 

Caccia all'uomo terrorista | ZDF | Rivista Reale

»ZDF Magazine Royale«

Böhmermann provoca entusiasmo con un confronto tra FDP e RAF

Nel suo spettacolo satirico, il presentatore della ZDF Jan Böhmermann ha dichiarato che l'FDP è la nuova RAF. Un fittizio poster di ricerca terroristica aveva già riscaldato le menti dei tweet prima della trasmissione.

Lo stile ricorda un manifesto di ricercato della RAF degli anni '24 – solo che qui non c'è Andreas Baader, ma un Christian Lindner. Oltre al ministro federale delle finanze, questo poster fittizio ricercato mostra anche una foto giovanile dell'ex caporedattore dello SPIEGEL e attuale editore di "WeltNXNUMX" Stefan Aust o del virologo Hendrik Streeck.

[...]

"Se tutti si spingono troppo oltre perché contano sempre sugli applausi nel proprio campo, c'è un perdente", ha scritto Volker Beck, presidente della Società tedesco-israeliana: "cultura democratica". Beck ha continuato a twittare sugli hashtag "rafdp" e "KlimaRAF": "Entrambi sono pazzi".

*

radicale | proteste clima | attivista per il clima

Proteste radicali per il clima:

Guai tanto necessari

Le azioni dell'ultima generazione si polarizzano: ci costringono a uscire dalla zona di comfort. Fa male, ma questo è l'unico modo per proteggere il clima.

[...]

Si può sostenere quanto siano sensate ed efficaci le azioni dell'ultima generazione. I blocchi portano molti problemi e rischi. La preoccupazione può scomparire dietro l'azione. Per settimane non si è discusso sugli obiettivi dell'ultima generazione, solo sui loro mezzi. Inoltre, non bloccano i grandi killer del clima come le centrali elettriche a carbone o i gasdotti, ma i trasporti privati.

Ma le richieste degli attivisti per il clima sono meno radicali, radicale è un futuro di 2,7 gradi nella crisi climatica verso cui ci stiamo attualmente dirigendo...

*

ultima generazione | clima attivo | Disobbedienza civile

"Last Generation" si prende una pausa

Il gruppo ha annunciato che non ci saranno nuove campagne nella prossima settimana. Ma dopo vuole competere "con ancora più persone".

Anche gli attivisti per il clima apparentemente hanno bisogno di una pausa. In ogni caso, il gruppo "Last Generation" ha annunciato che non terrà più azioni di protesta fino alla fine della prossima settimana...

Sociologo: i rimedi "di ultima generazione" sono blandi

"Le controreazioni autoritarie e le fantasie di punizione sono più pericolose per la cultura democratica delle stesse azioni dirompenti brevi". Quent respinge le richieste che le procedure contro i membri della "ultima generazione" siano esaminate anche dal punto di vista terroristico come sproporzionate.

Per decenni, la politica e l'industria hanno rallentato e impedito le misure di protezione del clima, ha affermato il sociologo. Soprattutto nel settore dei trasporti, non ci sono quasi progressi. "In considerazione di ciò, è anche una scusa per accusare gli attivisti di danneggiare la protezione del clima perché hanno messo le dita nella ferita. Le azioni possono piacere o meno, ma la responsabilità della crisi climatica è altrove", ha detto quant .

*

stresstest | Laufzeit | operazione continuata

Estensione del tempo di funzionamento AKW

L'Unione richiede il terzo stress test al governo federale

La CDU non è soddisfatta del temporaneo funzionamento di tre centrali nucleari tedesche fino alla prossima primavera. Teme che sarà necessaria un'altra proroga per garantire la sicurezza energetica in questo paese e vede la necessità di agire.

I partiti sindacali CDU e CSU chiedono al governo federale un altro stress test per l'approvvigionamento energetico in Germania. "Il governo federale crede ancora che la crisi energetica finirà il prossimo anno. Questo è un fatale errore di valutazione", ha detto la portavoce della politica ambientale per la fazione dell'Unione nel Bundestag, Anja Weisgerber, dell'Augsburger Allgemeine...

 

IMHO

La lobby nucleare continuerà a sottoporre a stress test finché il risultato non sarà "giusto"!

*

sit-in | Neckarwestheim | proroga del termine

Estensione della durata delle centrali nucleari fino ad aprile

Gli oppositori del nucleare vogliono bloccare Neckarwestheim 2

Gli oppositori del nucleare hanno annunciato un sit-in alla centrale nucleare di Neckarwestheim per sabato.

Venerdì il Consiglio federale ha approvato la proroga degli orari di funzionamento delle tre centrali nucleari rimanenti in Germania fino a metà aprile. Oggi, gli oppositori del nucleare vogliono esprimere il loro disappunto sul posto a Neckarwestheim (distretto di Heilbronn) - con un'azione di protesta. La campagna nazionalechiusura" critica l'operazione di allungamento di Neckarwestheim 2 e della centrale nucleare di Lingen in Bassa Sassonia e Isar 2 in Baviera fino al 15 aprile...

 

**

25. Novembre

 

Freno sul prezzo dell'elettricità | prezzo del gas | energie fossili

»In modo che il nostro paese superi bene l'inverno«

Il semaforo decide il freno del prezzo del gas e dell'elettricità

Il governo federale vuole sollevare i consumatori dagli alti costi energetici nel prossimo anno. Quando il gabinetto ha deciso in merito, sono state apportate modifiche ai piani di finanziamento: la scrematura degli utili in eccesso è stata ulteriormente limitata.

Il governo vuole mitigare il forte aumento dei costi di gas ed elettricità per le famiglie e l'economia: venerdì il governo ha deciso di frenare i prezzi di gas ed elettricità. Da gennaio 2023 a fine aprile 2024, i prezzi limitati si applicheranno alla maggior parte dei consumi: lo Stato pagherà la differenza. Il Parlamento dovrebbe decidere sul freno dei prezzi prima di Natale. La riunione del Consiglio federale è il 16 dicembre.

[...]

Ci sono stati elogi per i freni ai prezzi da parte dell'Associazione dell'industria automobilistica tedesca (VDA) e dell'Associazione centrale dell'artigianato tedesco (ZDH). Anche le piccole imprese artigiane ad alta intensità energetica potrebbero beneficiare del freno ai prezzi dell'elettricità, ha sottolineato il presidente della ZDH Hans Peter Wollseifer. A causa del fatto che il freno ai prezzi dell'elettricità per gennaio e febbraio sarà concesso solo retroattivamente da marzo, potrebbe diventare finanziariamente stretto per molte aziende. Wollseifer ha quindi chiesto un "ponte delle difficoltà".

Greenpeace ha criticato i piani. "Queste risoluzioni rendono l'energia più economica con molti miliardi di denaro dei contribuenti, ma non riescono a garantire che la dipendenza dai combustibili fossili diminuisca in futuro", ha spiegato Bastian Neuwirth dell'organizzazione ambientalista.

*

ricerca atomica | altamente arricchito | Garching | FR II

Reattore di Garching in futuro con uranio a basso arricchimento

Il reattore di ricerca dell'Università tecnica di Monaco di Baviera a Garching può essere convertito in uranio a basso arricchimento. Lo ha annunciato il TU. Per questo non è necessaria una conversione importante. Il processo di approvazione del nuovo carburante dovrebbe iniziare entro il 2025.

Il reattore di ricerca di Garching può essere convertito in uranio a basso arricchimento. Lo ha annunciato in mattinata il TU di Monaco. I ricercatori del TUM hanno calcolato che la conversione spesso richiesta è ora teoricamente possibile e che il flusso di neutroni richiesto può essere generato anche senza materiale altamente arricchito (HEU). Il tutto è stato confermato da esperti statunitensi. Secondo il TU, non è necessaria una conversione importante. Il processo di approvazione per il nuovo carburante deve essere avviato entro il 2025...

 

IMHO

Senti senti! Per anni, i reattori di ricerca in tutto il mondo sono stati convertiti all'uranio a basso arricchimento, e ora è possibile a Monaco. I fautori di una politica degli armamenti nucleari come Franz Josef Strauss rimasero senza fiato.

*

punire | ultima generazione | colla climatica

Aeroporto bloccato: reazioni completamente esagerate

"Last Generation" paralizza temporaneamente BER. La risposta dei politici conservatori e socialdemocratici fa temere una dura repressione per tutti coloro che non tollerano l'inazione sulla protezione del clima. Un commento

L'emozione è di nuovo grande. Ieri, giovedì, i membri dell'Ultima Generazione hanno temporaneamente bloccato l'aeroporto di Berlino, dove alcuni si sono seduti sulle piste lontano dagli aeroplani in rullaggio e altri giravano intorno a loro in bicicletta. Dopo un'ora e mezza era tutto finito.

Le reazioni a questo non potrebbero essere più eccitate, e un confronto con il silenzio che di solito accompagna la maggior parte degli attacchi incendiari e degli omicidi di estremisti di destra, ad esempio nel quartiere berlinese di Neukölln, che è immediatamente adiacente all'aeroporto, dà uno sguardo l'abisso della borghesia tedesca.

Alla CSU, ad esempio, quasi si ribalta: l'ex ministro federale dei trasporti Andreas Scheuer, che ha sempre tenuto la mano protettiva sulla frode diesel dell'industria automobilistica tedesca, su come i suoi predecessori e successori hanno lasciato andare in rovina la ferrovia, costruito autostrade e ha anche speso centinaia di milioni di euro nel disastro di Toll, chiama gli attivisti "criminali climatici" su Twitter che dovrebbero essere "rinchiusi" ...

*

Diritti Umani Iran

Programma nucleare o diritti umani - Il dilemma della politica iraniana

Il Consiglio dei diritti umani di Ginevra non è considerato l'organo più potente all'interno delle Nazioni Unite. Ma la condanna dell'Iran per la violenta repressione della leadership di Teheran contro il movimento di protesta segna una svolta. La maggioranza del comitato ha seguito una mozione di Germania e Islanda volta a istituire una commissione indipendente per indagare sulla situazione dei diritti umani in Iran e, in particolare, sui diritti delle donne e delle ragazze.

La risoluzione, promossa dal ministro degli Esteri Annalena Baerbock, è il segnale più visibile di un nuovo atteggiamento più conflittuale del governo tedesco nei confronti della leadership di Teheran...

*

Ritiro graduale nucleare | operazione continuata

Il Consiglio federale approva il rinvio dell'abbandono del nucleare

Il Consiglio federale ha ora approvato il proseguimento dell'esercizio dei tre reattori restanti. La fine del nucleare in Germania dovrebbe arrivare a metà aprile.

È stato deciso che le ultime tre centrali nucleari tedesche continueranno a funzionare fino al 15 aprile del prossimo anno. Il Consiglio federale si è astenuto dal presentare ricorso alla commissione di mediazione per questa legge. Con ciò, può entrare in vigore...

*

Prezzo dell'elettricità | prezzo del gas | Ordine di merito

ondata di rincari dell'energia elettrica

Più di sette milioni di clienti di elettricità sono stati recentemente informati di massicci aumenti dei prezzi. Varia a livello regionale. Ma è probabile che sia costoso ovunque nei prossimi anni.

Numerosi consumatori in Germania hanno recentemente ricevuto aumenti di prezzo dai loro fornitori di elettricità. Alcuni degli aumenti alla fine dell'anno sono drastici. Ad esempio, l'azienda Rheinenergie con sede a Colonia addebiterà più del doppio per chilowattora (kWh) a partire da gennaio per la fornitura di base: in futuro saranno dovuti circa 55 centesimi - un aumento di quasi il 130 percento ...

 

**

24. Novembre

 

deposito di scorie nucleari | Neckarwestheim

Decenni allo stoccaggio finale

Scorie nucleari: Neckarwestheim stoccaggio intermedio probabilmente più lungo

Neckarwestheim rimarrà probabilmente un deposito provvisorio di scorie radioattive per molto più tempo di quanto temuto in precedenza. La ricerca di un deposito è stata enormemente ritardata. È preoccupante.

La determinazione di un sito di deposito per i rifiuti radioattivi ad alta attività è stata ritardata di almeno 15 anni. Lo ha annunciato il ministero dell'Ambiente del Baden-Württemberg. Ciò riguarda anche la città di Neckarwestheim (distretto di Heilbronn). 135 rotelle sono conservate lì nel magazzino provvisorio. Rimarranno quindi lì per molti decenni a venire...

*

Espansione delle rinnovabili | Fotovoltaico | flusso degli inquilini

I politici stanno preparando aiuti per l'elettricità degli inquilini

Il Ministero Federale dell'Economia sta attualmente lavorando per accelerare l'espansione del fotovoltaico e sta anche prendendo di mira il flusso di inquilini. Probabilmente sarà un modello di bilancio, ha riferito Rüdiger Winkler, amministratore delegato dell'Edna Federal Energy Market and Communication Association alla conferenza Edna del 24 novembre.

È membro di un gruppo di lavoro corrispondente presso il Ministero federale dell'economia. Il gestore di un sistema elettrico inquilino immetterebbe quindi fisicamente tutta la sua elettricità nella rete e questa verrebbe trasferita solo agli inquilini in bilancio, ha spiegato Winkler. Ulteriore semplificazione: l'imposta sulle vendite per tali impianti fotovoltaici dovrebbe scendere a zero ...

*

Austria | Repubblica Ceca | Piccolo reattore modulare

Unire le forze contro i piccoli reattori nucleari (SMR) nella Repubblica ceca

Consiglieri nazionali e ONG del Mühlviertel e del Waldviertel insieme - Proposta di risoluzione in Parlamento

Dopo che si è saputo che il fornitore di energia statale CEZ intende costruire piccoli reattori modulari, "Small Modular Reactors" (SMR), o "mini centrali nucleari" entro il 2032, Martin Litschauer, consigliere nazionale del Waldviertel, e Johanna Jachs, consigliere nazionale Il consigliere del Mühlviertel ha presentato una proposta di risoluzione congiunta in Parlamento affinché il governo federale, il ministro degli Esteri e il ministro dell'Ambiente utilizzino tutti i mezzi legali per opporsi a questi piani. Questa proposta di risoluzione è sostenuta anche da Julia Herr, SPÖ, da Renate Brandner-Weiß, del Waldviertler Energiestammtisch e da Manfred Doppler del Comitato antinucleare di Freistadt.

[...]

La lobby nucleare è consapevole che l'energia nucleare non ha futuro in nessuna parte del mondo, quindi i sostenitori stanno cercando di presentare questi piccoli reattori modulari (SMR) come una nuova conquista.

"Ma questi reattori non sono né nuovi, né piccoli, né più sicuri, e non si ha esperienza dei costi, perché non ne è stato costruito neanche uno in nessuna parte del mondo"...

*

politica climatica | vertice sul clima | COP27

Dopo il vertice sul clima COP 27

"Ci vuole un'alleanza dei volenterosi"

Il ricercatore climatico Mojib Latif sulla necessità di riavviare la politica climatica internazionale dopo il deludente vertice delle Nazioni Unite a Sharm el-Sheikh, in Egitto, e sul ruolo della Germania in esso.

Klimareporter°: Sig. Latif, dopo il recente vertice sul clima di Sharm el-Sheikh, ha ancora speranze che il limite di 1,5 gradi per il riscaldamento globale rimanga a portata di mano? La dichiarazione del vertice aderisce all'obiettivo.

Mojib latif: No, ma non avevo speranze nemmeno prima della vetta. L'attuale riscaldamento globale è il risultato delle emissioni globali storiche accumulate di CO2. Ciò si traduce nel budget globale di CO2 ammissibile per non superare un certo livello di riscaldamento globale. E questo è già più dell'1,5 percento utilizzato per il limite di 80 gradi.

Almeno i due gradi sono ancora realistici?

Sì, ma anche questo è un compito titanico. Il mondo dovrebbe essere carbon neutral in pochi decenni. Tuttavia, le emissioni globali di CO2 sono ancora in aumento. Il mondo sta andando nella direzione sbagliata anche adesso...

*

lobby del settore | fossileCOP27

I 636 lobbisti dell'industria fossile sono stati sottovalutati

Oltre alla Cina, chi guadagna molto con i combustibili fossili ha rallentato la conferenza sul clima COP27.

L'ultima conferenza sul clima in Egitto si è conclusa senza alcun progresso sulla protezione del clima. Nella sua colonna Spiegel "I sabotatori agiscono in background", l'editorialista Christian Stöcker rintraccia i responsabili. Oltre alla Cina, che produce la maggior quantità di carbone per abitante dopo Australia, Kazakistan, Sudafrica, Russia e Polonia, Stöcker osserva il seguente dato: 636 lobbisti di compagnie petrolifere, del gas e del carbone hanno partecipato a Sharm el-Sheikh. Questo è stato il 25% in più rispetto all'anno precedente, come calcolato dall'organizzazione ambientalista Global Witness. Ha criticato la COP27 che quest'anno è diventata un evento di lobbying. Ciò significa che la lobby dei fossili era rappresentata da più persone alla conferenza sul clima rispetto ai dieci paesi più colpiti dal cambiamento climatico messi insieme.

Alcuni di loro facevano addirittura parte delle delegazioni ufficiali degli stati, quindi avevano diritto di accesso a locali che rimanevano chiusi ai media o alle Ong. Ad esempio, l'amministratore delegato della compagnia petrolifera BP, Bernard Looney, si è recato a Sharm el-Sheikh come parte della delegazione mauritana. Un totale di circa 4500 persone hanno partecipato alla conferenza ...

*

Finlandia | Olkiluoto

Operazione da fine gennaio 2023 al più presto

La centrale nucleare finlandese Olkiluoto 3 fallisce di nuovo

Helsinki, Finlandia - Dopo anni di ritardi, la nuova centrale nucleare finlandese di Olkiluoto 3 avrebbe dovuto entrare ufficialmente in funzione nel dicembre 2022. I danni alle pompe dell'acqua di alimentazione ora rovinano questo piano.

L'operatore finlandese della centrale elettrica Teollisuuden Voima Oyj (TVO) ha annunciato che le indagini sui danni alle pompe dell'acqua di alimentazione dell'EPR Olkiluoto 3, scoperti a ottobre, proseguiranno ancora per qualche settimana. L'impatto sul programma non può ancora essere stimato. Secondo il consorzio di operatori Areva-Siemens, la produzione di elettricità non riprenderà prima dell'11 dicembre 2022, quindi la normale produzione di elettricità non inizierà prima della fine di gennaio 2023. I danni riscontrati alle pompe non avrebbero alcun impatto sulla sicurezza nucleare, secondo TVO...

*

imposta sugli utili in eccesso | semaforo | compagnia energetica

Leader dell'SPD Esken: l'imposta sugli utili in eccesso non deve essere "diluita".

Dopo i Verdi, anche l'SPD dubita che i piani del ministro delle finanze Christian Lindner (FDP) siano sufficienti. Vuole riscuotere un terzo dei profitti extra come tasse.

La coalizione del semaforo a Berlino sta discutendo sulla misura in cui i profitti extra dell'industria petrolifera e del gas causati dalla crisi dovrebbero essere sottratti. Dopo i Verdi, ora l'SPD solleva dubbi sulla validità dei piani del ministro delle finanze Christian Lindner (FDP). Vuole riscuotere un terzo dei profitti extra come tasse. Questo sarebbe il minimo fissato dall'UE. La leader dell'SPD Saskia Esken ha dichiarato al nostro giornale: "Eliminiamo i profitti in eccesso dalle società energetiche e investiamo i soldi nella coesione del nostro paese". Ha aggiunto: "Faremo in modo che questa idea non venga diluita durante l'attuazione del nostro progetto". ..

*

Rinnovabile | politica energetica | Terminali GNL

Tanti soldi per il GNL, poche ambizioni per l'energia eolica e solare

Energia e clima – compatto: mentre il governo federale sta investendo miliardi in nuovi terminali GNL per il gas naturale, finora non c'è stato alcun segno dell'espansione accelerata delle energie rinnovabili. Anatomia di una politica energetica fallita.

Su Telepolis sono stati segnalati i costi raddoppiati per i nuovi terminali GNL galleggianti. Invece dei 2,94 miliardi di euro originariamente previsti, questi dovrebbero ora costare 6,56 miliardi di euro, ovvero circa 3,6 miliardi di euro in più.

Se solo i quasi 3 miliardi di euro originariamente stimati fossero stati investiti nell'espansione delle energie rinnovabili in una fase iniziale, allora i terminali GNL potrebbero non essere affatto necessari. Ma dopo sei sempre più intelligente, o no...

 

***


inizio paginaFreccia su - Fino all'inizio della pagina
Notizie + conoscenze di base

***

Notizie +

 

**

scorie nucleari | Würgassen | Grafenrheinfeld

Più spazzatura a Grafenrheinfeld: l'alleanza d'azione di Schweinfurt contro il nucleare è preoccupata

L'alleanza d'azione di Schweinfurt contro l'energia nucleare (SWAB) sta reagendo con preoccupazione all'annuncio del previsto stoccaggio di scorie radioattive esterne di bassa e media attività nell'impianto di stoccaggio di scorie nucleari di Grafenrheinfeld BeHa.

Secondo il permesso, il 20 percento dell'inventario approvato può essere costituito da rifiuti di terzi, il che significa che è possibile immagazzinare il 20 percento in più di questi rifiuti nucleari rispetto a quelli prodotti durante il funzionamento della centrale nucleare. Questa ulteriore esposizione alle radiazioni è prevista per la popolazione e per i lavoratori interessati.

Si dice che le scorie nucleari provengano dalla centrale nucleare di Würgassen, attualmente in fase di smantellamento. È irritante che il sito di Würgassen disponga di un proprio deposito provvisorio per scorie radioattive di bassa e media attività. Perché le scorie nucleari non sono immagazzinate lì? Oppure: perché non dovrebbe restare lì? Dovrebbe essere già pieno? Sarebbe un'indicazione di palesi errori di pianificazione. O ostacola il centro logistico pianificato lì dal BGZ e dovrebbe quindi essere sgomberato?

Non essendo stati predisposti impianti di condizionamento presso i singoli siti di produzione di scorie nucleari, è previsto un impianto centrale di ricezione o stoccaggio dell'intero quantitativo di scorie radioattive di bassa e media attività al fine di condizionarlo e trasportarlo al Konrad pozzo per lo stoccaggio definitivo a lungo termine (dovrebbe essere operativo entro il 2027). Schacht Konrad è pesantemente criticato per avere seri dubbi sulla sua idoneità.

Ci sono anche critiche al centro logistico pianificato. Anche questo dovrebbe entrare in funzione nel 2027, secondo il portavoce di BGZ Hendrik Kranert, attualmente c'è un ritardo di circa un anno. Un rapporto TÜV ha certificato che un impianto di stoccaggio in entrata di queste dimensioni e design non è assolutamente necessario. Il ministero federale dell'Ambiente non ha ancora preso una decisione definitiva sul centro logistico di Würgassen. Potrebbe esserci - come richiesto dalla critica - un processo di selezione trasparente - che annullerebbe la determinazione della location.

Dal punto di vista dello SWAB, è urgente presentare pubblicamente le ragioni: perché PreussenElektra vuole trasportare scorie nucleari da Würgassen a Grafenrheinfeld e immagazzinarle lì?

Non ci sono informazioni precise sul percorso di trasporto previsto, ma la radio bavarese ha indicato due possibili varianti: trasporto su strada su camion fino al sito della centrale nucleare o su rotaia fino a Gochsheim e poi ricarica su camion per il resto del percorso.

Ciò ricorda le pericolose e indicibili spedizioni nucleari alla stazione ferroviaria di Gochsheim - nelle immediate vicinanze dei residenti - contro le quali l'iniziativa dei cittadini di Gochsheim BIG si batte da anni con veemenza. Il contenzioso con gli operatori e le autorità si è concluso nel 2001, con la decisione dell'allora governo federale rosso-verde di depositare le scorie nucleari accumulate nei depositi provvisori delle centrali nucleari.

La centrale nucleare di Grafenrheinfeld è in fase di smantellamento... non esiste ancora un collegamento ferroviario separato per il sito. Alla stazione ferroviaria di Gochsheim dovrebbe esserci effettivamente un ricarico rischioso e soggetto a incidenti di materiale radioattivo?

L'autorizzazione per BeHa prevede che le scorie nucleari estere possano essere stoccate "solo" per un massimo di 10 anni... e poi? Il carico "radioso" sarebbe stato riportato a ... Würgassen? Se il centro logistico dovesse esistere per allora – che assurdo!

“Tuttavia, abbiamo delle riserve sul credere in un limite effettivo di 10 anni! Dopo la presentazione della domanda corrispondente, l'autorizzazione potrebbe essere concessa per un periodo illimitato e prorogata in qualsiasi momento", scrive in un comunicato stampa l'Alleanza d'azione di Schweinfurt contro il nucleare.

Anche il phase-out nucleare legalmente sancito è stato recentemente minato al fine di imporre l'estensione della vita utile per le tre centrali nucleari (Isar 2, Neckarwestheim 2 ed Emsland), che dovevano uscire dalla rete il 31.12.2022 dicembre 2023 - inizialmente limitato a metà aprile XNUMX! Il fatto che l'estensione del tempo di esecuzione sia denominata "operazione di allungamento" non cambia i fatti.

Per il SWAB, la questione delle conseguenze di un'ulteriore esposizione alle radiazioni nasce dall'argomento:

“Siamo sempre esposti a radiazioni ionizzanti; Stiamo parlando di radiazione di fondo, radiazione cosmica, radiazione "naturale" - per cui i valori misurati includono anche la radiazione da ricadute da lanci di bombe atomiche e "test", dall'uso di armi nucleari contaminate, da incidenti nucleari (conosciuti e sconosciuti) scorrono con. "Certo" non lo è. Ma il termine è usato in certi circoli come argomento per "normale" e "innocuo".

Le radiazioni radioattive sono dannose anche a piccole dosi!

Questa è la conclusione a cui sono giunti gli autori di uno studio condotto dai membri della commissione per la protezione atomica e dalle radiazioni del BUND. In base a ciò, il funzionamento delle centrali nucleari e la manipolazione di sostanze radioattive (ad es. durante lo smantellamento) sono associati a rischi per la salute, anche se vengono rispettati i limiti di dose attualmente in vigore dell'ordinanza sulla radioprotezione. Anche al di sotto dei limiti di dose, c'è il rischio di cancro mortale successivo e danni alla prole. È molto probabile che la quantità di radiazioni radioattive precedentemente classificate come innocue sia significativamente più dannosa di quanto si pensasse.

Nell'ordinanza sulla radioprotezione è stabilito l'obbligo di ridurre al minimo le sostanze contaminate - ne consegue che i trasporti nucleari di qualsiasi tipo possono essere effettuati solo se sono inevitabili. Tenendo conto anche del rischio di incidenti e del pericolo di attacchi mirati.

I limiti di dose per i lavoratori e il pubblico in generale devono essere notevolmente ridotti. Le scorie nucleari devono essere condizionate e immagazzinate in modo sicuro nei siti fino a quando non ci saranno siti di stoccaggio per lo stoccaggio a lungo termine. Siamo d'accordo con le richieste della conferenza sui rifiuti nucleari (documento di posizione sui rifiuti radioattivi di basso e medio livello).

 

***


inizio paginaFreccia su - Fino all'inizio della pagina
Notizie + conoscenze di base

***

conoscenze di base

 

**

reattore.de

 

Mappa del mondo nucleare:

Le scorie nucleari sono ciò che resta...

*

La ricerca interna di

scorie nucleari

ha portato, tra gli altri, i seguenti risultati:

 

04 novembre 2022 - Distretto di Höxter: governo dello stato della Bassa Sassonia contro i piani per lo stoccaggio di scorie nucleari

*

06 aprile 2020 - Le scorie nucleari passano attraverso NRW

*

12 febbraio 2020 - Trasporto di scorie nucleari da Gronau via Hamm alla Russia

 

**

Youtube.

Ricerca per parola chiave: scorie nucleari doku

https://www.youtube.com/results?search_query=Atommüll doku

 

Video:

Notizie quotidiane ARD dal 26.11.2019 alle 05:32

Fornitura controversa di uranio alla Russia

*

ZDF Terra X - 9:03

Cosa fare con le scorie nucleari? | Harald Lesch

*

Arte-01:38:27

Incubo dei rifiuti nucleari

 

Si aprirà in una nuova finestra! - Playlist del canale YouTube "Reaktorpleite" - radioattività in tutto il mondo... - https://www.youtube.com/playlist?list=PLJI6AtdHGth3FZbWsyyMMoIw-mT1Psuc5Playlist - radioattività in tutto il mondo...

Questa playlist contiene oltre 150 video sull'argomento

 

**

Ecosia

Questo motore di ricerca sta piantando alberi!

 

Parola chiave di ricerca: scorie nucleari

https://www.ecosia.org/search?q=Atommüll

 

**

rapporto sui rifiuti nucleari

scorie nucleari

Sfondo

Si parla molto di scorie nucleari, ma di cosa si tratta in realtà? Ogni volta che si maneggiano sostanze radioattive, si generano scorie radioattive, dall'estrazione dell'uranio alla produzione di combustibile, dal funzionamento delle centrali nucleari e dal ritrattamento allo smantellamento delle centrali nucleari. Ma i rifiuti radioattivi vengono generati anche nelle forze armate tedesche, nella ricerca, nella medicina e nell'insegnamento e persino nell'estrazione convenzionale di materie prime e nell'industria dei beni di consumo. Le quantità e gli effetti radiologici e radiotossici sull'uomo variano notevolmente a seconda del tipo di rifiuto. Altrettanto diverse sono la classificazione e il trattamento delle scorie nucleari nei diversi paesi...

 

**

wikipedia

Scorie radioattive

Le scorie radioattive, comunemente note come scorie nucleari, sono materiale radioattivo che non può essere utilizzato o che potrebbe non essere più utilizzato a causa di regolamenti politici. La maggior parte delle scorie nucleari viene creata attraverso l'uso di energia nucleare. Importi minori sorgono nella medicina e nella ricerca; alcuni stati hanno eredità significative dallo sviluppo e dalla produzione di armi nucleari. Le sostanze radioattive occasionali e altro materiale da esse contaminato sono sempre conservate in depositi provvisori; la gestione dei rifiuti radioattivi ad alta attività attraverso lo smaltimento, la trasmutazione o il riutilizzo è un compito importante per l'umanità...

*

Trasporto di scorie nucleari in Germania

avvengono per l'elaborazione e la conservazione temporanea. Non esiste ancora un concetto per il cosiddetto stoccaggio finale. I trasporti sono regolarmente accompagnati da dimostrazioni.

I trasporti di scorie nucleari comprendono in particolare

  • il trasporto di elementi di combustibile esaurito dalle centrali nucleari tedesche per il ritrattamento all'estero (La Hague, Francia, o Sellafield, Gran Bretagna). Dal 1 luglio 2005, l'Atomic Energy Act ha vietato il trasporto di combustibili nucleari dalla generazione commerciale di elettricità al ritrattamento;
  • il trasporto di ritorno dei rifiuti radioattivi generati durante il ritrattamento dagli impianti di ritrattamento alla Germania per lo stoccaggio temporaneo (ad esempio all'impianto di stoccaggio di scorie nucleari di Ahaus o all'impianto di stoccaggio di scorie nucleari di Gorleben); questi continueranno ad essere eseguiti in conformità con gli obblighi derivanti dal diritto nucleare;
  • Trasporto di rifiuti a bassa e media attività verso impianti di condizionamento e impianti di stoccaggio temporaneo

**

Torna a:

Newsletter XLVI 2022 - dal 16 al 23 novembre

Articolo di giornale 2022

 

***


inizio paginaFreccia su - Fino all'inizio della pagina
Notizie + conoscenze di base

***

Chiama per le donazioni

- Il THTR-Rundbrief è pubblicato dal 'BI Environmental Protection Hamm' ed è finanziato da donazioni.

- Il THTR-Rundbrief è diventato nel frattempo un mezzo di informazione molto notato. Tuttavia, ci sono costi in corso dovuti all'ampliamento del sito web e alla stampa di fogli informativi aggiuntivi.

- Il THTR-Rundbrief ricerca e riporta in dettaglio. Per poterlo fare, dipendiamo dalle donazioni. Siamo felici di ogni donazione!

Donazioni conto:

BI protezione ambientale Hamm
Scopo: circolare THTR
IBAN: DE31 4105 0095 0000 0394 79
BIC: WELADED1HAM

***


inizio paginaFreccia su - Fino all'inizio della pagina


***

 

 

 

GTranslate

deafarbebgzh-CNhrdanlenettlfifreliwhihuidgaitjakolvltmsnofaplptruskslessvthtrukvi
luegenbaron-trump.jpg