Il fallimento del reattore - THTR 300 Le newsletter THTR
Studi su THTR e molto altro. L'elenco dei guasti THTR
La ricerca HTR L'incidente THTR nello 'Spiegel'

***


        2021 2020
2019 2018 2017 2016 2015 2014
2013 2012 2011 2010 2009 2008
2007 2006 2005 2004 2003 2002

***


Newsletter THTR n. 153, novembre 2020:


contenuti:

La cara polizia... Il sito storico della polizia di Hammer favorisce atteggiamenti estremisti di destra?

Il rollback nucleare destro (T) fallirà!

Gronau: La resistenza continua!

Smontaggio THTR

HTR-PM in Cina

Giappone: tentato riavvio per HTTR

Conferenza HTR in Indonesia

La Norvegia ha falsificato i risultati dei test nucleari

Rivista ebraica “Yalta. Posizioni sul presente ebraico"

Movimento per i diritti fondiari in India

Cari lettori!

 


**

La cara polizia...

Circolare THTR n.: 153, novembre 2020

Il sito storico della polizia di Hammer favorisce atteggiamenti estremisti di destra?

Come iniziativa dei cittadini che vuole anche attirare l'attenzione sulle sue preoccupazioni con l'aiuto di azioni non violente, dobbiamo tenere d'occhio come reagiscono i rappresentanti dello stato alle nostre attività. Ecco perché negli ultimi 45 anni ci siamo sforzati di rendere comprensibili le nostre preoccupazioni relative ai contenuti per la polizia e di spiegarle educatamente. Con successo. Con numerose azioni di disobbedienza civile e blocchi, siamo stati in grado di contribuire al fatto che alla fine il THTR doveva essere chiuso. Si sono formati gruppi di lavoro di agenti di polizia critici che hanno trasmesso il nostro punto di vista all'interno della polizia e hanno causato discussioni controverse lì. Perché la pericolosa radioattività non si ferma alla polizia.

Le nostre azioni principali negli anni '80 sono storia. Nel frattempo, il clima sociale si è spostato notevolmente a destra. Un partito di estrema destra siede nel Bundestag, l'antisemitismo e il razzismo stanno aumentando in modo significativo. Anche nella polizia, anche ad Hamm.

Terrorista di destra con la Hammer Police

Nel febbraio 2020 sono stati perquisiti gli appartamenti del gruppo terroristico di destra S. Thorsten Wollschläger di Hamm era un membro del gruppo e, in quanto impiegato di polizia, era temporaneamente responsabile del rilascio delle licenze per armi. Voleva mettere a disposizione 5000 euro per l'acquisto di armi e sostenere così gli attacchi terroristici contro "stranieri" e antifascisti.

Wikipedia scrive: "Secondo la ricerca SWR, nel marzo 2018 ha condiviso una scheda di citazione con l'immagine di una pistola e il testo: 'Caro poliziotto, questa è la tua arma di servizio! Non è solo lì da guardare, dovrebbe proteggi noi e te e quindi usali finalmente! Se non vuoi e non puoi, daceli, li useremo sicuramente contro ogni plebaglia! Saluti, popolo e datore di lavoro!' Nell'ottobre 2019 ha condiviso la seguente citazione: "Di tanto in tanto dobbiamo compiere attacchi terroristici in cui muoiono gli astanti. Ciò consente di controllare l'intero stato e l'intera popolazione. L'obiettivo principale di un tale attacco non sono i morti. , ma i sopravvissuti perché vanno diretti e influenzati”.

Il "Westfalenblatt" riportava che gli investigatori della Wollschläger già guardavano dall'altra parte nel 2018: "Gli agenti investigativi hanno fotografato le bandiere e il campanello del loro collega. W. aveva scritto il suo nome in una specie di Sütterlin, e lui ha indicato la sua cassetta della posta ha sottolineato che non voleva "nessuna stampa bugiarda" e "nessun rapporto sui rifugiati dalla città di Hamm". collega Il processo, inoltre, non avrebbe dovuto essere registrato per iscritto”.

Ha diffuso eccessivamente la sua ideologia disumana su Internet, anche su YouTube, ha letto riviste di destra (tra cui "Junge Freiheit") in servizio, ha issato la bandiera della cittadinanza del Reich sulla sua casa, ha indossato abiti nazisti, ha attaccato e apposto adesivi appropriati e slogan, ecc... I suoi colleghi della polizia lo vedevano solo come un mostro del Medioevo ed un eccentrico. Nessuno ha messo fine ai suoi anni di trambusto di destra.

Oltre a Wollschläger, molti altri agenti di polizia si sono insospettiti ad Hamm. Nel 2016 è stato avviato un procedimento contro un ufficiale di polizia ora in pensione che è stato incluso nella scena dei cittadini del Reich. Nel frattempo sono stati resi noti altri due casi di test. Un ufficiale di polizia è stato eletto nel comitato esecutivo distrettuale di AfD Hamm nel febbraio 2020, ma si è dimesso dopo pochi giorni.

Una storia di polizia molto speciale!

Durante la mia ricerca su Thorsten Wollschläger e il gruppo S. mi sono imbattuto in una voce nel libro degli ospiti della homepage della "Police Historical Collection Paul" di Hamm. Wollschläger vi scrisse il 23 novembre 2001: "Davvero ben fatto". Cosa gli piaceva, cosa rafforzava le sue opinioni, cosa forse mancava per scuotere la sua giusta visione del mondo? La homepage è stata creata dall'ispettore capo della polizia di Hammer a. D. Siegfried Paul (ex guardia del corpo del ministro NRW Figgen) ha creato su base volontaria e anche sostenuto e lodato dal presidente della polizia di Hammer.

Ci sono un gran numero di articoli su questa homepage. Questi includono una serie di post discutibili. Qui vengono pubblicati senza alcuna distanza i rapporti euforici della missione Hammer Police sull'invasione di un battaglione di polizia nei Sudeti nel 1938. Poco dopo, 200.000 ebrei cecoslovacchi furono assassinati e innumerevoli antifascisti dovettero fuggire.

In una descrizione dell'uso degli agenti di polizia della Hammer nei Paesi Bassi durante la persecuzione degli ebrei nel 1942, documentata in questa pagina, gli autori cercano di scusarsi descrivendo il comportamento degli agenti di polizia olandesi come moralmente peggiore del loro e definendoli " polizia nazista”. In questa rappresentazione di sé sono state pubblicate bugie e scuse che rendono sorprendentemente chiara la mancanza di consapevolezza da parte degli autori delle azioni illecite.

Un altro notevole imbarazzo nella pagina della storia della polizia è la "targa commemorativa" per gli agenti di polizia morti "nel corso del loro servizio" nella seconda guerra mondiale. Qui avviene un capovolgimento dell'autore/vittima: "Come l'intera popolazione tedesca, anche la polizia di Hammer ha dovuto pagare un considerevole tributo di sangue durante la seconda guerra mondiale". È evidente che i 52 agenti di polizia deceduti elencati sono stati uccisi solo parzialmente ad Hamm. Un gran numero di quelli elencati è caduto in Russia o in Polonia. Non è più un segreto quale fosse il compito degli agenti di polizia tedeschi nei "territori occupati". Ci sono mostre, libri e resoconti su come la polizia in queste aree sia diventata omicida di massa e criminale di guerra, alcuni dei quali hanno anche resistito.

Freikorps di destra come modello

Nella pagina della storia della polizia, l'estremismo di destra e il terrore antidemocratico dei membri dell'Hammer Freikorps dopo la prima guerra mondiale viene presentato come un approccio legittimo da parte delle forze dell'ordine: prevenire il caos, creare sicurezza e ordine. - Questo è il classico usato per giustificare la risoluzione della crisi da parte di destra radicale e autoritaria.

Nell'articolo sul distretto di Hamm-Heessen, l'autore Siegfried Paul scrive della situazione lì dal 1948: "Su richiesta del KPD nel consiglio del comune di Heessen, questo insediamento è stato chiamato 'Karl-Liebknecht-Siedlung'. Per inciso, Lütticher Str. in Heessen su richiesta del KPD in Heessen in 'Rosa-Luxemburg-Str.' I residenti non sono stati intervistati, le regole democratiche del gioco non erano ancora note”. Ovviamente, l'autore stesso non ha familiarità con le regole del gioco parlamentari: i parlamentari eletti decidono i nomi delle strade nel parlamento locale. Accusare il KPD dell'epoca di aver violato le norme democratiche perché, come eccezione, ha prevalso in un voto in un parlamento, è un anticomunismo a buon mercato che diritti come Wollschläger abbracciano con entusiasmo.

Mentre il contenuto della pagina di storia della polizia rivela revisionismo storico, deficit e una mancanza di volontà di classificare le connessioni storiche in modo molto chiaro, i distintivi gerarchici di rango e gli "strumenti" utilizzati sono coltivati ​​su un ampio livello come insegne del potere statale. La homepage presenta un totale di 26 allegati per i clienti di rango e 21 allegati per il bastone della polizia! Piacerà a Thorsten Wollschläger, che amava esibirsi con stemmi, bandiere, distintivi, spade, pugnali e lance.

Questa pagina di storia della polizia altamente imbarazzante mostra chiaramente che c'è un ambiente influenzato ideologicamente ad Hamm che potrebbe favorire atteggiamenti estremisti di destra. Gli agenti di polizia critici sopra menzionati come uno sviluppo positivo non compaiono qui.

 

Un articolo di una decina di pagine con molti aggiornamenti su questo argomento può essere trovato sulla mia homepage all'indirizzo:

https://www.machtvonunten.de/nationalisten-rechte-neoliberale/384-hamm-rechtsextremist-bei-der-polizei-unter-terrorverdacht.html

 

***

Il rollback nucleare destro (T) fallirà!

inizio paginaFino all'inizio della pagina - www.reaktorpleite.de -

Presentarsi come un "protettore del clima" e allo stesso tempo agire contro i veri protettori del clima di Fridays for Future e intimidirli è una pratica comune per gli estremisti di destra e non una contraddizione in termini. L'anno scorso, il 2 luglio 7, l'AfD ha presentato una richiesta al parlamento statale della NRW per proclamare simbolicamente un'"emergenza climatica" da parte dell'Hamm Climate Alliance. Qui l'AfD ha diffamato e marchiato il suo nemico: "Presumibilmente, la 'Climate Alliance Hamm' è nelle immediate vicinanze di altri gruppi scissionisti ecoradicali". Il governo dello stato della NRW non ha riscontrato problemi nella sua risposta alla dichiarazione simbolica di emergenza climatica.

Come BI Hamm, riceviamo anche e-mail dannose da persone che ci accusano di alimentare la catastrofe climatica attraverso le nostre attività contro le centrali nucleari e fanno riferimento (i) agli articoli attuali in alcuni media e alla nuova costruzione pianificata di centrali nucleari in tutto il mondo . Per noi, che da 45 anni siamo impegnati nei più diversi ambiti della protezione ambientale, tali accuse non sono una novità. Vengono dalle stesse persone che per decenni non si sono preoccupate della protezione dell'ambiente.

Nel frattempo, come risultato dei nostri molti anni di lavoro, la critica all'energia nucleare è diventata di dominio comune per buone ragioni e lo rimarrà grazie a scorie nucleari, incidenti, scandali e la minaccia delle armi nucleari. Piccoli gruppi e lobbisti nei media antisociali, questa piaga di oggi, possono litigare fino a diventare neri.

Ciò non significa che queste persone siano innocue perché incitano altre persone nei media e nei forum di estrema destra e le incitano persino all'omicidio. Il "Junge Freiheit", spesso sottovalutato come un giornale conservatore rigorosamente di destra, è anche un'ancora di salvezza giornalistica per i fan del nucleare. Leggo e analizzo questo foglio da 30 anni. All'inizio era un piccolo mensile per fraternità e studenti di estrema destra (1). Thorsten Wollschläger, l'ufficiale di polizia terrorista di destra di Hamm (vedi post precedente) aveva la "Junge Freiheit" al suo posto di lavoro sul tavolo dell'ufficio per la lettura settimanale. Questa foglia funge da scaldabagno per i personaggi ingenui e promuove la radicalizzazione della destra. Chiunque ci scriva è almeno un piromane spirituale.

L'"atw - International Journal for Nuclear Power", portavoce della lobby nucleare, cita Roland Tichy come "esperto" e gli dà l'opportunità di dire la sua. Nella sua rivista "Tichys Insight" patologizza i "benefattori della sinistra verde" come "malati di mente" e ha ammesso affermazioni misogine nel suo giornale, così che anche il ministro della digitalizzazione Dorothee Bär (CSU) è Ludwig-Erhard, che è stato il presidente dal 2015 Fondazione ha lasciato.

 

(1) https://www.machtvonunten.de/nationalisten-rechte-neoliberale/136-altbekannte-junge-frechheit.html

 

Se vuoi saperne di più sui piccoli ma estremamente vocali propagandisti atomici di destra nell'ambiente AfD, ti consiglio l'articolo "The Atomic Klüngel" nel n. 47 in "broadcast-magazin":

https://www.ausgestrahlt.de/blog/2020/05/04/der-atom-kl%C3%BCngel/

***

Gronau: La resistenza continua!

inizio paginaFino all'inizio della pagina - www.reaktorpleite.de -

Negli ultimi 11 mesi abbiamo potuto svolgere alcune attività ad Hamm contro il trasporto di scorie nucleari dall'impianto di arricchimento dell'uranio (UAA) di Gronau via Hamm verso la Russia. Poco prima dello scoppio della pandemia di corona e anche dopo. Il 9 dicembre 2019, durante il trasporto si è svolta una veglia ben partecipata di fronte alla Hammer Hauptbahnhof, come in altre 11 località. Lo stesso giorno un'intervista con me su questo argomento è stata stampata in "Westfälischer Anzeiger" (1).

Il 12 febbraio 2020, abbiamo tenuto un evento molto interessante nella nuova sede di Fuge con il co-presidente Vladimir Slivyak di Ecodefence in Russia e Matthias Eickhoff di Münster. Il 10 marzo 2020 abbiamo preso parte a una dimostrazione attraverso il Bahnhofsviertel di Münster. L'11 marzo 2020 (anniversario di Fukushima) ho riportato nel mio discorso a Beckum dopo una manifestazione anche sui trasporti di uranio, tra le altre cose. Dopo una pausa legata alla corona, il 22 giugno 2020 ad Hamm si è svolta una veglia di fronte alla stazione ferroviaria principale a distanza.

Nel gennaio 2020, gli attivisti russi del ministero federale dell'ambiente hanno consegnato oltre 70.000 firme di protesta dalla Russia contro i trasporti di uranio. Nonostante le numerose proteste transfrontaliere, nel giugno 2020 sono stati approvati altri venti trasporti. Il 4 ottobre 2020, gli attivisti hanno fermato un trasporto nel Münsterland per cinque ore scavalcando la piattaforma. Il Ministero dell'Ambiente, RWE e E.ON hanno poi confermato per iscritto che non ci saranno più trasporti di uranio da Gronau in futuro.

 

(1) https://www.machtvonunten.de/lokales-hamm/374-atomtransporte-schon-in-kleinsten-mengen-toedlich.html

 

Nel numero di marzo della rivista “Graswurzelrevolution” (446/447) ho riportato nell'articolo “Piccoli reattori Urenco: piccolo non è bello” i preparativi di Urenco per sviluppare e costruire piccoli reattori HTR negli USA e in Europa. Sono inoltre destinati a servire scopi militari:

https://www.machtvonunten.de/atomkraft-und-oekologie/373-kleine-urenco-reaktoren-small-is-not-beautiful.html

 

Cerca su reaktorpleite.de con la parola chiave: trasporto atomico
http://www.reaktorpleite.de/interne-suche.html?searchword=Atomtransport

 

 ***

Smontaggio THTR

inizio paginaFino all'inizio della pagina - www.reaktorpleite.de -

La pianificazione dello smantellamento del THTR dovrebbe iniziare tra due anni buoni. Il 21 dicembre 2019, la Westfälische Anzeiger ha riportato in dettaglio su due doppie pagine il reattore dismesso e le informazioni precedentemente pubblicate dagli operatori (1). Il 30 dicembre 2019 ho risposto in una lunga lettera all'editore e ho scritto dei pericoli, dei costi e delle prospettive temporali (2). - È tempo di affrontare il tema dello smantellamento, per non lasciare il campo ad operatori e governi.

(1) https://www.wa.de/hamm/letzte-geheimnis-thtr-hunderte-tonnen-radioaktiver-muell-hamm-reaktor-atommuell-13366573.html

(2) https://www.machtvonunten.de/leserbriefe-von-horst-blume/369-rueckbau-uran-im-thtr-hat-halbwertzeit-von-160-000-jahren.html

 

Cerca su reaktorpleite.de con la parola chiave: smantellamento THTR
http://www.reaktorpleite.de/interne-suche.html?searchword=THTR-Rückbau

 

 ***

HTR-PM in Cina

inizio paginaFino all'inizio della pagina - www.reaktorpleite.de -

Da due anni, secondo i suoi operatori, il reattore ad alta temperatura (HTR-PM) in Cina nella penisola di Shandong (Shidaowan) sta per tornare in funzione. In sostanza, è già in funzione. C'erano solo poche piccole cose da fare.

Annunciata da tempo nell'ultimo millennio, l'intenzione costruttiva definitiva confermata nel 2005 e la costruzione iniziata nel 2012, si trascina. Nel frattempo, la comunità atomica tedesca rimasta numericamente piccola apprezza ogni piccola vite che viene serrata nell'impianto con applausi entusiastici e crescente euforia.

Lo Swiss Atomic Forum ha annunciato il 2020° aprile 18: “Nel secondo modulo del reattore ad alta temperatura a letto di ciottoli HTR-PM, in costruzione in Cina, i componenti chiave sono stati collegati tra loro. La China National Nuclear Corporation (CNNC) ha annunciato che il cosiddetto nodo del secondo modulo è stato completato il 2020 marzo XNUMX. Sono stati accoppiati il ​​recipiente a pressione, il generatore di vapore e la linea del gas caldo del reattore. Secondo il CNNC, l'accoppiamento del nodo chiave è avvenuto due giorni e mezzo prima del previsto”.

La homepage (si spera) "Gaufrei" ha annunciato il 27 luglio 2020 che, secondo l'operatore, il progetto "è entrato nella fase di commissioning. Questa è la fase finale per il progetto demo. A poco a poco, una verifica completa dei sistemi sarà ora saranno realizzate e saranno realizzate attrezzature, creando una solida base per l'esercizio commerciale delle seguenti unità”.

Altrove in questo articolo, tuttavia, si sottolinea che solo l'HTR-PM "ha i prerequisiti per entrare nella fase di commissioning". E adesso?

Il 20 ottobre "Gaufrei" ha segnalato "molti progressi" e che la prova di tenuta del circuito primario del 2021° modulo era stata eseguita "secondo le specifiche" prima della prevista connessione alla rete nel 1.

Nonostante tutti i ritardi, ci sono ovviamente ancora annunci corposi sul futuro dei reattori ad alta temperatura. Il Neimagazin ha scritto il 2 settembre 2020:

“Altri 18 di questi blocchi HTR-PM sono proposti a Shidaowan. Oltre a HTR-PM, la Cina propone una versione ampliata denominata HTR-PM 600, in cui una turbina da 650 MWe è azionata da sei blocchi di reattori HTR-PM. Sono in corso studi di fattibilità sull'utilizzo di HTR-PM 600 per Sanmen (provincia di Zhejiang), Ruijin (Jiangxi), Xiapu e Wan'an (Fujian) e Bai'an (Guangdong)”.

 

Cerca su reaktorpleite.de con la parola chiave: Cina
http://www.reaktorpleite.de/interne-suche.html?searchword=China

 

 ***

Giappone: tentato riavvio per HTTR

inizio paginaFino all'inizio della pagina - www.reaktorpleite.de -

Il reattore di prova ad alta temperatura, che è entrato in piena attività per la prima volta nel 1999 e ha dovuto essere spento dopo il disastro di Fukushima, ha ricevuto un permesso di riavvio il 2 giugno 2020, secondo quanto riportato da World Nuclear News. Sono state stabilite nuove norme di sicurezza per poter affrontare al meglio incidenti e "fenomeni naturali" in futuro. Secondo l'operatore, le ispezioni richieste nel 2014 sono state positive. Il reattore di prova ingegneristico ad alta temperatura non funziona con combustibile sferico elementi, ma con blocchi di grafite esagonali.Forschungszentrum Jülich ha contribuito con cinque esami e studi allo sviluppo dell'HTTR in Giappone tra il 1992 e il 1995. Ulteriori informazioni in THTR-Rundbrief Nr. 88 (2004):

THTR-Rundbrief Nr: 88, febbraio 2004 - L'HTTR in Giappone

 

Cerca su reaktorpleite.de con la parola chiave: Giappone
http://www.reaktorpleite.de/interne-suche.html?searchword=Japan

 

 ***

Conferenza HTR in Indonesia

inizio paginaFino all'inizio della pagina - www.reaktorpleite.de -

La decima conferenza internazionale sulla tecnologia dei reattori ad alta temperatura si svolgerà a Yogyakarta, in Indonesia, dal 2 al 4 giugno 2021. Nel comitato organizzatore di 35 membri sono stati nominati rappresentanti di numerosi paesi (tra cui Svizzera, Paesi Bassi, Polonia, Sudafrica). Tuttavia, finora nessuno dalla RFT.

L'organizzazione indonesiana per l'energia atomica Batan si è interessata alla costruzione di reattori ad alta temperatura sin dagli anni '70 e ha lavorato a stretto contatto con il Jülich Research Center.

Nel 2002 e nel 2003 il Geesthacht Research Center (GKSS) ha realizzato un progetto scientifico a Jakarta (Indonesia). Günter Lohnert, allora capo del dipartimento "HTR Safety Analysis" presso Siemens / Interatom e successivamente professore all'Università di Stoccarda ("Centro di competenza per l'energia nucleare"), ha tenuto numerose conferenze in Indonesia. Anche il dott. Hans-Joachim Klar dell'Università RWTH di Aquisgrana. Maggiori informazioni su HTR e Indonesia in THTR-Rundbrief Nr. 144 (2014):

THTR-Rundbrief Nr: 144, novembre 2014 - THTR in Indonesia?

 

Cerca su reaktorpleite.de con la parola chiave: Indonesia
http://www.reaktorpleite.de/interne-suche.html?searchword=Indonesien

 

***

La Norvegia ha falsificato i risultati dei test nucleari

inizio paginaFino all'inizio della pagina - www.reaktorpleite.de -

La Norvegia ha il terzo più grande giacimento di torio al mondo e gestisce il reattore al torio di Halden a una profondità di 1958-30 metri in una montagna dal 50, in cui si è verificato un incidente nel 2016. Ne abbiamo dato notizia nella circolare THTR n.148 (1). Nel maggio 2020, un informatore ha annunciato che tra il 1990 e il 2005 i risultati della ricerca su questo reattore sono stati deliberatamente falsificati, trasmessi e in alcuni casi utilizzati in tutto il mondo per l'ulteriore sviluppo di nuove centrali nucleari.

Il taz ha scritto a riguardo: "Queste manipolazioni potrebbero comportare" sia rischi per la sicurezza che conseguenze economiche ". Ne è stato informato il pubblico ministero. Non è il primo guasto dell'istituto: l'anno scorso sono stati scoperti due vecchi reattori di ricerca dietro muri protettivi, la cui esistenza era stata semplicemente dimenticata.

Questa volta, i risultati dei test che non fornivano ciò che i clienti avevano chiesto sono stati semplicemente "restati idonei" dal personale di ricerca, a volte modificando i dati effettivamente determinati o modificando l'impostazione del test, che in realtà non corrispondeva più a quanto ordinato. Altre volte sono stati utilizzati valori di pressione e temperatura diversi da quelli riportati (2).

Deutschlandfunk ha aggiunto: “A volte i ricercatori hanno manipolato i dati, a volte hanno cambiato segretamente la configurazione sperimentale. Sono interessati almeno quattro progetti internazionali. Altri tre sono sospettati di essere falsi. Questi falsi sono realizzati in modo intelligente e difficili da rilevare. (...) Questi materiali sono stati testati per scoprire, ad esempio, quanto sono resistenti alla corrosione o quanto sono longevi gli elementi di combustibile quando vengono utilizzati nelle centrali nucleari. Ciò significa che le manipolazioni potrebbero avere delle conseguenze. Quanto gravi sarebbero queste conseguenze dipende da come questi dati di prova sono stati ulteriormente utilizzati '”(3).

(1) THTR-Rundbrief Nr: 148, Estate 2017 - Incidente nel reattore al torio ad Halden (Norvegia)!

(2) https://taz.de/Manipulation-in-der-AKW-Forschung/!5686879/

(3) https://www.deutschlandfunk.de/forschungsreaktor-halden-norwegen-faelschte-testergebnisse.676.de.mhtml?dram: articolo_id = 477337

 

Cerca su reaktorpleite.de con la parola chiave: Norvegia
http://www.reaktorpleite.de/interne-suche.html?searchword=Norwegen

 

***

Rivista ebraica “Yalta. Posizioni sul presente ebraico"

inizio paginaFino all'inizio della pagina - www.reaktorpleite.de -

A proposito dell'interessantissima rivista semestrale ebrea progressista “Jalta. Posizioni sul presente ebraico "Ho scritto una recensione sulla "Rivoluzione di base" n. 451: "Da Babilonia a Yalta. La rivista ebraica discute nuove alleanze e posizioni "inaudite":

https://www.machtvonunten.de/medienkritik/385-von-babylon-nach-jalta.html

 

***

Movimento per i diritti fondiari in India

inizio paginaFino all'inizio della pagina - www.reaktorpleite.de -

La marcia di dodici mesi del movimento indiano per i diritti fondiari Ekta Parishad da Delhi a Ginevra ha dovuto essere annullata a causa di Corona nel marzo 2020 in Armenia. Articolo in "Rivoluzione dal basso" n. 449:

https://www.machtvonunten.de/indien-suedasien/377-corona-stoppt-fussmarsch-der-indischen-landrechtebewegung-ekta-parishad.html

 

Cerca su reaktorpleite.de con la parola chiave: India
http://www.reaktorpleite.de/interne-suche.html?searchword=Indien

 

***

Cari lettori!

inizio paginaFino all'inizio della pagina - www.reaktorpleite.de -

I primi 55 numeri del THTR-Rundbrief erano ciascuno fino a 100 pagine di spessore e documentavano, tra l'altro, documenti importanti, corrispondenza con le autorità, misurazioni della radioattività, discussioni sulla protezione dalle radiazioni e articoli di riviste. Sono molto importanti per future ricerche e storiografia sul THTR e sulla resistenza.

Fin dall'inizio, queste copie sono state inviate anche agli archivi di Hammer City a intervalli regolari. Quando due anni fa ho chiesto se fosse ancora necessario l'uno o l'altro numero, dopo diverse richieste ho ricevuto l'informazione che l'archivio "non può controllare le partecipazioni con breve preavviso", ma "potremmo anche fare di nuovo una serie completa di subentro" .

Ovviamente le newsletter THTR non si trovano più. - Questa è un'accusa. Dei primi 55 numeri sono rimaste solo poche copie isolate. Oltre alla Biblioteca nazionale tedesca, dove vanno due copie di deposito, il THTR-Rundbrief è disponibile solo a Stoccarda presso la Biblioteca di storia contemporanea (centro di documentazione per la letteratura non convenzionale, che tra l'altro ha pagato per l'acquisto!) E al molto raccomandabile e attivo archivio di letteratura alternativa ( afas) a Duisburg, che ho visitato una volta. È un archivio di libera circolazione con molto lavoro di volontariato e poche sovvenzioni governative. Ma ovviamente più affidabile di alcune autorità, come si evince dall'esempio degli Hamm City Archives. L'inventario afas comprende 2.000 metri di spazio sugli scaffali, 9.000 periodici con 200.000 numeri singoli e 4.500 opuscoli dei movimenti sociali.

Vorrei a questo punto consigliare la homepage molto interessante: http://afas-archiv.de/

 

***


inizio paginaFreccia su - Fino all'inizio della pagina

***

Chiama per le donazioni

- Il THTR-Rundbrief è pubblicato dal 'BI Environmental Protection Hamm' ed è finanziato da donazioni.

- Il THTR-Rundbrief è diventato nel frattempo un mezzo di informazione molto notato. Tuttavia, ci sono costi in corso dovuti all'ampliamento del sito web e alla stampa di fogli informativi aggiuntivi.

- Il THTR-Rundbrief ricerca e riporta in dettaglio. Per poterlo fare, dipendiamo dalle donazioni. Siamo felici di ogni donazione!

Donazioni conto:

BI protezione ambientale Hamm

Scopo: circolare THTR

IBAN: DE31 4105 0095 0000 0394 79

BIC: WELADED1HAM

***


inizio paginaFreccia su - Fino all'inizio della pagina

***

 

GTranslate

deafarbebgzh-CNhrdanlenettlfifreliwhihuidgaitjakolvltmsnofaplptruskslessvthtrukvi
nr4.jpg