1. Notiziario

    Chiarimento su quali aziende assicurano progetti di combustibili fossili. Documenti inediti mostrano: Allianz sta attualmente assicurando una società belga che gestisce gasdotti e terminali GNL in Europa. Attraverso i terminali il gas russo arriva anche in Europa. Il mega terminale GNL Yamal è stato costruito nel nord della Russia in condizioni estreme: è in parte ghiacciato...

  2. Newsletter XVII 2024 - dal 21 al 27 aprile - News+ Riforma della legge sulla protezione del clima: un passo avanti, due passi indietro

    per consentire ad altri consumatori di gas di “far funzionare le centrali elettriche a gas per giorni”. In retrospettiva, tuttavia, ciò ha avuto successo, anche grazie ai terminali GNL costruiti in tempi estremamente rapidi nel Mare del Nord e nel Mar Baltico. Habeck e Lemke hanno respinto le accuse. "Questo non è un gioco, stiamo parlando di sicurezza nucleare", ha detto il ministro dell'Ambiente. Habeck ha spiegato: “I documenti dicono...

  3. Newsletter XV 2024 - Dal 7 al 13 aprile - News+ La Shell si dichiara non colpevole

    [...] E qual è stata la sorpresa della settimana? Mercoledì l'Ufficio statale per l'agricoltura e la protezione dell'ambiente (Stalu) della Pomerania occidentale ha pubblicato il progetto di approvazione per il controverso terminale GNL di Rügen, senza che nel processo venisse effettuata una valutazione dell'impatto ambientale. La giustificazione basata sulla fornitura di gas naturale presumibilmente altrimenti non garantita può essere...

  4. Newsletter VIII 2024 - Dal 18 al 24 febbraio - Notizie+ Sulla morte dell'attivista dell'opposizione russa Alexei Navalny

    in Germania Gli aiuti ambientali sospettano che parte del GNL che arriva in Belgio venga immesso nella rete tedesca. Ufficialmente la Germania non importa GNL russo... * Cambiamenti climatici | Terminale GNL | Assicurazioni: i complici dell'industria dei combustibili fossili Le compagnie assicurative tedesche stanno, in gran parte non riconosciute, alimentando la crisi climatica, nonostante le loro promesse di sostenibilità. Nuovi documenti...

  5. Newsletter IV 2024 - Dal 21 al 27 gennaio - Attualità + Divieto dell'AfD: a Karlsruhe?

    I rappresentanti degli stati dell’UE si sono espressi contro un ulteriore dispiegamento. La Commissione ha poi potuto decidere da sola... * Stati Uniti | Gas naturale | metano | Terminale GNL Biden e il mega terminale: è l'inizio della fine del boom del GNL negli USA? New York Times: Il governo vuole sospendere un enorme progetto di terminal. Potrebbe essere il più grande...

  6. Newsletter XLV 2023 - Dal 5 all'11 novembre - News+ Habeck, Pistorius, Baerbock sono un trio infernale?

    Separare gli elementi combustibili gli uni dagli altri utilizzando un processo chimico complesso (PUREX). L'uranio e il plutonio separati possono quindi essere riutilizzati. Questa è la teoria... 10 novembre Terminale GNL | Consumo di gas | Beni incagliati | Pagamenti di compensazione Eccessivo GNL tedesco Claudia Kemfert prevede il disastro del gas liquido Le temperature stanno scendendo, il bisogno di riscaldamento è in aumento. A differenza di...

  7. Newsletter XXXVIII 2023 - Dal 17 al 23 settembre - News+ Un futuro che temo

    Quando Mette Frederiksen divenne leader del partito nel 2015, prescrisse un nuovo corso per il suo partito. Invece di accogliere immigrati e rifugiati, ha fatto affidamento sulla deterrenza... * Terminale GNL | Rügen Il gas naturale liquido di Rügen non è più necessario Da giorni vanno avanti le proteste contro il controverso progetto GNL di Rügen. Ora un nuovo rapporto DIW mostra che i terminali galleggianti previsti non sono...

  8. Newsletter XXXV 2023 - Dal 27 agosto al 2 settembre - Notizie+ Vittoria storica: l'Ecuador è il primo Paese a dire no al petrolio

    e il Mar Baltico in particolare è già affetto da un uso multiplo. La navigazione civile e militare, la pesca, la nautica da diporto, il turismo e, non ultimo, la costruzione forzata di grandi terminali di GNL stanno mettendo a dura prova l'ambiente marino... * Phase-out del carbone | Agenzia federale di rete | Mercato elettrico L'eliminazione del carbone passa alla fase successiva L'ultima gara per l'eliminazione del carbone è stata completata. In futuro...

  9. Newsletter XVIII 2023 - dal 30 aprile al 6 maggio - News+ Tutto green? Colonialismo energetico attraverso la cooperazione all'idrogeno

    e standard di lavorazione. Controllano anche come un'azienda gestisce le perdite. Una delle aziende che offre tali certificazioni è Project Canary... * Fossile | Gas liquefatto | Terminale GNL Il gas naturale liquefatto al centro dell'attenzione Gli istituti di credito tedeschi stanno alimentando il boom del GNL Le banche tedesche hanno cofinanziato le crescenti esportazioni di gas dagli Stati Uniti con miliardi di euro dall'inizio del 2022, un nuovo...

  10. Newsletter XV 2023 - 9-15 aprile - News+ Clima a semaforo, la Svizzera come modello e migliore alternativa agli e-fuel

    Scendi in piazza per protestare a Lingen: sii presente! E ancora un punto: ovviamente la RWE non diventerà per noi una buona azienda da un giorno all'altro chiudendo la centrale nucleare di Lingen. Lützerath, Hambi, terminali GNL al largo di Rügen, partecipazione all'arricchitore di uranio Urenco di Gronau, partecipazione alla centrale nucleare di Borssele nei Paesi Bassi: RWE è e rimane un'azienda irresponsabile che distrugge il nostro ambiente e il nostro clima. Là...

  11. Newsletter XIV 2023 - 2-8 aprile - News+ Guerre e stragi nelle scuole: il cancro della disumanizzazione

    aver impedito la protezione del clima. Un commento. Mentre i gas serra globali continuano ad aumentare ogni anno, in tutto il mondo si investe in nuovi progetti di combustibili fossili, in Germania si costruiscono terminali di GNL e si riduce ulteriormente l’inadeguata legge sulla protezione del clima, e negli Stati Uniti l’amministrazione Biden approva la Trivellazione petrolifera Willow altamente controversa nel nord dell'Alaska (un enorme 95 miliardi di litri...

  12. Newsletter XIII 2023 - 26 marzo - 1 aprile - News+ Cosa farebbero le munizioni all'uranio all'Ucraina

    Le infrastrutture del gas liquefatto sono state ritirate e i costi continuano ad aumentare. Questo è ciò che suggeriscono le decisioni del Bundestag di questa settimana. La commissione per il bilancio ha inizialmente bloccato il flusso di fondi per il terminale GNL della RWE al largo di Rügen. Il cosiddetto “ritmo tedesco” con cui hanno operato finora i terminali di gas liquido questa settimana è stato rallentato – almeno un po’ e...

  13. Newsletter XII 2023 - 19-25 marzo - News+ Il veleno del dubbio è lo zucchero per il bastardo

    guerra nucleare. Questa seconda parte continua la traduzione dell'articolo di François Diaz-Maurin, che descrive le conseguenze a lungo termine della guerra nucleare... * Aiuti ambientali | Terminale GNL Aiuti ambientali: lavori preparatori per terminali GNL al largo di Rügen Nonostante il veto del primo ministro del Meclemburgo-Pomerania Anteriore Manuela Schwesig (SPD), secondo l'Aiuto ambientale tedesco...

  14. Newsletter X 2023 - 5-11 marzo - News+ Tossine pericolose: quali prodotti contengono PFAS

    Il Bundestag ha approvato le leggi sul cosiddetto freno dei prezzi energetici per elettricità, gas naturale e calore. Lo scopo è quello di fornire ai clienti un sollievo rapido ed efficace sui costi energetici... * Terminale GNL | Mar Baltico | L'oleodotto Rügenerin sulla costruzione di terminali GNL: “Chi altro verrà qui?” I terminali GNL saranno costruiti nel mare al largo della popolare isola baltica di Rügen. Stephanie Dobelstein,...

  15. Newsletter VI 2023 - 5-11 febbraio - News+ La guerra è pace, la pace è guerra

    | Prezzo del gas GNL: quanto gas liquido arriva attualmente in Germania? In parte a causa della guerra in Ucraina, la Germania fa ormai sempre più affidamento sul gas liquido per il suo approvvigionamento energetico. Sono in funzione i primi terminali GNL nel nord: il volume delle importazioni è in costante aumento. I terminali galleggianti sono destinati a rifornire la Germania di gas naturale liquefatto (GNL): due sono già in funzione, altri sono in costruzione o...

  16. Newsletter I 2023 - 1-7 gennaio - News+ Dove sono gli operatori di pace?

    e reti industriali prese in considerazione... * Crisi dell'energia fossile | Espansione rinnovabile | GNL “La crisi dell'energia fossile ci accompagnerà a lungo” L'esperta di energia Claudia Kemfert parla della costruzione di terminali GNL, del potenziamento delle energie rinnovabili e della corsa con Cina e USA. Martedì la prima cisterna che trasportava gas liquido è arrivata al terminale GNL di Wilhelmshaven. Con undici terminali di questo tipo,...

  17. Newsletter LI 2022 - 20-25 dicembre - News+ One UN for all

    Emissioni di gas serra appena frenate, a Lützerath lotta per gli obiettivi di Parigi Per la politica tedesca di protezione del clima l'anno in corso può senza dubbio essere considerato perduto. Sono stati costruiti terminali GNL, le centrali elettriche a carbone sono state tolte dalle riserve e finalmente è stato dato il via libera all'evacuazione del campo di protesta di Lützerath in Renania per estrarre più lignite dal sottosuolo...

  18. Newsletter XLVII 2022 - dal 24 al 30 novembre - News+ Ancora spazzatura a Grafenrheinfeld: preoccupata l'alleanza d'azione di Schweinfurt contro il nucleare

    con l'accordo. Piccole quantità, grandi progetti: il ministero dell’Energia del Qatar ha annunciato un accordo sul gas con la Germania. Nell'arco di 15 anni al terminale GNL di Brunsbüttel dovranno essere consegnate fino a due milioni di tonnellate all'anno. Ciò copre solo il XNUMX% del consumo di gas, ma dovrebbe essere anche di più. Il Qatar ovviamente vuole rendersi indispensabile per i tedeschi...

  19. Newsletter XLI 2022 - 16-22 ottobre - News+ Gli "Friends of MIK" in AFD, CDU/CSU e FDP sono pronti a lottare per l'industria nucleare fino alla fine della democrazia

    2,5 milioni di tonnellate di gas naturale liquefatto sono immagazzinate in "impianti di stoccaggio galleggianti", riferisce l'agenzia di stampa Reuters citando commercianti e analisti. Con sei terminali GNL, la Spagna dispone attualmente del maggior numero di impianti in Europa per la rigassificazione del gas liquido a meno 160 gradi, rendendola la destinazione preferita per le navi cisterna GNL. Un terzo degli impianti si trova lì...

  20. Newsletter XXXVII 2022 - 17-23 settembre - News+ Anche le radiazioni ionizzanti di basso livello rappresentano un rischio

    Il gas non solo viene acquistato a caro prezzo, ma ha anche altre conseguenze: paesi poveri come il Pakistan e il Bangladesh non riescono a tenere il passo nella guerra delle offerte per il gas naturale liquefatto (GNL). Lì aspetti invano la consegna ai terminali GNL. I prezzi astronomici hanno conseguenze anche nel nostro paese: il forte aumento dei costi energetici costringe i meno abbienti all'autorazionamento...

Ergebnisse 1 - 20 di 22