Il fallimento del reattore - THTR 300 Le newsletter THTR
Studi su THTR e molto altro. L'elenco dei guasti THTR
La ricerca HTR L'incidente THTR nello 'Spiegel'

Le newsletter THTR del 2009

***


        2021 2020
2019 2018 2017 2016 2015 2014
2013 2012 2011 2010 2009 2008
2007 2006 2005 2004 2003 2002

***

Newsletter THTR n. 128, novembre 2009


contenuti:

BÜSO e PBMR: setta e industria nucleare a braccetto!

Il reattore e il governo hanno fallito, ma: dimentica tutto, basta - AVR!

Nuovo trasporto THTR Castor ad Ahaus!

Ignoranza - Nessuna risposta dal ministero


BÜSO e PBMR: setta e industria nucleare a braccetto!

Abbiamo già riportato nella circolare THTR n.115 come il "Movimento dei Cittadini Solidarietà" (BÜSO) stia portando avanti una campagna di propaganda in tutto il mondo soprattutto per il THTR. Insulta brutalmente i suoi avversari definendoli "eco-pazzi" e "bionici". Sembra molto simile con i ministri della NRW Pinkwart (FDP) e Thoben (CDU) e con il membro dell'Hammer Bundestag Jörg von Essen (FDP) quando sostengono anche il reattore ad alta temperatura e diffamano gli ambientalisti.

La cooperazione tra la società operativa sudafricana PBMR e BÜSO si è intensificata negli ultimi anni. Il nuovo progetto nucleare pianificato rimase su piedi molto traballanti per anni e almeno il PBMR originariamente pianificato fallì in questa versione. Tuttavia, questo non è un motivo per cui le persone coinvolte si tirano indietro. Al contrario, con corposi comunicati stampa sulle nuove pianificate collaborazioni internazionali con Cina e USA, si ha l'impressione che il PBMR sia sempre in movimento. È dubbio che queste collaborazioni porteranno alla costruzione di un unico PBMR nei prossimi anni.

BÜSO-Journalistik brilla nei suoi sforzi giornalistici grazie a un'impressionante vicinanza ai decisori economici e politici. Se questa oscura setta ha un accesso preferenziale a settori altamente rilevanti per la sicurezza, è decisamente problematico. Dopotutto, le sfere dell'elemento combustibile PBMR radioattivo sono state fabbricate in quella fabbrica atomica sudafricana di Pelindaba, dove nel 2006 ci fu un attacco sensazionale alle cinque "bombe atomiche dell'apartheid" lì immagazzinate (vedi THTR-RB n. 118).

Il 21 novembre 2008, l'articolo "I reattori modulari ad alta temperatura possono cambiare il mondo" di Marjorie Mazel Hecht è stato pubblicato sulla homepage ufficiale della South African PBMR Society e collegato alla rivista BÜSO "EIR Science & Technology". Hecht è anche caporedattore della rivista BÜSO "21st Century Science & Technologie", un avido propagandista di THTR e ha avuto ottimi rapporti con lo stesso sviluppatore di THTR Schulten. Ha contribuito al lettore con l'articolo "HTRs: essential for powering the future" per la principale conferenza internazionale di scienziati HTR a Washington nel 2008. Nelle informazioni bibliografiche c'è un sottile riferimento al capo guru della BÜSO Lyndon LaRouche. Intendiamoci in una brochure di una conferenza internazionale di scienziati, che tra l'altro valuta gli aspetti di sicurezza della nuova linea di reattori! Chiunque può immaginare quanto critiche possano essere tali valutazioni con la partecipazione di una fanatica setta nucleare.

Gregory Murphy, vicedirettore della suddetta rivista BÜSO, è autorizzato a polemizzare con lo scienziato Jülich Rainer Moormann nel lettore della conferenza HTR, che, sulla base della sua esperienza con l'AVR Jülich, è critico sulla sicurezza proprietà della linea HTR. Non ci sono dichiarazioni critiche in tutta la brochure. Un'ampia varietà di decisori della scienza e dell'industria può cantare le lodi dei reattori ad alta temperatura. Il capo di PBMR, Jaco Krieg, ha scritto la prefazione al lettore, ovviamente, viva la scienza indipendente!

Nella loro rivista EIR, il 10 febbraio 2, il popolo BÜSO si è spinto al centro del potere politico chiedendo al ministro sudafricano Alex Erwin del PBMR. E allo stesso tempo il General Mager Dieter Matzner della divisione PBMR-Power Plant. Tom Ferreira, nominato "Consulente di comunicazione" nella nota legale sul sito web della South African PBMR Society, ha presentato il documento "Discussion" "PBMR: Clean, Safe and Affordable Energy". Due sette nucleari lavorano fianco a fianco qui.

Tuttavia, cosa sarebbe una setta senza teorie del complotto? Mancherebbe qualcosa. Ci sono abbastanza poteri oscuri che vogliono il glorioso male PBMR: il miliardario Soros ("sommo sacerdote della globalizzazione"), le truppe di fanteria dell'oligarchia finanziaria internazionale, Earthlife Africa, il Fondo mondiale per la natura (WWF) e il professor Steve Thomas, il PBMR - Critico. Ma il principale furfante di tutti è - e ora, per favore, resisti! - Il principe Hendrik dalla Danimarca!! L'evidenza è perfettamente plausibile: "Earthlife Africa riceve finanziamenti anche dall'Agenzia per lo sviluppo internazionale del governo danese (DANIDA) e dalla filiale danese del Fondo mondiale per la natura (WWF), di cui è la consorte della regina danese il principe Henrik il fondatore e presidente. Tutte e tre le organizzazioni stanno sponsorizzando un progetto di 'energia sostenibile' in Sudafrica. " (Fonte: www.bueso.de del 14 aprile 4)

La lotta contro il "culto del principe Filippo" e le presunte "volontà omicide del principe Filippo" ("Nuova solidarietà" del 24 giugno 6) può sembrarci così bizzarro e irrealistico che saremmo inclini a non fare tutto questo per prendila seriamente. Ma attenzione: la morte inspiegabile del giovane simpatizzante Jeremiah Duggan a Wiesbaden, che è disposto a lasciare la setta, ha portato a indagini giudiziarie e accuse violente contro BÜSO. L'organizzazione predecessore BÜSO Partito Europeo dei Lavoratori (EAP) è stata classificata dal governo federale nel 2009 come una "setta politica".

Infine, torniamo ai rapporti ovviamente "normali" tra BÜSO e l'élite aziendale. La "Neue Solidarität" ha riferito con orgoglio il 30 settembre 9 su un'esibizione della moglie-guru Helga Zepp-LaRouche: "Il candidato alla Cancelleria BüSo è stato ospite il 2009 settembre a una conferenza dell'Associazione federale degli ingegneri di prova per l'ingegneria strutturale (BVPI) 18 partecipanti a Westerland/Sylt e hanno parlato in una tavola rotonda sul tema "Lezioni dalla crisi finanziaria". - L'idea che gli invitanti ingegneri di test per l'ingegneria strutturale possano persino "testare" in una centrale nucleare potrebbe farti venire le vertigini ...

I "Citizens for Technology" di Marl, che preferiscono la propaganda nucleare, si riferiscono sfacciatamente ai rapporti BÜSO nella loro breve informazione n.280 del 29 aprile 4 e li collegano anche. In ogni caso, non hanno paura di entrare in contatto con questa dubbia setta, l'importante è che il rublo rotoli per gli accordi nucleari mirati. BÜSO per il rough, CDU e FDP per la concreta realizzazione dei desideri dell'industria nucleare. Ecco come appare la divisione del lavoro.

Alla fine rimane ancora una domanda. Lo scrivevano i Verdi al Bundestag il 14 maggio 5: "Di quali informazioni dispone il governo federale in merito alle suddette organizzazioni, in particolare per quanto riguarda lo" Schiller Institute" e il "Civil Rights Movement Solidarity" (BüSo) , (... ) sui loro contatti rilevanti per la sicurezza nei circoli delle società di ricerca e fornitura di energia (nucleare) (...)? " La risposta è: "Il governo federale non ne è a conoscenza".

Il reattore e il governo hanno fallito, ma: dimentica tutto, basta - AVR!

inizio paginaFino all'inizio della pagina - www.reaktorpleite.de -

Il 18 luglio 2009, una pre-registrazione su Spiegel-Online ha suscitato scalpore e un'ampia copertura mediatica dall'Aachener Zeitung alla WDR:

"Il funzionamento del reattore di ricerca di Jülich, che è stato chiuso nel 1988, potrebbe avere conseguenze politiche. Come riportato dallo SPIEGEL nel suo ultimo numero, il ministero federale dell'ambiente sta indagando se l'operatore e il regolatore nucleare nel Nord Reno-Westfalia possano aver fallito Lo sfondo del sorprendente progresso è questa contaminazione radioattiva estremamente forte del nocciolo del reattore.Secondo un'analisi scientifica, il reattore di ricerca è stato utilizzato per anni a temperature troppo elevate e forse ha appena superato una catastrofe. di elementi di combustibile immaturi e le alte temperature, secondo Rainer Moormann, autore dello studio, che ha lavorato per anni nella ricerca sulla sicurezza a Jülich, ha affermato che il nocciolo del reattore è stato contaminato da quantità estremamente elevate di isotopi radioattivi. Institut, è uno dei "reattori più problematici a causa dell'alto livello di contaminazione porte in tutto il mondo "."

Questa homepage e il THTR-Rundbrief hanno riferito di questi problemi quasi un anno fa, ma solo ora, quando una nota rivista di notizie ha ripreso questa notizia, ha preso slancio nella campagna elettorale. Perché i reattori THTR e di quarta generazione sono, secondo la coalizione giallo-nera del Nord Reno-Westfalia, particolarmente meritevoli di finanziamento e, se esiste una simile costellazione politico-partitica a livello federale, possono inaugurare il rinascimento dell'energia nucleare nella RFT. In questo momento un rapporto critico è arrivato molto inopportunamente per l'industria nucleare e le sue parti.

Reattore irradiato

Nella sua edizione cartacea del 20 luglio 2009, Der Spiegel ha scritto del Jülich THTR, che è stato chiuso nel 1988:

"Il nocciolo del reattore è contaminato da elevate quantità di isotopi radioattivi come cesio-137 e stronzio-90. Inoltre, all'interno è dormiente un carico pericoloso: 198 elementi combustibili sferici, alcuni con uranio altamente arricchito, che si sono incastrati e non possono Tra due anni il nocciolo sarà rinchiuso in un deposito temporaneo appositamente costruito nei locali del centro di ricerca: è una delle più complicate e pericolose decostruzione di un impianto nucleare che il mondo abbia mai visto. Un intero nocciolo del reattore, del peso di 2100 tonnellate, viene estratto dal suo alloggiamento.Sette gru speciali sollevano orizzontalmente il colosso alto 26 metri e poi lo appoggiano su una gigantesca slitta a cuscino d'aria.L'interno del reattore è così contaminato da radiazioni che le squadre di pulizia non possono ancora smontarlo e saldarlo in contenitori Si dice che le sue radiazioni siano dietro pesanti muri di cemento nel sito di ricerca da 30 a 60 anni Svaniscono prima che i robot sega possano mettersi al lavoro."

Radioattività nelle acque sotterranee

Con i suoi 15 MW di potenza elettrica, l'AVR è un minuscolo reattore di prova. Il THTR, anch'esso soggetto a guasti, a Hamm-Uentrop ha prestazioni venti volte superiori. Non è del tutto incerto quali problemi sorgeranno quando si smantelleranno reattori molto più grandi. - Der Spiegel ha descritto un altro incidente con conseguenze nel THTR Jülich:

"Agli operatori non è mai venuto in mente di spegnere il reattore prematuramente a causa del rischio per la sicurezza legato alla progettazione, nemmeno quando circa 1978 metri cubi di acqua sono gocciolati nel reattore da un tubo che perdeva nel 30. È stato solo pompato fuori. Anche allora , si sono verificati errori. Parte dell'acqua scorreva attraverso un giunto del pavimento nella falda acquifera. 21 anni dopo, durante una misurazione di routine in una rete fognaria, è stato trovato stronzio-90 stimato, ora si parla di 34 milioni di euro - solo per lo smaltimento del reattore . "

Poche settimane prima della fine del suo mandato, il ministro dell'Ambiente Gabriel ha fatto un'attenta verifica per vedere se l'operatore e il regolatore nucleare della Renania settentrionale-Vestfalia avessero fatto qualcosa di sbagliato nel vecchio paese modello socialdemocratico. Quindi, se il governo statale SPD (coinvolto nel centro di ricerca nucleare di Jülich) e i comuni guidati dall'SPD coinvolti anche nel reattore AVR hanno fallito per decenni.

Gabriele è originale. Ha persino verificato se lui stesso era inattivo come ministro dell'ambiente della Bassa Sassonia vicino ad Asse ...

Lo studio critico disturba

Nemmeno i Verdi della NRW sono rimasti inattivi e il 24 febbraio 2 hanno chiesto una relazione al governo statale sulle nuove scoperte sui problemi dell'AVR.

Perché: sotto il titolo "Una rivalutazione relativa alla sicurezza del funzionamento del reattore a letto di ciottoli AVR e conclusioni per i futuri reattori", il Dr. Rainer Moormann dell'Istituto per la ricerca sulla sicurezza e la tecnologia dei reattori del Forschungszentrum Jülich ha pubblicato uno studio lo scorso anno che ha sollevato notevoli dubbi sulla sicurezza del precedente funzionamento dell'AVR Jülich in particolare e sul concetto di reattori a letto di ciottoli in generale. Secondo questa pubblicazione, le alte temperature incontrollate (sopra I.00°C) sembrano essere la ragione principale della grave contaminazione radioattiva del recipiente del reattore. Si può presumere che l'AVR sia stato utilizzato molto al di fuori dei limiti di sicurezza consentiti, inclusi tutti i rischi associati".

Il Ministero dell'Economia, delle Medie Imprese e dell'Energia dello Stato del Nord Reno-Westfalia ha sottolineato nella sua risposta del 30 giugno 6:

"La schermatura e il confinamento offrivano precauzioni adeguate contro un'elevata contaminazione del circuito primario. È stato utilizzato un concetto con incapsulamento compatto di tutti i componenti primari in un recipiente a pressione del reattore a doppia parete, che a sua volta è racchiuso in un contenitore a tenuta di pressione (recipiente protettivo). "

Il governo statale della NRW ammette: 1280o C sono caldi!

Inoltre, il ministero Thoben non poteva fare a meno di confermare ufficialmente i dettagli del nuovo studio Jülich: "Nel 1986 è stata effettuata una nuova misurazione della temperatura con sfere di filo fusibile nel nocciolo del reattore, in cui le sfere di misurazione della temperatura rimosse erano talvolta superiori a quelle basate sulla misurazione della temperatura del gas caldo A seguito della valutazione della misurazione della temperatura, sono state riscontrate localmente nel nocciolo del reattore temperature di esercizio dell'elemento di combustibile superiori a 1°C rispetto alle temperature di esercizio previste dell'elemento di combustibile di 100-1°C. Il fatto di elevate temperature al cuore, che sono state determinate dall'operatore mediante i test del filo fusibile, è correttamente descritto nel rapporto JüI-200. "

Tuttavia, il governo statale CDU/FDP ha messo in prospettiva il risultato dello studio critico. La radioattività è riuscita a fuoriuscire dalle sfere, ma fortunatamente c'era un'altra barriera:

"Le 'alte temperature incontrollate' cui si fa riferimento nel rapporto Jül-4275 si riferiscono al rilascio di prodotti di fissione dagli assemblaggi di combustibile durante il funzionamento con temperature elevate degli assemblaggi di combustibile e i contributi di contaminazione associati all'interno del recipiente del reattore. Testare la centrale nucleare, come indicato sopra , nel quadro approvato e non al di fuori dei limiti consentiti in materia di sicurezza, come ipotizzato nell'inchiesta del sig. Priggen. "

Gabriel ha esaminato i vecchi compagni in NRW

I vecchi compagni di Gabriel nel Nord Reno-Westfalia, ai quali la coalizione CDU/FDP ha emesso un successivo certificato di buona salute, ne prenderanno atto con soddisfazione. Lo studio dello scienziato critico Rainer Moormann ha causato così tanta polvere che, alla luce di questi risultati, l'alone nucleare dei reattori di quarta generazione impallidisce anche a livello internazionale. I problemi del reattore a letto di ciottoli sono troppo evidenti. Se la CDU e l'FDP si affidano ancora a questa linea di reattori, ciò non mostra quanto siano ottusi e ciechi. Così come molti altri, gli amici del reattore statale socialdemocratico THTR hanno aperto la strada negli anni '60 e '70. Ma con l'energia nucleare centralizzata, le compagnie energetiche possono guadagnare molti soldi tanto quanto con l'energia solare centralizzata dall'Africa o con enormi centrali elettriche a carbone. Questo è il punto chiave.

Nuovo trasporto THTR Castor ad Ahaus!

inizio paginaFino all'inizio della pagina - www.reaktorpleite.de -

Vent'anni dopo i 59 trasporti di un totale di 305 barili THTR / AVR Castor da Hamm ad Ahaus, ci sarà probabilmente un nuovo stoccaggio nell'impianto di stoccaggio temporaneo di elementi di combustibile (BEZ).

Alla fine di settembre 2009, la Società per il servizio nucleare (GNS) con sede ad Ahaus, con la sua domanda all'Ufficio federale per la protezione dalle radiazioni, ha espresso il proprio interesse a ricevere le 152 sfere di THTR conservate in 300.000 contenitori Castor dal reattore di ricerca AVR Jülich ad Ahaus, chiusa nel 1988.

Per molti anni, a Jülich sono stati fatti tentativi per smantellare il THTR altamente contaminato. Si accumulano nuove difficoltà e si avvicina un disastro finanziario di circa mezzo miliardo di euro. E ovviamente anche le 300.000 sfere dell'elemento combustibile devono andare da qualche parte:

"Lo stoccaggio di queste botti a Jülich è limitato fino alla metà del 2013". Se gli elementi di combustibile dovessero rimanere a Jülich oltre questo periodo, dovrebbero essere effettuati ingenti investimenti a spese del contribuente. Le strutture di movimentazione e monitoraggio nel deposito temporaneo di Ahaus, tuttavia, soddisfano i requisiti per lo stoccaggio temporaneo dei contenitori di Jülich senza ulteriori modifiche: qui siamo assolutamente all'avanguardia ", afferma Rosen Containers dall'alto di Hamm -reattore termico. " (Münstersche Zeitung 305 ottobre 6)

Il GNS di Ahaus ha presentato la sua domanda di approvazione su iniziativa del Centro di ricerca (FZ) Jülich, che vuole sbarazzarsi delle scorie nucleari: "'Certo, vorremmo un permesso in questo senso', ha detto la FC portavoce." (Aachener Nachrichten 8 ottobre 10)

GNS, cercando di utilizzare la sua sala, che è utilizzata solo per il 5%, elogia i vantaggi della procedura prevista nel suo comunicato stampa del 1 ottobre 10:

"I trasporti necessari avvengono all'interno della Renania settentrionale-Vestfalia. La lunghezza del percorso di trasporto da Jülich ad Ahaus è paragonabile a quella da Hamm ad Ahaus. Qui i trasporti da THTR Hamm hanno avuto luogo senza interruzioni negli anni '90. Sia FZJ che Ahaus deposito temporaneo Oltre a un buon collegamento stradale, dispongono anche di un collegamento ferroviario, il trasporto può in linea di principio avvenire sia su strada che su rotaia.(...)

Il contenitore CASTOR®-THTR/AVR, il cui compito principale è garantire la massima sicurezza in tutte le situazioni, garantisce il rispetto di tutti gli obiettivi di protezione."In pratica, però, le ruote THTR/AVR non possono parlare di "massima sicurezza". A causa di vari problemi e incidenti, in diversi casi vi è stato un vivace scambio di lettere tra il Ministero responsabile della Renania settentrionale-Vestfalia e, tra gli altri, BI Environmental Protection Hamm.

Ecco un po' di cronologia:

1999

Appena quattro anni dopo l'ultimo trasporto da THTR Hamm ad Ahaus, le prime ruote si stanno arrugginendo. Il governo statale del Nord Reno-Westfalia ammette: "Il motivo dei risultati di corrosione è che il rivestimento anticorrosione sui contenitori ha solo uno strato sottile sugli spigoli vivi ed è particolarmente suscettibile a danni meccanici lì, e non c'è rivestimento in singole aree come campi per timbri, fori filettati e fori per viti. " Entro i successivi tre anni, tutte le piastre protettive dei contenitori 305 dovevano essere spostate in un'altra posizione e sabbiate per rimuovere eventuali danni da ruggine (vedi THTR-RB n. 63).

2002

Il concetto di riparazione per i contenitori con rotelle che perdono è stato verificato con un programma per computer non idoneo. Un calcolo di controllo effettuato con un nuovo programma ha rivelato l'errore, ha ammesso il GNS (vedi THTR-RB n. 75).

2004

"Il 15 luglio 7 il sistema di monitoraggio dei contenitori di stoccaggio (LBÜS) del magazzino dei contenitori di trasporto ha risposto a causa di un malfunzionamento di un componente. Sono state avviate le indagini secondo le normative operative, il componente difettoso è stato identificato, sostituito e il contenitore interessato dal la colpa è stata restituita al sistema connesso", ci ha scritto il ministero responsabile del Nord Reno-Westfalia (vedi THTR-RB n. 2004).

2005

Rinnovato danno da corrosione alle ruote. La sala in cui sono riposte le ruote è completamente bagnata e ricorda una grotta di stalattiti (vedi THTR-RB n. 98, 99 e 104). Oltre alle ruote Jülich, è stata presentata un'altra applicazione che prevede il trasporto di scorie nucleari "ingombranti" di origine sconosciuta per i prossimi anni. Anche le scorie nucleari tedesche trattate a LaHague devono essere raccolte ad Ahaus.

Per domenica 20 dicembre 2009, le iniziative contro l'energia nucleare nel Münsterland stanno pianificando una dimostrazione presso l'impianto di stoccaggio provvisorio di Ahaus, richiesta a livello nazionale.

Ignoranza - Nessuna risposta dal ministero

inizio paginaFino all'inizio della pagina - www.reaktorpleite.de -

Non è ancora chiaro chi dovrà pagare i 5,6 milioni di euro annuali di costi di smantellamento del THTR a partire dal 2010. Il Ministero delle finanze della NRW non ha ancora risposto alle nostre ripetute richieste di informazioni sull'avanzamento dei negoziati con RWE / HKG e sulla possibilità che alla fine parteciperanno con un importo significativo.

FDP e nazisti in NRW

Dopo il 41, 1945 ex membri del NSDAP sono passati senza soluzione di continuità al parlamento statale della NRW, in particolare al gruppo parlamentare FDP o CDU. In particolare, il ministro dell'economia del FDP, Middelhauve, ha raccolto un "numero di ex nazionalsocialisti di primo piano", ha scritto il "Welt" nel 1952. MDL Rüdiger Sagel ha commissionato il nuovo acclamato studio di 29 pagine. Può essere visionato presso: www.sagel.info/service/DasvergessenebrauneErbe.pdf

Cari lettori!

Mi asterrò dal sottolineare quanto sia stato bello la grande manifestazione antinucleare di Berlino a settembre. La speranza di attivare alcune persone in più ad Hamm dopo le azioni di massa a Gorleben nel 2008 attraverso un rapporto motivante nella circolare è stata delusa. Sette persone di Hamm, tutte fuori partito tra l'altro, erano lì a Berlino e hanno fatto il contrappunto che è stato probabilmente il più notato nella campagna elettorale federale. Il risultato degli sforzi di chi è rimasto a casa, invece, è stato molto meno esaltante. Congratulazioni!

È davvero sorprendente come poche persone ad Hamm apprezzino davvero il fatto che il THTR sia stato chiuso e lo vedano come un obbligo per un impegno occasionale contro altre centrali nucleari. Avete tanto dimenticato l'orrore dei tanti incidenti? La scintillante zuppa atomica dovrà essere versata dalla generazione più giovane e ad essa si aggiungeranno i cambiamenti climatici. L'esperienza di resistenza e la conoscenza di un'iniziativa dei cittadini che ha ormai quasi 35 anni dovrebbero essere almeno tramandate. Ma a chi di Hamm, per favore?

In tutto il mondo, la nostra homepage viene visitata migliaia di volte al mese. Non so se qualcuno di Hamm sia tra loro. In ogni caso, continueranno ad esserci polemiche e articoli appuntiti. È anche divertente infastidire i governanti. Tuttavia, solo in quattro edizioni all'anno invece di nove come l'anno prima.

***


inizio paginaFreccia su - Fino all'inizio della pagina

***

Chiama per le donazioni

- Il THTR-Rundbrief è pubblicato da 'BI Umwelt Hamm e. V.' emessi e finanziati da donazioni.

- Il THTR-Rundbrief è diventato nel frattempo un mezzo di informazione molto notato. Tuttavia, ci sono costi in corso dovuti all'ampliamento del sito web e alla stampa di fogli informativi aggiuntivi.

- Il THTR-Rundbrief ricerca e riporta in dettaglio. Per poterlo fare, dipendiamo dalle donazioni. Siamo felici di ogni donazione!

Donazioni conto:

BI protezione ambientale Hamm
Scopo: circolare THTR
IBAN: DE31 4105 0095 0000 0394 79
BIC: WELADED1HAM

***


inizio paginaFreccia su - Fino all'inizio della pagina

***

GTranslate

deafarbebgzh-CNhrdanlenettlfifreliwhihuidgaitjakolvltmsnofaplptruskslessvthtrukvi
pesce.jpg